stecamux

Nuova Weiss Biab

Recommended Posts

Ciao a tutti.

secondo voi questa ricetta può andare?

image.thumb.png.9411fa7e9ca89445bcd2a11938bca12e.png

Il dubbio principale risiede in un paio di questioni;

1) è la mia prima cotta in biab dopo vari kit in e+g. Sono costretto per spazi limitati a non poter birrificare in all grain puro ma vorrei evolvere un po......

2) ho una pentola con capacità maz di 30 lt e quindi dovrei fare una cotta ristretta a 18 lt e poi sparging (anche se nel biab ho letto pareri positivi e negativi) per arrivare ai 25/256 pre boil.

Aspetto considerazioni innanzi tutto sulla 2à questine e non ultimo il fatto delle temperature e durata di mash 

 

Grazie mille a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 La grande passione è quella che ci fa' ingegnare,  spero che  la tua pentola abbia un rubinetto altrimenti non so' dove metterai 30 lt d'acqua  e  i grani. ho amici che hano vinto fior di concorsi con cotte in Biab quindi la qualita' non si discute se  la birra è ben  fatta.

 Dubito che  arrivi a  22  lt finali, ma anche 20 andranno benone, per essere la prima cotta  non stare ad impazzire con gli step, hai tante cose da pensare,  dopo la sosta  a 52  ( 10 minuti sono sufficenti  come pure in mash out ) portala direttamente a 66 /67 e restaci fino a conversione.

PS: spegni il gas un paio di gradi prima del target  altrimenti l'inerzia ti fara' sballare la T.

  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dipende dal volume che vorrai fare, 75  è bella grande e penso anche scomoda,  calcola che   con la 50 puoi usare  anche 7,5 kg di malto in biab con rapporto 5/1  di acqua, senza sparge,  un bel compromesso .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

altra domandina.

come lievito avrei modificato la scelta e deciso di utilizzare il Wyeast n.3068 Weihenstephan Weizen

iproblema è che non riesco a capire (giuro sto studiando) se il pitching rate è sufficenten con il solo inoculo della busta o se devo prepare uno starter  

vista la og stimata dai miei calcoli dovrei arrivare a circa 135mld di cellule. 

voi che ne pensate?

e se fosse il caso di preparare lo starter  in quale volume di liquido dovrei attestarmi? 

sto provando a fare i calcoli ma i vari tool mi danno sempre risultati diversi... 

grazie mille

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il programma che uso io( ed è estremo ) parla di 185 miliardi  necessario per il tuo mosto, ora ammesso  che ne servano 1/3 il problema è che il  tuo lievito è in giro da 3 mesi e le cellule  attive sono dimezzate almeno, .

 1 litro di starter è indspensabile, se hai  un agitatore è meglio, altrimento lo dovrai agitare tu  nel limite del possibile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie!!

posso chiederti che programma usi??

lo starter lo preparo 2 giorni prima e dopo 24 ore lo metto in frigo.

dopo altre 24 butto il liquido che é rimasto sopra il lievito depositato giusto??

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie mille.... non riesco a trovare risposta ad un quesito: quale è il rapporto massimo lt/grani? con la mia pentola da 50 lt potrei arrivare fino al rapporto di 6,4 lt/kg per un totale di 6,5 kg di grani ma non vorrei esagerare perdendo efficenza.

Grazie!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille Morrison. A questo punto continuo ad approfittare delle tua/vostra pazienza....

studiando ulteriormente ho deciso di autocostruirmi un agitatore magnetico. La domanda è: la rotazione dell’ancoretta deve avere una velocità tale da creare un semplice delicato ricircolo o deve sviluppare il classico vortice che si vede sui tutorial sul web?? E poi; conviene farlo lavorare (l’agitatore) continuamente o magari per non stressare troppo il lievito magari alternando 1/2 ora o un ora di movimento ad altrettanto di “fermo”??

grazie ancora!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 Il vortice dell'agitatore dovrebbe arrivare fino al fondo per assicurare un'ossigenazione  seria, se proprio non ci arriva poco male, l'importante è mantenerlo in movimento, io lo lascio sempre acceso 48 ore  circa.... il lievito ringrazia ^_^

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sto avendo qualche difficoltà nel costruire l'agitatore magnetico... nel senso che l'ancoretta si allontana a causa della forza centrifuga e esce dall'asse di rotazione. 

è più plausibile che sia un problema di forza di attrazione del magnete causato dallo spessore del vetro all'interno del quale è inserita l'ancoretta.

Secondo voi posso usare uno di quei contenitori di plasica tipo questi... naturalmente delle dimensioni corrette?

 

image.png

Modificato da stecamux

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' probabilmente quello che pensi ma devi agire al contrario, prova a  dare piu' spazio tra  il magnete( io uso quello di un vecciho hard disk, a forma di mezza luna ) e l'ancoretta, e soprattutto il fondo del recipiente deve essere piatto, ( vedi beuta ) i classici vasi di solito  sono concavi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Problema agitatore: risolto.. ho acquistato una beuta e funziona alla grande. Sabato prima cotta biab ma leggendo qua e la mi è sorto un dubbio (uno solo direte voi??:D) non avendo ancora il mulino mi sono fatto macinare i grani... secondo voi posso stare tranquillo o rischio già un’efficenza ridicola per questo particolare? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dunque, ciao a tutti.

Sabato ho avuto finalmente tempo e ho fatto la mia prima Weiss in Biab.

Le perplessità erano tante, le aspettative grandi e il risultato.... direi accettabile per essere la prima volta.

La ricetta finale era questa:

image.thumb.png.1704eda131844a82b7025de018735899.png

Efficenza del 70% non mi lamento assolutamente (avevo inizialmente impostato 65%)e quindi ottenuto un 4 punti in più rispetto alle previsioni.

Difficoltà nel gestire gli step di mash direi nella norma, a parte il fatto che il termometro a gabbia dava sempre un paio di gradi in più di quello elettronico e quindi mi sono sempre regolato nel centro esatto tra i due.

le note dolenti arrivano con le considerazioni su:

1) il colore del mosto durante la bollitura era quasi grigio

IMG_6813.thumb.jpg.742e59f3e7767e7fd0e666ba2d838d32.jpg

Questo è quello che ho rimosso con una schiumarola....

Alla fine comunque il colore finale è virato verso l'ambrato chiarissimo come da ricetta anche se i coaguli di Proteine sono veramente tantissimi

IMG_6816.thumb.jpg.9130c1ccde9ae261739501c215ddbd80.jpg

IMG_6815.jpg

Al termine, comunque, inoculato starter di 1 lt di lievito Lievito Wyeast n.3068 Weihenstephan Weizen a 20° e appena parte la fermentazione imposto la cella a 17/18 per tutta la durata della fermentazione tumultuosa... poi...vediamo...

 

Che ne pensate? qualche suggerimento/osservazione/consiglio???

Grazie mille!!!

Modificato da stecamux

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'unico consiglio è di munirti di un blow off perchè penso che la schiuma ti sovrastera'.

 Ma lo starter  da 1 lt l'hai decantato in frigo o  inoculato tutto ? ( buona la prima )^_^

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Decantato e inoculato solo la parte “solida” 

la cosa che mi rende perplesso è la quantità di coaguli di proteine? Sono tante tante. Circa il 50% del volume se considero lo spazio che occupano. Che fine faranno??

scusate la domanda scema!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il 50 % mi pare eccessivo o forse  stiamo parlando di altro.

 Non l'hai schiumata nella prima fase di bollitura ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si, un po di schiume l'ho tolta...ma non tanta a quanto pare...attraverso il fermentatore ieri sera vedevo netta la linea a metâ circa di proteine:unsure:

posso rimediare in qualche modo adesso?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sai che non riesco a capire, che vuol dire  una linea netta, non mi è mai capitato di vedere  o sentire di proteine che  si coagulano nel  fermentatore.

Modificato da morrison

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sicuramente mi spiego male io... intendevo dire che  le proteine si sono formate in bollitura. Ne ho tolte un po durante la cotta ma dopo, una volta messo il fermentatore i camera di fermentazione, si sono lentamente depositate sul fondo, che tento in fondo non era visto che arrivavano fino a metà dello stesso. Magari domani (sono fuori per lavoro) faccio una foto. Spero che nella fermentazione vengano un po riassorbite magari! Possibile?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dopo tre giorni di fermentazione la situazione sembra migliorata...

la temperatura della camera di fermentazione è impostata a 18,5 e il fermentatore segna 16/18 direi che a livello di temperatura ci siamo. che ne pensate? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Direi che va bene pero' è quasi  ora di alzare la temperatura di un paio di gradi, altrimenti   gli esteri della weiss te li scordi, fallo gradualmente .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora