Sign in to follow this  
redtuna77

chemi pro oxi

Recommended Posts

salve, mi e' sorto un dubbio leggendo le istruzioni del prodotto:

l' attrezzatura una volta che e' stata disinfettata con il chemipro non va risciacquata , vero ?

il prodotto deve comunque restare  a contatto , non deve essere lavato via giusto ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, redtuna77 ha scritto:

salve, mi e' sorto un dubbio leggendo le istruzioni del prodotto:

l' attrezzatura una volta che e' stata disinfettata con il chemipro non va risciacquata , vero ?

il prodotto deve comunque restare  a contatto , non deve essere lavato via giusto ?

Non so dirti... sempre usato candeggina.. poi passato oxisan o metabisolfito e risciacquato anche quello prima dell'utilizzo.. poi sono passato al vapore x togliere ogni residuo chimico.. quindi prima candeggina.. risciacquo e poi botta di vapore prima dell'utilizzo..

Attendi risposta di qualcuno che li usa..!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, redtuna77 ha scritto:

salve, mi e' sorto un dubbio leggendo le istruzioni del prodotto:

l' attrezzatura una volta che e' stata disinfettata con il chemipro non va risciacquata , vero ?

il prodotto deve comunque restare  a contatto , non deve essere lavato via giusto ?

Tutto giusto perché a contatto con il ph del mosto l'oxi viene "inattivato" e quindi quelle poche gocce che lasci dentro dopo averlo lasciato asciugare non creano problemi! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, AndreaMarchiori ha scritto:

Tutto giusto perché a contatto con il ph del mosto l'oxi viene "inattivato" e quindi quelle poche gocce che lasci dentro dopo averlo lasciato asciugare non creano problemi! 

mille grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, AndreaMarchiori ha scritto:

"inattivato"

probabilmente  sono io che mi faccio le seghe mentali..! ma quando leggo nelle istruzioni la parola inattivato.. espulso.. o altro.. la cosa non mi lascia sereno... perchè non dice che non cìè nessuna traccia di prodotto.. ma appunto dissolto o evaporata la parte attiva..!! non sono un chimico e quindi non mi permetto di contraddire le informazioni dei produttori.. ma eliminarlo prima dell'uso mi sembra un adecisione piu saggia... ora io uso il vapore e magari esagero . ma magari risciacquare un fermentatore prima di usarlo con della semplice acqua di bottiglia magari ci lascia tutti piu sicuri..

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, baccomax ha scritto:

probabilmente  sono io che mi faccio le seghe mentali..! ma quando leggo nelle istruzioni la parola inattivato.. espulso.. o altro.. la cosa non mi lascia sereno... perchè non dice che non cìè nessuna traccia di prodotto.. ma appunto dissolto o evaporata la parte attiva..!! non sono un chimico e quindi non mi permetto di contraddire le informazioni dei produttori.. ma eliminarlo prima dell'uso mi sembra un adecisione piu saggia... ora io uso il vapore e magari esagero . ma magari risciacquare un fermentatore prima di usarlo con della semplice acqua di bottiglia magari ci lascia tutti piu sicuri..

Mi è stato spiegato anche ad un corso quindi diciamo che non avevano interessi a vendere il prodotto. Comunque, sicuramente con un vapore siamo molto più sicuri, e la mia acqua, in Friuli, è "sterile" nel senso che i batteri presenti NON sono formanti colonie, quindi è impossibile che diano infezioni. Quindi volendo uno qui può risciacquare il prodotto con acqua di rubinetto se non si fida. Il problema è che non tutti i rubinetti pescano da acque controllate e quindi il risciacquo può (raramente) essere rischioso! Per questo immagino sia stato inventato un prodotto che non necessita di risciacquo! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, AndreaMarchiori ha scritto:

in Friuli, è "sterile"

Vi invidio!!:wacko: sai causa siccità di due anni fa.. da ste parti le acque fanno veramente schifo.. pensa che lo scorso anno addirittura in alcuni comuni a est di Roma è stato consigliato di non usare acqua del rubinetto persino per farsi la doccia.. tanto era alto il valore di arsenico e altri inquinanti!! che amarezza<_<

5 minuti fa, AndreaMarchiori ha scritto:

Per questo immagino sia stato inventato un prodotto che non necessita di risciacquo! 

si si capisco cosa intendi.. non è che non mi fido di quello che dici tu.. è che non mi fido di quello che dicono i produttori.. come quando ci dicevano "bevete acqua del rubinetto che fa bene".. poi la gente muore e dopo " si bevete l'acqua del rubinetto .. ma non lavatevi con quella che c'è troppo arsenico..", oppure motori diesel pulito che puliti non erano, farmaci che curano il mal di testa ma fanno morire di infarto, altri che curano l'influenza ma distruggono il fegato, cibi light che sono cancerogeni ecc!! lo sò sarà paranoico.. ma ho i segni sul mio corpo delle menzogne che mi hanno detto in passato.. e ancora mentono (in modo ancora piu subdolo)!! per questo ho intrapreso qualche anno fa un percorso che mi ha portato ad eliminare il piu possibile ogni prodotto industriale.. unica eccezione nel nostro campo x il cloro (candeggina che uso solo x sanificare i materiali x la birrificazione) che uso in modo moooolto parsimonioso.. il resto tutto vapore..

.. scusate il "pippotto"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sciacquare con acqua di bottiglia (che non compro neanche per berla, figuriamoci per risciacquare) mi pare una spesa inutile, ricordiamoci che le acque delle nostre linee sono molto più controllate delle varie acque imbottigliate, con analisi che vengono rilasciate periodicamente dal Comune e sono facilmente visionabili.

P.S. ad ogni modo il Chemipro Oxi non è un sanificante (nè tanto meno un disinfettante quindi) ma solamente un detergente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Jimmy ha scritto:

ricordiamoci che le acque delle nostre linee sono molto più controllate delle varie acque imbottigliate, con analisi che vengono rilasciate periodicamente dal Comune e sono facilmente visionabili.

beati voi<_<!! se mi ricordo a gennaio quando cambio i filtri a osmosi pubblico la foto del pre filtro.. sembra una cicca di sigaretta spenta..!! i getti dei rubinetti che vanno stappati un volta al mese con l'acido..! resistenze del boiler ogni 3 mesi!! ho girato l'italia in largo e in lungo.. ma un'acqua cosi non l'ho trovata da nessuna parete.. per chi non lo sapesse il 33% dell'acqua publica a Roma era prelevata direttamente dal lago di Bracciano.. che non è certo cristallino e un altro 30% dai pozzi della valle dell'Aniene..  che non è proprio un rucello di montagna.. l'altro 35% circa viene dalle ottime sorgenti del Peschiere in provincia di Rieti.. incanala percorre 60km in tubazioni che anno 60 anni fatti in cemento o chissà quale oltro materiale.. x poii essere mischiata alle altre...  il 40% di tutte ste acque viene disperso dalla rete in falle e rotture.. che tristezza-_-

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, giuseppes ha scritto:

acqua del sindaco e ottima e controllata

Acqua del sindaco mer...sa... controllata e confermata dal sindaco... purtroppo-_-

Di che zona Giuseppe??

Edited by baccomax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema del risciacquo con acqua del sindaco non è legata di certo all'acqua, ma puo'  provenire dal rubinetto stesso, indi, spendere 30 cents per una bottiglia di minerale secondo me merita una cotta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this