Sign in to follow this  
AndreaW

WIP attrezzatura per All Grain

Recommended Posts

40 minuti fa, ellebi57 ha scritto:

Leggo con molto interesse, sono ancora nella fase kit ma sto studiando per capire come fare la birra con sistema all grain.,
mi piacerebbe iniziare  però cotte da 10lt, per motivi di spazio e per poter sperimentare più velocemente senza produrre quantità di birra in esubero..
Ho una discreta manualità e sono attrezzatissimo per il fai da te, specie legno, quindi mi stai dando OTTIMI spunti...
Ho visto che la "camera" che sta realizzando prevede il riscaldamento con il classico cavo da acquario e il raffreddamento con la ventola che   sposta aria da scomparto delle bottiglie, molto ingegnoso..
Una domanda, se il regolatore ( ne ho visti anche su Amazon  interessanti a prezzi bassi)  attraverso la sonda può attivare il cavo riscaldante e poi  disattivarlo  raggiunta la temperatura,  come piloti la ventola nel caso del raffreddamento? i 2 sistemi sono alternativi? ovvero attacchi al regolatore l'uno o l'altro..?
Io avrei la possibilità di inserire nel progetto una scheda Arduino  con sensore temperatura e relais ,  ( ho un paio di schede ed un po' di sensori/attuatori usati per sperimentazioni fini  a se stesse finora) che potrebbe con schedina a 2 relais fare le due cose...Qualcuno lo ha mai fatto?  
( se trovo il tempo sperimento idea  con un circuitino di test e il codice necessario- per test, accendendo/spegnendo una lampada o l'altra ad esempio )

Seconda domanda, quale è la sequenza delle operazioni nel tuo progetto, 
ovvero ( so che per voi è scontato)    immagino:

1- mash nella pentola ( controllo immagino manuale con termometro a sonda)
2-Sparging manuale nel fermentatore trasformato in lauter bin 

3- bollitura stessa pentola
4 raffreddamento con serpentina ( io mi sto procurando tubo di rame da 12mm uso idraulico può andare bene per serpentina fai da te?)
5-Fermentazione controllata nella "camera" coibentata realizzata come sopra...
Ma  sono ancora molto confuso mi  mancano i dettagli dei passaggi.

Ho visto video con  i 4 stadi ( pentola sparging, bollitura,  ammortamento e fermentazione )  a livelli separati  con scambiatori calore e pompe etc:
dove tutto è più semplice ( ma richiede molto spazio e attrezzatura e spese...) e onestamente prevedono produzioni per me eccessive..

Quindi sto cercando info per divertirsi a fare piccole cotte con molto tempo da sprecarci ( è un hobby del resto) e poco investimento iniziale..

Mi scuso per la prolissità... 

 

Allora sia la ventola che il cavo riscaldante sono collegati al termoregolatore che tramite la temperatura rilevata con la sonda attiva l’uno o l’altro sistema (caldo o freddo)...

Con questo tipo di impianto (se si può chiamare così :P ) che ho io riesco a fare cotte fino a 16 lt al massimo (quindi ideale per iniziare)...

Il processo all grain si basa in queste fasi principalmente:

- macinazione (se compri grani non macinati)

- mash o ammostamento

- sparging 

- bollitura 

- fermentazione 

- imbottigliamento

poi ogni fase ha le sue peculiarità, ma per conoscere a fondo ti conviene leggere qualche libro ;) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, AndreaW ha scritto:

Allora sia la ventola che il cavo riscaldante sono collegati al termoregolatore che tramite la temperatura rilevata con la sonda attiva l’uno o l’altro sistema (caldo o freddo)...

Con questo tipo di impianto (se si può chiamare così :P ) che ho io riesco a fare cotte fino a 16 lt al massimo (quindi ideale per iniziare)...

Il processo all grain si basa in queste fasi principalmente:

- macinazione (se compri grani non macinati)

- mash o ammostamento

- sparging 

- bollitura 

- fermentazione 

- imbottigliamento

poi ogni fase ha le sue peculiarità, ma per conoscere a fondo ti conviene leggere qualche libro ;) 

Grazie mille, si ho 3 libri, diversi pdf e leggo molto in rete....
anche    tra la teoria e la pratica si sa....:unsure:
Quindi il tuo regolatore controlla 2 prese? ( se potessi indicarmi il modello- valuto se conviene rispetto a fare con Arduino)
Come procedi? intendo come hai ottimizzato le fasi?  
Io intenderei fare qualcosa di simile tarato su 10 LT... ( per fermentare posso trovare recipiente in vetro..)

seguo con interesse..

 

Edited by ellebi57

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno!

prima della terza cotta vorrei fare un upgrade alla pentola, inserire la scala graduata interna (per regolarmi sul litraggio senza dover stare con il righello), il rubinetto sul fondo, il termometro e, se riuscivo a capire come fare, un sistema ad innesto per una specie di doccino per lo sparge... la cosa che però mi blocca è il discorso della scala graduata dei litri, come posso farla? Avevo pensato di fare delle tacche martellandola, ma credo sia la via più grezza :/

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, AndreaW ha scritto:

Buongiorno!

prima della terza cotta vorrei fare un upgrade alla pentola, inserire la scala graduata interna (per regolarmi sul litraggio senza dover stare con il righello), il rubinetto sul fondo, il termometro e, se riuscivo a capire come fare, un sistema ad innesto per una specie di doccino per lo sparge... la cosa che però mi blocca è il discorso della scala graduata dei litri, come posso farla? Avevo pensato di fare delle tacche martellandola, ma credo sia la via più grezza :/

C'è un video sul tubo che mostra come farle in elettrolisi..

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Questo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spettacolare! Dovrò fare un po’ attenzione ma sembra una passeggiata :D grazie mille bacco!

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, AndreaW ha scritto:

Buongiorno!

prima della terza cotta vorrei fare un upgrade alla pentola, inserire la scala graduata interna (per regolarmi sul litraggio senza dover stare con il righello), il rubinetto sul fondo, il termometro e, se riuscivo a capire come fare, un sistema ad innesto per una specie di doccino per lo sparge... la cosa che però mi blocca è il discorso della scala graduata dei litri, come posso farla? Avevo pensato di fare delle tacche martellandola, ma credo sia la via più grezza :/

Io ho fatto così:

Ho preso una punta da segno e con un righello ho fatto una traccia ogni 5 litri.

Traccia più lunga 10 litri, più corta 5 litri.

La punta da segno per metalli la trovi in ferramenta (a pochi soldi)o da un ferraiolo che te la presta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie  @Beppe , ma credo di optare per il metodo di bacco (meno invasivo :P ). Comunque in questi giorni ho riflettuto molto sul futuro del mio impianto, considerando la disponibilità di spazio (produzione e stoccaggio del materiale), ho deciso di convertire/ stabilizzarmi (anche i fermentatori) per un impianto che produca al massimo 15 lt di birra (ma orientativamente vorrei optare per massimo 11/12 lt a cotta). Mi permetterebbe di avere cotte sempre diverse e fare molta più esperienza, in più potrei sfruttare la stessa camera di fermentazione per due cotte contemporanemane (cambiando i fermentatori) e, nella peggiore ipotesi di infezione, butterei 10 lt di birra rispetto ai 20/30 di una possibile espansione. Per finire opterò per questa soluzione perché amo il fai da te :P 

Il tutto funzionerebbe come nell’immagine qui sotto:

Jhkonx9.jpg

1) i tubi (tutti con allacci rapidi camlook) configurati in modalità ricircolo nella stessa pentola che pescano (grazie ad una pompa) da un falso fondo (fase di mash)

2) si cambia configurazione e si preleva l’acqua di sparge dall’altra pentola e si versa grazie ad una sprayball nell’altra

3) si riconfigurano i tubi come nella fase di mash e si crea un ricircolo per la pulizia delle trebbie

4) si passa alla configurazione definitiva e si travasa nella pentola per il boil (dove è montato un filtro bazooka per rendere più pulito il mosto)

Praticamente otterei una configurazione a due tini con pentole da 23 lt (ho ricalcolato il volume e la mia è da 23 :)che ho visto in molti birrifici ed ho voluto riprodurre in casa, ma volendo potrei prenderli anche leggermente più piccoli. Sto già vedendo di diluire gli acquisti del materiale inox/ silicone sulla lunga tratta in modo da fare un upgrade progressivo... quindi nei prossimi mesi vedrete un bel po’ di aggiornamenti ;) 

Per sanificare l’impianto ho già valutato un primo risciacquo con Removil seguito da Peracid e poi entrambi, affiancato da un risciacquo di enzimi ogni 4/5 cotte (modo più sicuro per mantenere efficiente un impianto del genere)

Come vi sembra?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buon pomeriggio!

Primi upgrade fatti! Installato il termometro fisso e fatto la scala graduata dei litri (optato per l’incisione, l’altro metodo non scuriva il metallo, forse sbagliavo qualcosa)! 

Sabato faccio la prima prova dell’upgrade 

i1b75y.jpg


2im04ew.jpg

PS ci sono due scale graduate perché quella di destra è leggermente sballata (l’ho testata e non era allineata benissimo), quindi l’ho rifatta a sinistra

Edited by AndreaW

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Beppe! Nei prossimi giorni seguiranno aggiornamenti, l’impianto è in continua evoluzione :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, AndreaW ha scritto:

Grazie Beppe! Nei prossimi giorni seguiranno aggiornamenti, l’impianto è in continua evoluzione :D 

bel lavoro...!! però mi piange il cuore graffiare una pentola...!! ma non era meglio prendere in mestolo o paletta in legno/plastica da sacrificare???? scusa se rompo le balle con le mie paranoie.. ma se non erro quella è una pentola yuxo..(ne ho una identica) e.. intaccando la parte superficiale io avrei la fobia del rilascio di sostanze tipo cromo o nichel .. vista la provenienza dell'acciaio:ph34r:!! a suo tempo volevo mettere anche io un termometo a quadrante.. ma mi dissero che sono poco affidabili.. controlla bene la taratura!!;)

Edited by baccomax

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, baccomax ha scritto:

bel lavoro...!! però mi piange il cuore graffiare una pentola...!! ma non era meglio prendere in mestolo o paletta in legno/plastica da sacrificare???? scusa se rompo le balle con le mie paranoie.. ma se non erro quella è una pentola yuxo..(ne ho una identica) e.. intaccando la parte superficiale io avrei la fobia del rilascio di sostanze tipo cromo o nichel .. vista la provenienza dell'acciaio:ph34r:!! a suo tempo volevo mettere anche io un termometo a quadrante.. ma mi dissero che sono poco affidabili.. controlla bene la taratura!!;)

Il termometro è tarato bene (ho verificato con altri termometri :P), per ora mi sono trovato meglio con questo che con quello digitale che mi ha dato solo problemi nelle prime cotte :/ per quanto riguarda le tacche volevo fare qualcosa di istantaneo sulla pentola, mi è sembrata la maniera più idonea al momento, ma non mi ero posto il problema di rilascio delle sostanze (avrei lo stesso dubbio per qualsiasi intervento su altro materiale e di qualsiasi altra provenienza)... in effetti il mestolo poteva essere una soluzione alternativa (anche se era mobile)

PS spero che quell’incisione non dia problemi altrimenti devo cambiare la pentola :/

Edited by AndreaW

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, AndreaW ha scritto:

Il termometro è tarato bene (ho verificato con altri termometri :P), per ora mi sono trovato meglio con questo che con quello digitale che mi ha dato solo problemi nelle prime cotte :/ per quanto riguarda le tacche volevo fare qualcosa di istantaneo sulla pentola, mi è sembrata la maniera più idonea al momento, ma non mi ero posto il problema di rilascio delle sostanze (avrei lo stesso dubbio per qualsiasi intervento su altro materiale e di qualsiasi altra provenienza)... in effetti il mestolo poteva essere una soluzione alternativa (anche se era mobile)

PS spero che quell’incisione non dia problemi altrimenti devo cambiare la pentola :/

lo sò .. purtroppo ho le fobie sulla salute.. (purtroppo quando è già seriamente compromessa ci fai piu caso:()!

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, baccomax ha scritto:

lo sò .. purtroppo ho le fobie sulla salute.. (purtroppo quando è già seriamente compromessa ci fai piu caso:()!

Così mi fai venire i dubbi :ph34r: ora ordino un’altra pentola... ma alla fine ho letto che anche alcuni mestoli in legno/ plastica possono dare problemi se trattati in un certo modo e incisi :o

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, baccomax ha scritto:

lo sò .. purtroppo ho le fobie sulla salute.. (purtroppo quando è già seriamente compromessa ci fai piu caso:()!

Bacco ok le tue fobie, però andiamoci un po' più tranquilli su queste cose, altrimenti tra poco la finiamo col dire che non va bene forare una pentola per metterci un rubinetto e direttamente smettiamo di fare birra. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Jimmy ha scritto:

Bacco ok le tue fobie, però andiamoci un po' più tranquilli su queste cose, altrimenti tra poco la finiamo col dire che non va bene forare una pentola per metterci un rubinetto e direttamente smettiamo di fare birra. ;)

Ciao jimmy;)!!

Purtroppo sono dati inconfutabili.. tutti i metalli rilasciano ioni o microparticelle, nel caso dell'inox parliamo di una  lega in proporzione di ferro/cromo/nichel/carbonio, se di scarsa qualità possono rilasciare quantità maggiori rispetto al normale.. tutto qua! Purtroppo siamo circondati da veleni e non ce ne accorgiamo... ancora peggio lo ignoriamo..!! Quindi a volte ci tocca turare il naso e scegliere il meno peggio...!!  Prezzo spesso ci da un indice di qualità.. ma non sempre:huh: ergo due pentole da 20lt inox una costa 29€ e l'altra 120€ mode a parte un motivo ci sarà!!

Edited by baccomax

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, AndreaW ha scritto:

Così mi fai venire i dubbi :ph34r: ora ordino un’altra pentola... ma alla fine ho letto che anche alcuni mestoli in legno/ plastica possono dare problemi se trattati in un certo modo e incisi :o

Vai sereno e usa tranquillamente la pentola (anche perché se ne fa un uso cosi sporadico anche se fosse...)!! Le fobie sono le mie!! Comunque io non il legno se non trattato é strasicuro!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, baccomax ha scritto:

Vai sereno e usa tranquillamente la pentola (anche perché se ne fa un uso cosi sporadico anche se fosse...)!! Le fobie sono le mie!! Comunque io non il legno se non trattato é strasicuro!!

Sicuramente un giorno più in là mi farò un bel regalo con una pentola di quelle dimensioni di alta qualità, ma per ora se voglio fare, mi devo adattare :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, baccomax ha scritto:

Ciao jimmy;)!!

Purtroppo sono dati inconfutabili.. tutti i metalli rilasciano ioni o microparticelle, nel caso dell'inox parliamo di una  lega in proporzione di ferro/cromo/nichel/carbonio, se di scarsa qualità possono rilasciare quantità maggiori rispetto al normale.. tutto qua! Purtroppo siamo circondati da veleni e non ce ne accorgiamo... ancora peggio lo ignoriamo..!! Quindi a volte ci tocca turare il naso e scegliere il meno peggio...!!  Prezzo spesso ci da un indice di qualità.. ma non sempre:huh: ergo due pentole da 20lt inox una costa 29€ e l'altra 120€ mode a parte un motivo ci sarà!!

Ciao Bacco :) Non nego che quello che hai scritto sia giusto, non è pulita nemmeno l'aria che respiriamo, quindi alla fine quello che si può fare è cercare di arginare il problema per quanto possiamo. Personalmente mi ritengo fortunato ad abitare in un posto che è ancora molto pulito rispetto ad altri, soprattutto mentre faccio una cotta cerco di stare il più attento possibile alla pulizia e a non pensare ai problemi di cui stiamo parlando. ;)

Ho deciso da subito di spendere di più ma comprando dell'acciaio di qualità evitando le cineserie, ho anch'io una pentola della stessa marca ma la uso solo per lo sparge e la rimpiazzerò il prima possibile quando amplierò l'impianto.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, Jimmy ha scritto:

Personalmente mi ritengo fortunato ad abitare in un posto che è ancora molto pulito rispetto ad altri

Ti odio:angry:!!:wub::wub::D

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti il mio sogno è il fermentatore inox troncoconico.. e togliere la plastica!!

un piccolo suggerimento a chi volesse segnare le pentole o contenitori in inox.. anzi che le tacche si possono effettuare delle punzonature.. se l'acciaio è sopra al millimetro usare un punteruolo in acciaio al carboni a punta tonda (un banale cascciavite molato) e mettere tra la puna e il metallo uno strato (piu di uno) di poliestere o nylon, se sotto al millimeto dei punzoni in bachelite o teflon rigido (lo usano i carrozzieri x togliere i bozzetti piu piccoli), in questo modo non si avranno scalfiture o modifiche fisiche del materiale come l'incisione ad eletrodo!!

Edited by baccomax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this