davide birra

durata dell'ammostamento

Recommended Posts

volendo fare l'ammostamento in multi-step, intendevo far prendere alla birra più caratteristiche ma non so quanto sia il limite del tempo di cottura che l'ammostamento può fare prima che si rovini la cotta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La strada piu' è tortuosa e piu' rischi,  meglio fare un ammostamento monostep in base alla birra che vuoi fare ed al tipo di malto usato, fìdati  .

hai gia esperienza con all grain ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto quoto morrison ......e oltretutto puoi cercare tutti gli step che vuoi ma se dopo un ora sei già a fine conversione,mi sa che perdi tempo e basta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 è la prima cotta che faccio con questo metodo, la ricetta mi dice di farlo per 60 minuti a 68°C poi 15 minuti a 78°C, quindi ho pensato che aumentando il tempo di cottura a un'ora e quaranta, potevo aggiungere un paio di passaggi( non tutti ovviamente), poi se mai il malto non fosse modificato. Poi anche per non avere una birra troppo poco alcolica, per fare un'equilibrio.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, davide birra ha scritto:

 è la prima cotta che faccio con questo metodo, la ricetta mi dice di farlo per 60 minuti a 68°C poi 15 minuti a 78°C, quindi ho pensato che aumentando il tempo di cottura a un'ora e quaranta, potevo aggiungere un paio di passaggi( non tutti ovviamente), poi se mai il malto non fosse modificato. Poi anche per non avere una birra troppo poco alcolica, per fare un'equilibrio.

 

Scusami, ma sei un po' confuso col procedimento. Il grado alcolico poi non c'entra con la durata del mash, non capisco perché poi dovresti prolungarlo a 1 h e 40 se hai già convertito da prima. Come abbiamo fatto tutti, conviene studiare su qualche libro serio ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

in che senso convertito? e comunque riguardo la % di alcool non intendevo collegarlo al tempo di cottura ma alla cottura in se a 60 gradi mo non so se anche questa è errata ma nella beta-amilasi si dovrebbero avere birre più alcoliche e meno corpose, invece nell'alpha-amilasi si dovrebbero ottenere birre meno alcoliche e con più aroma, non è illegale fare l'ammostamento a multi-step e solo che non so se ad un certo punto, dato la cottura prolungata il mosto inizierà a cacciare sostanze sgradevoliil il fatto è che non so quanto possa stare.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda puoi ammostare pure per 5 anni che alla tua birra,caratteristiche non glie ne aggiungi sicuro....Ti ripeto che secondo me,il limite di tempo te lo da l'avvenuta conversione...se sei a test iodio negativo dopo 50 minuti a 66 gradi,puoi stare li un altra settimana ad alzare di un grado al minuto che il risultato non cambia...una diluizione minore ti concede qualche decina di minuti in piu....noi aiuti ne diamo volentieri,ma segui il consiglio di Jimmy altrimenti più vai avanti e più ti incasini percheè non riesci a progredire...

Ciao e Salute

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/6/2020 in 00:03 , davide birra ha scritto:

 è la prima cotta che faccio con questo metodo, la ricetta mi dice di farlo per 60 minuti a 68°C poi 15 minuti a 78°C, quindi ho pensato che aumentando il tempo di cottura a un'ora e quaranta, potevo aggiungere un paio di passaggi( non tutti ovviamente), poi se mai il malto non fosse modificato. Poi anche per non avere una birra troppo poco alcolica, per fare un'equilibrio.

 

Se è la prima cotta in AG  hai tuti i motivi del mondo per farla facile, non sai da dove vieni quindi non sapresti riconoscere la differenza ( succede anche  ai navigati, fidati )

Se parti da un mash da 60 °C ci vorra' una vita a convertire gli zuccheri, se la vuoi alcolica aggiungi malto.... o zucchero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vuoi fare multistep devi capire prim di tutto che birra vuoi ottenere,fino a 64°C lavorano le beta amilasi che producono zuccheri molto fermentabili dal lievito che quindi ti porteranno una birra più secca molto attenuata e con corpo più esile,dai 68°C gli enzimi producono zuccheri meno fermentabili dal lievito chiamati destrine,che daranno corpo alla tua birra.Giocando con i tempi degli step puoi spostare l'equilibrio a tuo piacimento considerando sempre che con 45-60 minuti a condizioni ottimali hai già finito il mash e la relativa conversione.in passato utilizzavo spesso il multistep,ma da qualche anno per comodità preferisco fare monostep a circa 65-66°C e con tutta sincerità non ho notato grandi differenze 

Edited by cencione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...