Sign in to follow this  
Il santo bevitore

Densità finale kit E+G

Recommended Posts

Buongiorno a tutti

Sono al mio secondo kit E+G, nel particolare il primo è stato una irish stout e questa seconda una birra al farro. Ho riscontrato in entrambi i casi lo stesso problema, ossia FG più alta dai 3-4 punti in più rispetto a quelli da ricetta, ma in generale comunque più bassi di 1.020. Specifico che faccio sgasare la birra e che correggo in base alla temperatura durante la lettura della densità, e in generale non sono frettoloso nel travaso, aspetto minimo 10 giorni per passarlo al secondo fermentatore e almeno altri 5-7 per imbottigliare. Il fermentatore inoltre lo tengo in appartamento per cui è difficile che la temperatura scenda al di sotto dei 17-18 gradi e provvedo inoltre a mettere una coperta intorno al fermentatore onde evitare correnti di aria fredda. In partenza mi trovo con una OG uguale a quella indicata dal kit, e inoltre la fermentazione tumultuosa parte con ottimo gorgoglio dopo 24 ore per stopparsi dopo uno due giorni. Quale può essere il problema per cui non mi trovo con la FG indicata? posto una foto del mosto nel passaggio dal primo al secondo fermentatore della birra al farro kit E+G in cui ho rilevato una OG di 1.050 e una FG di 1.017 (nelle istruzioni viene indicata una FG di 1.013). Grazie a chiunque mi risponda e risolva i miei dubbi. Buona birra a tutti

 IMG_20181220_200345.thumb.jpg.5eda916c01a6848296e532f9b9e8bd4a.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se proprio devi fare il travaso io lo farei non piu tardi dei primi 5/7gg, ci deve essere ancora attività in modo da riformare subito il cappello di co2,  a seconda dei lieviti usati i 17° potrebbero essere pochi... e per far ripartire lieviti pigri si direbbe essere in grado di aumentare la T.. con delle fasce riscaldanti ad esempio..! Che lieviti hai usato? Poi scusa.. perche imbottigliare cosi presto se non hai raggiunto la fg??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno Baccomax, sono un neofita e ho usato il lievito da kit, se non ricordo male MANGROVE JACK'S LIBERTY BELL ALE M36. Forse non ho spiegato bene in totale solitamente non imbottiglio mai prima di 3 settimane, più o meno  lascio 2 settimane nel primo fermentatore e 1 settimana nel secondo, e comunque a Fg stabilizzata su un certo valore al di sotto di 1.020 ma qualche punto sopra quello indicato da ricetta. La mia essendo una birra fatta con kit e+g non è una fermentazione in due fasi, il travaso serve solo per eliminare i residui ( se ho detto qualche boiata perdonatemi e correggetemi). quindi a come ho capito il travaso nel secondo fermentatore si deve fare solo a fermentazione ultimata o mi sbaglio? Con i malti preparati con le stesse temperatura non ho avuto problemo a raggiungere la Fg indicata. Purtroppo non ho la fascia riscaldante. Visto che a fine mese quando imbottigliero questa birra faro un Apa semprr con kit E+G vorrei arrivare alla Fg indicata e volevo qualche consiglio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Il santo bevitore ha scritto:

MANGROVE JACK'S LIBERTY BELL ALE M36

se giri un poco nel forum troverai decine di colleghi che danno testate ai muri x lo stesso motivo... ripeto la stessa frase di rito... "sto liesvito ha fatto piu danni della grandine", comunque sei fortunato ad altri che hanno usato anche il lattosio in ricetta (ora non sò se lo prevedeva anche la tua) la loro FG si è piantata a 1030!!! comunque è un lievito poco attenuante e ci sta che si possa bloccare legermente sopra.... ma poi quello che preoccupa è una eventuale ripartenza in bottiglia!! comunque x le prox se riesci ad organizzarti non sistemi di controllo della T allora si potrà intervenire in modo piu mirato!!

 

1 ora fa, Il santo bevitore ha scritto:

La mia essendo una birra fatta con kit e+g non è una fermentazione in due fasi,

le fermentazioni sono primaria e carbonazione in bottiglia/barile (rifermentazione, o detta anche seconda fermentazione ). durante la prima fermentazione in genere si tende a fare un travaso intermedio x togliere gran parte dei resiudi  che si sono depositati sul fondo .. (da qui nasce il nome fermentazione primaria in due fasi) per poi continuare fino a fg raggiunta nel secondo fermentatore..! 

 

1 ora fa, Il santo bevitore ha scritto:

Visto che a fine mese quando imbottigliero questa birra faro un Apa semprr con kit E+G vorrei arrivare alla Fg indicata e volevo qualche consiglio. 

ti puoi informare al momento dell'ordine che lievito è nel kit ed eventualmente sostituirlo con una specifico in stile.. essendo una apa ti consiglierei un US-05 el limite se non disponibile l' S-04.. ma occhio alle temperature, per un buon risultato  finale si passa x una corretta temperatra di fermentazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io una lancia a favore dei Mangrove la spezzo sempre :lol: Quel lievito l'ho usato più volte e mi ha soddisfatto, sia come profilo che come attenuazione. Qui secondo me il problema è la temperatura, i MJ hanno bisogno di qualche grado in più e soprattutto di temperature stabili, per poter lavorare bene e portare a termine la fermentazione. Dovrebbero stare tra 20 e 22 °C stabili. Sui 18 °C che hai tu lavora molto meglio ad esempio un US-05.

Edited by Jimmy

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Jimmy ha scritto:

Io una lancia a favore dei Mangrove la spezzo sempre :lol: Quel lievito l'ho usato più volte e mi ha soddisfatto, sia come profilo che come attenuazione. Qui secondo me il problema è la temperatura, i MJ hanno bisogno di qualche grado in più e soprattutto di temperature stabili, per poter lavorare bene e portare a termine la fermentazione. Dovrebbero stare tra 20 e 22 °C stabili. Sui 18 °C che hai tu lavora molto meglio ad esempio un US-05.

ora se è vero non sò.. ma ho letto in giro di gente che co sto lievito ha raggiunto 1001 (secondo me stavano mbriaghi)!! mentre solo nell'ultimo mese qui sul forum ci sono tre casi di stasi.. due a 1030 e il nostro amico a 1020..!:blink: lattosio a parte! come ricordato anche tu il controllo della T è prioritaria!! ad oggi se dovessi scegliere un lievito x questo stile.. approderei verso altri lidi!!:ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè 1001 mi sembra esagerato...si son mangiati pure il gorgogliatore? :wacko: Secondo me è un errore di lettura. In quelle ricette col lattosio secondo me quei punti di FG in più son dati proprio da questo zucchero, probabilmente o va aggiunto a fine fermentazione per dare solo il sapore alla birra finita oppure bisogna spostare la FG di diversi punti.

Ripeto, tenendo le temperature giuste a me un Mangrove non si è mai piantato ed ha attenuato a dovere, zero ripartenze in bottiglia o casini simili, nel 90 % delle mie cotte ho usato MJ e son sempre state soddisfacenti.

Mi sono appena arrivati due lieviti della Danstar, dicono siano molto buoni, ho preso il Nottingham e l'ESB, son curioso di metterli al lavoro per vedere cosa tirano fuori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ringrazio tutti per le risposte, non mi sono voluto buttare sul cambio lievito perchè è la mia seconda E+G e mi sono affidato a ciò che è stato fornito con il kit. L'APA purtroppo l'ho già ordinata e temo che il lievito sia lo stesso, proverò con un miglior controllo della temperatura. Diciamo mi piace costruire le cose homemade, avete qualche idea fai da te per come costruire una fascia riscaldante o qualche sistema di controllo della temperatura, magari anche qualcosa di economico :) mi dispiace sopratutto dover non utlizzare i lieviti forniti con il kit :( poveri lieviti

 

Edited by Il santo bevitore

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Il santo bevitore ha scritto:

Ringrazio tutti per le risposte, non mi sono voluto buttare sul cambio lievito perchè è la mia seconda E+G e mi sono affidato a ciò che è stato fornito con il kit. L'APA purtroppo l'ho già ordinata e temo che il lievito sia lo stesso, proverò con un miglior controllo della temperatura. Diciamo mi piace costruire le cose homemade, avete qualche idea fai da te per come costruire una fascia riscaldante o qualche sistema di controllo della temperatura, magari anche qualcosa di economico :)

Allora è giunta l'ora di costruire una camera di fermentazione :D L'ideale sarebbe recuperare un frigo usato per poter gestire caldo e freddo, se il tuo problema principale è riscaldare si può costruire anche senza frigo, se cerchi nella sezione Fai da te di questo forum trovi molti esempi su come costruirla, l'anno scorso avevo postato anche la mia. Poi per qualsiasi dubbio o spiegazione siamo qui. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this