Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

salvo

India Pale Ale

Recommended Posts

Salve a tutti, sono nuovo in questo mondo birra, ho iniziato da poco a birrificare in casa, inizialmente con i kit, adesso facendo le cotte col metodo all grain. ieri pomeriggio ho preparato la cotta per una Indian Pale Ale, ed ho usato un lievito liquido "white labs burton ale wlp023", una fiala per 23litri circa di mosto prodotto, temperatura 22°C. Fino ad ora. pero, non sta gorgogliando, e sono trascorse 15 ore, è normale?

Grazie 

Salvo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao, l'attività del gorgogliatore non è necessaria che ci sia.

Fai caso se si produce schiuma in superfice o quando farai dopo la prima settimana la prova della densità dovresti trovarti che il valore è sceso correttamente.

Usando il lievito liquido hai fatto preventivamente lo starter 1-2 giorni prima?

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Francesco mvef ha scritto:

ciao, l'attività del gorgogliatore non è necessaria che ci sia.

Fai caso se si produce schiuma in superfice o quando farai dopo la prima settimana la prova della densità dovresti trovarti che il valore è sceso correttamente.

Usando il lievito liquido hai fatto preventivamente lo starter 1-2 giorni prima?

3 ore fa, salvo ha scritto:

No, non ho fatto lo starter.......quello il problema?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho tirato dal frigo 2 ore prima per riportarla gradatamente a temperatura ambiente e poi ho unito al mosto nel fermentatore. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'utilizzo immediato si fa con i lieviti secchi, con il lievito liquido è sempre consigliato uno starter dalle 12-24 ore prima.. se dovesse essere rallentata l'attività del lievito potrebbe anche essere legato a questo aspetto, ma al momento non lo possiamo sapere perchè soltanto una misurazione della densità ci può far capire se la fermentazione è partita o meno. Ormai però ciò che è fatto e fatto ed è pure uno spreco di mosto fare misurazioni continue.

Ora ci vuole solo pazienza, far passare questa settimana di tempo e poi procedere alla misurazione per capire il da fare ;-) stai tranquillo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok. Ma giusto curiosità e quindi imparare qualcosa, se, testato che non parte, aggiungessi lo starter? cosa accadrebbe?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo qui per questo, lo starter ormai non si può aggiungere più.

Lo starter con il lievito liquido si fa prima proprio per iniziare l'attività famelica dei lieviti e la loro moltiplicazione, così che quando si inserisce il lievito nel fermentatore è già pronto per il proprio lavoro. 

Ps: all'aggiunta del lievito (che sia liquido o secco) bisogna dare una energica ossigenata al mosto, non ho capito se l'hai fatto, lo scrivo per sicurezza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se tra una settimana, non dovesse succedere nulla, si prova ad alzare la temperatura di qualche grado e a smuovere il fermentatore, se in un paio di giorni ancora niente si aggiunge una bustina di lieviti 

Share this post


Link to post
Share on other sites
In questo momento, salvo ha scritto:

Proprio energica no! L'ho versato e ho semplicemente mescolato! 

Deve essere bella energica, potresti attaccare la paletta bianca ad un trapano e farla girare con quella per farti capire, oppure mescolare a mano con energia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo, lo farò!!  Perchè stavo andando in paranoia! Avevo fatto tutto bene, anche l'OG iniziale era perfetta come da programma!! Grazie mille!! Ti terrò aggiornato!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Francesco mvef ha scritto:

Deve essere bella energica, potresti attaccare la paletta bianca ad un trapano e farla girare con quella per farti capire, oppure mescolare a mano con energia.

 

6 minuti fa, Francesco mvef ha scritto:

Se tra una settimana, non dovesse succedere nulla, si prova ad alzare la temperatura di qualche grado e a smuovere il fermentatore, se in un paio di giorni ancora niente si aggiunge una bustina di lieviti 

Nel caso che lievito mi consigli? Sempre il white labs burton ale wlp023?

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarebbe meglio per non mischiare cose diverse, esce un miscuglio altrimenti.

Se lo trovi secco meglio così lo inserisci direttamente, ma ancora non fasciamoci la testa, secondo me sta lavorando in silenzio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

buongiorno! Allora, ieri sera alle 22 ha iniziato la fermentazione!!!!! Stamane gorgogliava come un cantante lirico!! Avevi ragione Francesco, complimenti, sotto sotto stava lavorando, proprio come dicevi tu!! Grande!!

Grazie per il supporto!! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno, oggi ho fatto il primo travaso della IPA, Fg.:1012, ho conservato i lieviti rimasti sul fondo, in un barattolo di vetro precedentemente sanificato. Domanda, lo posso utilizzare per la prossima cotta? inoltre, dato che si tratta dei lieviti di fermentazione della IPA, lo posso utilizzare solo per cotte IPA o anche altre cotte ad esempio una Lager? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

sul lievito la penso così, che in teoria si può recuperare ma in pratica poi bisogna prendere quello ancora buono, ovvero di quello che si deposita sul fondo andrebbe preso  (così ho appreso negli anni da questo stesso forum) non quello proprio depositato ma ancora leggermente in sospensione, cioè non la poltiglia ma quello ancora in forma liquida.

Il rischio che non sia sufficiente o che non si mantenga attivo rimane, e andrebbe anche usato senza far passare molto tempo.

Tutta una serie di passaggi che se non fatti bene aumentano il rischio magari di compromettere un altra cotta. 

Io a mio tempo c'ho provato pure per utilizzarlo in cucina e non ha dato grande risultato, ma era un lievito semi decente diciamo.... il tuo è un buon lievito ma c'è sempre il MA..

Preferisco personalmente quindi ridurre il rischio e riprenderlo nuovo, poi ognuno può scegliere e provare, niente e vietato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno Francesco! Perfetto, anche io sospettavo che fosse un azzardo, e assolutamente utilizzero' lievito fresco, non vorrei buttare tutto!! Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Francesco! Ho fatto da poco analizzare un campione d'acqua di sorgente che passa vicino casa di un amico, e dato che vorremmo usare quella per le nostre future birrificazioni, volevo chiederti questo, il campione d'acqua analizzato, risulta potabile, soltanto che in ultimo c'è scritto " Dai valori si evince un acqua dura, molto ricca di sali minerali e tendente al salmastro' . Onestamente al palato non l'abbiamo notato, ma al di la di questa nostra sensazione gustativa, pensi che magari con dei filtri ad hoc, si posa utilizzare?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao salvo, si certamente si puo' utilizzare, certo la "durezza" dell'acqua si nota nel risultato finale. Hai mai assaggiato prima una birra fatta con acqua dura per averne un idea? la differenza si sente, poi se e' di tuo gusto va piu' che bene altrimenti puoi sempre prendere delle cassette d'acqua al supermercato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fino ad oggi ho sempre utilizzato una fonte di sorgente che si trova in montagna, la fonte san leonardo, dove imbottigliano l'acqua che poi vendono al supermercato, quindi non ho idea di come possa risultare al palato!! Siccome avevamo un'idea o progetto che volevamo realizzare, un BrewPub ( birra fatta da noi + bistecca) su cui ci stiamo attrezzando passo passo, e per convenienza volevamo testare questa sorgente. Sicuramente faremo una prova, ma al minimo dubbio ritorneremo sull'altra fonte!!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites