Sign in to follow this  
Jimmy

Mini luppoleto

Recommended Posts

Posto alcune foto di un piccolo impianto fatto da me e dai miei amici, ieri abbiamo messo a dimora 30 piantine in 2 terreni diversi. Abbiamo piantato perlopiù Cascade, Comet, Centennial e Perle. 

Nei prossimi giorni pianteremo tutte le palificazioni necessarie per far arrampicare le piante. 

 

 

IMG_20180426_200338.jpg

IMG_20180426_194038_1.jpg

IMG_20180426_194038_1.jpg

IMG_20180426_194110.jpg

IMG_20180426_195846.jpg

IMG_20180426_195824.jpg

IMG_20180426_200336.jpg

IMG_20180426_194049.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Morrison! :) Ora servirà tanta pazienza, cura e manutenzione per le piante, ma già non vedo l'ora di quando arriveranno i primi raccolti.

Se la qualità sarà accettabile, sarà una grande soddisfazione per me fare una birra con del luppolo coltivato e curato da me!

Share this post


Link to post
Share on other sites

grande bravi ragazzi!!!!!!!!!

domanda forse stupida la mia.. ma come si fa a stabilire gli AA che otterrete?

mi sembra una terra ottima quella che vedo!! in bocca al lupo ancora:D

Edited by baccomax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Bacco e crepi il lupo :lol:

Non è una domanda affatto stupida, per conoscere AA e tutte le altre caratteristiche devi per forza di cose prendere dei campioni a fine raccolto e farli analizzare, ed è una cosa che ovviamente faremo se le piante attecchiranno bene. Uno dei due terreni è veramente ottimo perchè è stato sempre lavorato, l'altro era un vecchio vigneto fermo da un po' e quindi l'abbiamo smosso per bene con escavatore e fresa. Oggi (non avendo avuto la possibilità di farlo prima) calcoliamo il Ph del terreno per vedere se rientra nel range ottimale per il luppolo, altrimenti provvederemo a correggerlo.

Son molto curioso di vedere le piante belle alte, in una vallata come la nostra dedicata storicamente ad accogliere vigneti e oliveti, il luppolo si noterà di sicuro! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravi, bravi, bravi!!!!

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono un esperto, ma ascoltando amici che coltivano so' che il primo anno il raccolto sara' un po' scarno e per la misurazione degli AA aspettano che la pianta diventi stabile negli anni, nel frattempo lo usano  con gittate a fuoco spento.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul fatto del raccolto scarno l'avevo letto, in quanto la pianta deve assestarsi nei primi 2 anni, però questa delle gittate a 0 minuti non la sapevo, grazie della dritta! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io trapianto le mie due piantine domani sulle vallate bergamasche (saaz e centennial) sui vasi mi hanno scritto un AA di massima. Attendo Agosto/Settembre per il primo raccolto vedremo quanto sarà. Spero di raccogliere mezzo chilo (250 gr a pianta) il primo anno. Con mezzo chilo arrivo ad almeno 6 cotte....

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, -berghem ha scritto:

Io trapianto le mie due piantine domani sulle vallate bergamasche (saaz e centennial) sui vasi mi hanno scritto un AA di massima. Attendo Agosto/Settembre per il primo raccolto vedremo quanto sarà. Spero di raccogliere mezzo chilo (250 gr a pianta) il primo anno. Con mezzo chilo arrivo ad almeno 6 cotte....

Anche le tue sono al primo anno quindi? Ovviamente intendi mezzo kg di prodotto essiccato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si sono al primo anno. Per il peso penso che un chilo da essiccato sia troppo ambizioso...

Ma ho visto che c'è chi li usa non essiccati...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che so, per usare un luppolo fresco in una cotta, devi farlo nel giro di poche ore dopo la raccolta, in modo da non far calare troppo qualità e proprietà dei coni stessi.

Personalmente penso che essiccherò tutto il luppolo raccolto, a prescindere dalla quantità.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mini luppoleto é davvero bello 

Io ho provato nel mio piccolo a piantare due piantine e utilizzare due strutture diverse per farle arrampicare

Nel caso tengano ne pianteró delle altre, ma aspetto perché sono a 400 mt sul primo appennino bolognese e temo l'inverno

 

20180721_183820.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiornamento sul luppoleto: quest'anno abbiamo deciso di mettere una struttura più adeguata, usando pali in castagno da 6 metri (1 metro è interrato quindi la misura effettiva è 5 m), la prossima settimana sistemiamo i cavi principali con i fili per ogni pianta in modo che si possa arrampicare e piantiamo altre 50 nuove piante in modo che siano pronte per il prossimo anno. Vi posto qualche foto della nuova struttura.

IMG_20190605_184641.jpg

IMG_20190605_191156.jpg

IMG-20190605-WA0010.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella iniziativa,

qui da me il luppolo cresce spontaneo e rigoglioso un po' ovunque, pali del telefono, piante di robinia, recinzioni e ponti della ferrovia, è praticamente infestante, a casa mia sale sulla recinzione. Mi sono sempre chiesto come mai non lo coltivino...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ;) La Sardegna invece è una delle poche regioni italiane dove il luppolo selvatico praticamente non esiste. Sì sì è una pianta semi infestante, con una crescita molto rapida, considera che in condizioni ideali in fase vegetativa cresce dai 10 ai 20 cm in un giorno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Jimmy ha scritto:

Sì sì è una pianta semi infestante, con una crescita molto rapida,

Lascia perdere :D è una guerra toglierla dalla recinzione, poi ha la capacità di attorcigliarsi sulla trama della rete che è  assurda, e quando lo togli devi stare attento a sfilarlo via tutto perchè se lo stacchi dalla radice e basta si secca sulla rete e poi è peggio...ogni volta che pulisco il giardino penso che questa pianta mi fa tribolare almeno quanto mi fa giorie :D!

Quando sono stato a Stoccarda al Cannstatterfest ho attraversato le colline intorno che sono tutte coltivate a luppolo e vigna (da quelle parti fanno una specie di prosecco), infatti sul momento ed in lontananza dall'auto scambiai tutto per vigneto, ma poi quando mi avvicinai e vidi i sostegni alti 4/5 metri capii... fanno un bel paesaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Cristi4n ha scritto:

Lascia perdere :D è una guerra toglierla dalla recinzione, poi ha la capacità di attorcigliarsi sulla trama della rete che è  assurda, e quando lo togli devi stare attento a sfilarlo via tutto perchè se lo stacchi dalla radice e basta si secca sulla rete e poi è peggio...ogni volta che pulisco il giardino penso che questa pianta mi fa tribolare almeno quanto mi fa giorie :D!

Quando sono stato a Stoccarda al Cannstatterfest ho attraversato le colline intorno che sono tutte coltivate a luppolo e vigna (da quelle parti fanno una specie di prosecco), infatti sul momento ed in lontananza dall'auto scambiai tutto per vigneto, ma poi quando mi avvicinai e vidi i sostegni alti 4/5 metri capii... fanno un bel paesaggio

Che figata, io sono impaziente di vedere già dall'anno prossimo dei bei muri verdi che sovrastano i vigneti che ho a fianco :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Panorama fantastico

Terra (terreno, territorio, persone) fantastica

Luppoleto fantastico!!!

Bravi ragazzi!!

Edited by baccomax
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, baccomax ha scritto:

Panorama fantastico

Terra (terreno, territorio, persone) fantastica

Luppoleto fantastico!!!

Bravi ragazzi!!

Grazie mille Bacco! Considera che quel terreno è in mezzo ad una vallata molto estesa che si trova a fianco al mio paese. Questa vallata prima era totalmente impervia e selvatica e sembrava inadatta alle coltivazioni, dopo la 2a Guerra Mondiale il Comune cominciò a regalare degli appezzamenti in questa vallata agli abitanti del mio paese, dato che c'era molta fame ed un terreno coltivato era una fonte di sostentamento preziosa. Con cure costanti e una dedizione unica, al giorno d'oggi quella valle è diventato un immenso giardino, coltivato ovunque con vigneti, oliveti e frutteti. E' un piccolo gioiello del paese.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

E cosa aspetti allora? :D Ordina qualche pianta ed inizia anche tu :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/6/2019 in 16:14 , Jimmy ha scritto:

Grazie mille Bacco! Considera che quel terreno è in mezzo ad una vallata molto estesa che si trova a fianco al mio paese. Questa vallata prima era totalmente impervia e selvatica e sembrava inadatta alle coltivazioni, dopo la 2a Guerra Mondiale il Comune cominciò a regalare degli appezzamenti in questa vallata agli abitanti del mio paese, dato che c'era molta fame ed un terreno coltivato era una fonte di sostentamento preziosa. Con cure costanti e una dedizione unica, al giorno d'oggi quella valle è diventato un immenso giardino, coltivato ovunque con vigneti, oliveti e frutteti. E' un piccolo gioiello del paese.

Jimmy di che paese si tratta?

Edited by LucioSantus

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, LucioSantus ha scritto:

Jimmy di che paese si tratta?

Diciamo Sardegna centro - orientale ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Jimmy ha scritto:

Diciamo Sardegna centro - orientale ;)

nasa a timmi ca bengu a ti circai

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this