ellebi57

Prima birra ...poco carbonata

Recommended Posts

Salve, ho iniziato con una prima birra Lager in kit malto luppolo pronto.
Ho aggiunto 1 Kg di zucchero come previsto.
Dopo i 7gg ho travasato ( non gorgogliava quasi più) eliminando i residui
Ma ho usato  la parte usata  per misurare densità con un'altra prelevata per riempire una bottiglia da 33cl con circa  2gr di zucchero cucina..
( circa pecrché la bilancia non ha precisione a decimi..). NOTARE che tale bottiglia dopo 15gg a 20 gr e 1 gg in frigo aveva una bellissima schiuma ed era carbonata bene...)
Dopo altri 7gg ho ritravasato e aggiunto 100gr abbondanti di  destrosio monoidrato ( per 19lt) Quindi direi 5grLT
Dopo  13gg ho stappato una bottiglia per test... 
Sapore non male ma  schiuma appena percettibile a vista e scompariva subito...
Ho letto un po' in giro ed il consiglio è di aspettare:
la domanda è:  
1- aspetto tenendola a 19-20gr in casa o la porto in cantina 12-13 credo 
2-Le riapro aggiungo altro zucchero( ma quanto?) e poi ritappo?

Densità iniziale 1040  e finale sotto 1010.. ( non gorgogliava più)
Sono stato molto attento a sanitizzare  le bottiglie prima di riempire le ho passate con getto vapore e messe a scolare.
Ho girato il mosto ogni 5-6 bottiglie da 1/2 lt imbottigliate.
La birra ha un bel colore  e non è troppo torbida ( ovviamente non filtrata)
sembra una buona birra aperta da un po' però....


questa è la foto della PRIMA bottiglia quella che paradossalmente mi aveva fatto pensare che poi avrei avuto risultato migliore....
Il colore non è cambiato, il sapore è più delicato ( la prima si sentiva di lievito) MA benché faccia qualche bollicina non ha schiuma e CO2
 e non si sente lo sfiato aprendole.. ( ne ho provato 2)
Grazie per ogni suggerimento

birra02.thumb.png.d89725d8d19f9ea932d58300e2916fdd.png

 

Modificato da ellebi57

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ellebi57 ha scritto:

Ma ho usato  la parte usata  per misurare densità con un'altra prelevata per riempire una bottiglia da 33cl con circa  2gr di zucchero cucina..
( circa pecrché la bilancia non ha precisione a decimi..). NOTARE che tale bottiglia dopo 15gg a 20 gr e 1 gg in frigo aveva una bellissima schiuma ed era carbonata bene...)

Sai che non si é capito bene cosa hai fatto?? Comunque sembrerebbe il classico caso di tappi che non tengono!! Faccio notare che la schiuma non dipende solo dallo zucchero in priming ma anche e soprattutto dalla fase di mash (dive nei kit non hai modo di intervenire) e dalla fermentazione a T corretta. Spiega meglio cisa hai fatto!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Da kit quanti grammi di zucchero diceva per lt? Io in tutte le birre da kit che ho fatto, ho sempre dosato lo zucchero con il misurino per le bottiglie (0.33, 0.5, 0.75) ed il risultato è sempre stato garantito, certo è un bello sbattimento quando devi dosare zucchero su un 30 bottiglie, ma nel fare birra meglio non avere fretta, è una delle poche cose certe che so :P 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, AndreaW ha scritto:

ma nel fare birra meglio non avere fretta, è una delle poche cose certe che so :P 

quando le bottiglie sono aperte con la birra dentro è meglio averla la fretta fidati!!!

e stare a versare dentro bottiglia per bottiglia il fermentabile da priming è un mezzo suicidio oltre che una vera e propria rottura di c0gl10ni!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, DAVIDROVORA ha scritto:

quando le bottiglie sono aperte con la birra dentro è meglio averla la fretta fidati!!!

e stare a versare dentro bottiglia per bottiglia il fermentabile da priming è un mezzo suicidio oltre che una vera e propria rottura di c0gl10ni!!!!

Infatti c’è il trucco, fermentatore chiuso e versi lo zucchero nelle bottiglie vuote, così quando poi versi la birra in bottiglia lo zucchero è già pronto per essere assorbito ;) così la birra non è troppo esposta all’aria :P 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hai ragione...A questa malizia non ci avevo pensato...forse perchè sarei quasi tentato di non imbottigliare più anche se ho sempre fatto il priming in fusto,pensare di mettere lo zucchero in ogni bottiglia mi fa scappare la voglia di fare la birra!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, AndreaW ha scritto:

Infatti c’è il trucco, fermentatore chiuso e versi lo zucchero nelle bottiglie vuote, così quando poi versi la birra in bottiglia lo zucchero è già pronto per essere assorbito ;) così la birra non è troppo esposta all’aria :P 

Mmmh, forse perché avevo fermentato a 16°... ma l'unica volta che ci ho provato.... la mia anima pagherà per quell'insensato gesto nel freddo e infausto pomeriggio di fine ottobre di due anni fa..! 

Modificato da baccomax

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le risposte 
L'allarme è un po rientrato: Ovvero ho aperto altre 3-4 bottiglie ed evidentemente avevo beccato proprio un paio con tappo con poca tenuta.
SOno tappi che mi erano sembrati un pò massicci di spessore e quindi la zappatrice faceva fatica ad arrivare in fondo ( ho una a colonna che fa un leggero scatto quando scavalca il tappo ) alla fine poi inizia a oliare il dorso in modo scivolasse.. e mi assicuravo di chiudere davvero bene.
Infatti quelli ricomprati sono di spessore minore e si chiudono meglio...
IL procedimento cerco di ripeterlo con più chiarezza:
Partendo da un kit lager che prevedeva da 18 a 23lt ho optato per 20lt
Quindi ho fatto sciogliere il mosto ( dopo bagnomaria) in 3-4lt acqua e portato a ebollizione per poi raffreddarlo in lavandino acciaio con acqua fredda intorno alla pentola.
Poi ho messo nel fermentatore  diluendo con acqua Minerale naturale tenuta in casa ( quindi sui 17-18 almeno) 
Ho scelto lo zucchero ( bianco da casa) in un pentolino con acqua e poi aggiunto al mosto   portato a 20lt con temp 20-21° ho aggiunto il lievito  che avevo fatto ( come faccio con pizza) scartare in boccale di plastica con dell'acqua fino a vedere schiuma)
Aggiunto il lievito ed agitato come prescritto ho tappato e messo nei pressi di un radiatore con temperatura 20-21 
Ha gorgogliato e schiumato bene ed al 7 giorno ho travasato (contenitori mai usati ma sanificati lavando con acqua calda e poi spruzzando bisolfito)
dopo altri 7gg ho ritravasato ( eliminando quindi i residui)   e posizionato in alto. Travaso fatto da rubinetto a rubinetto con tubo per evitare splash
Il giorno successivo o aggiunto 100gr di destrosio monoidrato ( si scioglie meglio essendo in polvere e non grani tra l'altro)
mescolato e travasato con asta autotappante  , ogni 5-6 bottiglie da 1/2 lt rimescolato.
Poi messe le scatole con bottiglie stessa posizione del fermentatore ( su una cassetta di plastica per evitare contatto con pavimento freddo)
Ora sono quindi a 7gg prima fermentazione, 7gg dopo travaso 1gg + 13 in bottiglia.
Ultima sensazione è che debba riposare almeno altri 7gg.
Ora le porto in cantina... 
Un consiglio avevo letto del fatto di portarle a bassa temperatura per lagerizzazione, ma onestamente non ho capito..
DI nuovo grazie.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, DAVIDROVORA ha scritto:

Hai ragione...A questa malizia non ci avevo pensato...forse perchè sarei quasi tentato di non imbottigliare più anche se ho sempre fatto il priming in fusto,pensare di mettere lo zucchero in ogni bottiglia mi fa scappare la voglia di fare la birra!!!!

Io invece ho voluto sfidare me stesso... ho pensato “se una marmotta può confezionare ogni singola barretta di cioccolata, io posso mettere lo zucchero in ogni singola bottiglia” :lol:

13 minuti fa, ellebi57 ha scritto:

Grazie per le risposte 
L'allarme è un po rientrato: Ovvero ho aperto altre 3-4 bottiglie ed evidentemente avevo beccato proprio un paio con tappo con poca tenuta.
SOno tappi che mi erano sembrati un pò massicci di spessore e quindi la zappatrice faceva fatica ad arrivare in fondo ( ho una a colonna che fa un leggero scatto quando scavalca il tappo ) alla fine poi inizia a oliare il dorso in modo scivolasse.. e mi assicuravo di chiudere davvero bene.
Infatti quelli ricomprati sono di spessore minore e si chiudono meglio...
IL procedimento cerco di ripeterlo con più chiarezza:
Partendo da un kit lager che prevedeva da 18 a 23lt ho optato per 20lt
Quindi ho fatto sciogliere il mosto ( dopo bagnomaria) in 3-4lt acqua e portato a ebollizione per poi raffreddarlo in lavandino acciaio con acqua fredda intorno alla pentola.
Poi ho messo nel fermentatore  diluendo con acqua Minerale naturale tenuta in casa ( quindi sui 17-18 almeno) 
Ho scelto lo zucchero ( bianco da casa) in un pentolino con acqua e poi aggiunto al mosto   portato a 20lt con temp 20-21° ho aggiunto il lievito  che avevo fatto ( come faccio con pizza) scartare in boccale di plastica con dell'acqua fino a vedere schiuma)
Aggiunto il lievito ed agitato come prescritto ho tappato e messo nei pressi di un radiatore con temperatura 20-21 
Ha gorgogliato e schiumato bene ed al 7 giorno ho travasato (contenitori mai usati ma sanificati lavando con acqua calda e poi spruzzando bisolfito)
dopo altri 7gg ho ritravasato ( eliminando quindi i residui)   e posizionato in alto. Travaso fatto da rubinetto a rubinetto con tubo per evitare splash
Il giorno successivo o aggiunto 100gr di destrosio monoidrato ( si scioglie meglio essendo in polvere e non grani tra l'altro)
mescolato e travasato con asta autotappante  , ogni 5-6 bottiglie da 1/2 lt rimescolato.
Poi messe le scatole con bottiglie stessa posizione del fermentatore ( su una cassetta di plastica per evitare contatto con pavimento freddo)
Ora sono quindi a 7gg prima fermentazione, 7gg dopo travaso 1gg + 13 in bottiglia.
Ultima sensazione è che debba riposare almeno altri 7gg.
Ora le porto in cantina... 
Un consiglio avevo letto del fatto di portarle a bassa temperatura per lagerizzazione, ma onestamente non ho capito..
DI nuovo grazie.

 

Tutto è bene ciò che finisce bene ;) 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 23/12/2018 in 00:12 , AndreaW ha scritto:

Infatti c’è il trucco, fermentatore chiuso e versi lo zucchero nelle bottiglie vuote, così quando poi versi la birra in bottiglia lo zucchero è già pronto per essere assorbito ;) così la birra non è troppo esposta all’aria :P 

attenzione che spesso provoca eccessiva schiuma. Siete proprio amanti dei misurini ! Un doppio fermentatore ? dove hai fatto il travaso ? ti consiglio in futuro di fare il priming nel fermentatore, perchè aggiungere in una unica soluzione lo zucchero, che oltre a miscelarlo meglio, ( i misurini non sono mai precisi e si riferiscono ad una quantità zucchero standard), ti permette con la bollitura di sterilizzarlo (sciogliere, bollire, raffreddare, introdurre). Per la lagerizzazione, che è un processo di affinatura, chiarificazione delle lager appunto , dovresti avere una camera di fermentazione climatizzata - frigo - che tenga la birra a 2 - 4 c° per almeno 2 settimane ( l'acqua a 4 gradi ha la sua massima densità e questo permette il deposito di tutte le sospensioni). Ma forse con un kit è eccessivo .... 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dimenticavo, le istruzioni danno sempre tempi di attesa ridotti, ma 7+7+13 + 7 (sensazione) sono veramente pochini. de fai riposae almeno 6/7 settimane, le sospensioni precipitano anche solo al fresco, e otterrai una lager come è giusto che sia : limpida.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille, 
Lo zucchero lo avevo messo nel   fermentatore ( ne ho 2 e quindi ho fatto 2 travasi)
Per i tempi si credo anche io siano un po' ridicoli... forse vanno bene per le birre industriali commerciali dove mettono CO2 forzata .
Il sapore della birra mi convince anche se si sente che deve maturare.
Ho deciso di stapparne una a settimana per crearmi un po' di esperienza sul cambiamento che si produce..
Ora è in cantina, tra 12-15gradi credo ma devo misurare..
Sono fiducioso.
La prossima sarà una invernale ( Winter di Finlandia) cui intendo aggiungere malto secco dry invece dello zucchero.
Poi per carbonatura di nuovo il destrosio monoidrato... si scioglie molto bene  
Grazie a tutti per i consigli..
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Prego, non c'è di che, ma per le prove ti consiglio i camparini, 100 ml. Forse un test a settimana è troppo per rilevare differenze significative. Se pero vuoi davvero testare l'evoluzione, tieni conto che dopo il top maturativo, specie per birre a medio bassa gradazione, c'è anche il decadimento. Io l'ho fatto una volta sola, "sprecando" una decina di camparini, e consumandoli mensilmente per circa un anno. Sono informazioni preziose sulla fattura della birra, sul luogo e temperatura di maturazione, ecc. ecc.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille ottimo consiglio, io ho imbottigliato un po' di 33ml per usarle come test.
Il fatto di assaggiarla spesso per un neofita come me  permette di seguirne la evoluzione ( un conto è leggere quello he accade un altro e sperimentarlo).
Poi ovviamente si tratta di una attività hobbystica e come tale il tempo che ci si perde sopra fa parte del divertimento..

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora