patrik93e

Arresto fermentazione dopo 3 giorni.

8 messaggi in questa discussione

Buonasera a tutti,

sono nuovo del forum e sono disperato :wacko: ; quella in questione è la mia seconda cotta con malto luppolato, il malto in questione è un Malto Brewferm per IPA, come lievito ho usato il Fermentis us-05 inoculato in sospensione dopo 15-20 minuti in acqua calda (20-25 gradi). A differenza della prima birra la cui fermentazione iniziò dopo pochi minuti in questo caso il gorgogliamento è iniziato dopo ben nove ore; inizialmente pensavo di dover prendere tale avvenimento come un campanello d'allarme ma il proseguire della fermentazione in maniera sana e continuativa smentiva le mie preoccupazioni di ora in ora. oggi dopo tre giorni in fermentazione il gorgogliatore si è fermato, nonostante dentro vi sia ancora anidride carbonica, non ne viene prodotta di nuova. La temperatura è stabile sui 24 gradi e tutto tace. idee? suggerimenti? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,se ha fermentato a 24 dall'inizio,é probabile che in 3 giorni abbia finito o quasi...prova a misurare la densità,ma come diciamo spesso,le variabili sono molte,per esempio se non hai ossigenato un po' il mosto prima dell'inoculo potrebbe essersi assopito il lievito....se dai uno scrollone al bidone dovrebbe ripartire,ma attenzione,fermentare a ventiquattro secondo me è troppo....vuol dire che il mosto sta almeno a 26-27,e il lievito patisce parecchio...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,
il mosto ha iniziato la fermentazione dopo 9 ore dall' aggiunta del lievito e dopo un' energica ossigenazione. La temperatura era di 26 gradi, poi nei giorni seguenti ho tentato di abbassare la stessa di 2 o 3 gradi per non stressare il lievito. Attualmente è ferma a 24. Domani misurerò la densità, quando avrò comprato un densimetro nuovo. Quello vecchio è andato in pezzi! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ah bene...cioè male!!(per il densimetro:wacko:!)si come già accennato il problema sicuramente dipende dall'eccessiva temperatura...dico problema perché,sia per il lievito,sia per la fermentazione stessa tutto quel calore non fa bene.ammesso e non concesso che "grazie"all'elevata temperatura la fermentazione sia già giunta a termine,sicuramente il prodotto finito avrà"off flavours"poco desiderabili..per questo in piena estate é bene fermentare in cella controllata....cmq appena avrai il densimetro nuovo controlla la fg sgasando bene il campione......probabilmente qui lo dico e qui lo nego,sarà quasi a 1/4 dell'OG....:ph34r:...facci sapere e..... salute!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 12/9/2017 in 22:37 , patrik93e ha scritto:

Ciao,
il mosto ha iniziato la fermentazione dopo 9 ore dall' aggiunta del lievito e dopo un' energica ossigenazione. La temperatura era di 26 gradi, poi nei giorni seguenti ho tentato di abbassare la stessa di 2 o 3 gradi per non stressare il lievito. Attualmente è ferma a 24. Domani misurerò la densità, quando avrò comprato un densimetro nuovo. Quello vecchio è andato in pezzi! 

Il tempo prima che il lievito inizi a fermentare (lag time, nel tuo caso 9 h) è suscettibile di molte varianti, tra cui l'ambientamento alla nuova nicchia biologica, l'inizio di produzione degli enzimi utili al metabolismo, la riproduzione e la propagazione nel mezzo (il mosto), nonché il ceppo stesso e stai tranquillo, che alcuni hanno lag time anche di 12/16 h! abbassare la temperatura successivamente alle prime 72h di fermentazione è poco utile, perché il grosso del metabolismo si svolgio proprio in questo lasso di tempo ed è proprio qui che la temperatura reale della birra in fermentazione può superare tranquillamente 2/3°C rispetto a quella ambientale e questo si riflette in alcune caratteristiche della fermentazione stessa: punto 1, rapidità della fase tumultuosa, che normalmente dura fino a 5 giorni e che può velocizzare anche a 2 e punto 2, produzione di esteri e alcoli secondari oltre le soglie accettabili, in questo caso potresti avere una birra poco pulita sul profilo dei profumi e/o che sembra più alcolica di quanto non sia in realtà. Detto ciò vai tranquillo, l'Us-05 è un lievito di cui ci si può fidare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, l'inizio della fermentazione è stato regolarissimo anzi, tieni conto che il lag time iniziale può durare anche più di 24 ore. Il gorgogliatore non è un valido strumento di misura, la fermentazione inizia prima che il gorgogliatore inizi a boccheggiare e finisce molto dopo il gorgoglio. Ci vuole solo tempo e pazienza. Come ti ha detto Davidrovora le temperature erano troppo alte, ma fin quando parliamo di estratti di malti già luppolati per quanto si voglia  ricercare pulizia dal lievito spesso sono gli stessi estratti a "sporcare" le nostre birre. Tra l'altro oltre alle alte temperature io aggiungerei che l'us-05 è un lievito abbastanza aggressivo, molto attenuante che non terrei mai sopra i 19° C (personalmente). Queste le ragioni di un così rapido decorso della fase tumultuosa della fermentazione. 
Assolutamente concorde di nuovo con Davidrovora per quanto concerne la misurazione a densimetro. Prima di 7, ma anche 10 giorni comunque di solito i lieviti continuano a lavorare in maniera più pacata a e silente. Lasciali fare prima di imbottigliare, mi raccomando.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi grazie a tutti per i consigli; ho deciso di procedere in questo modo: essendo che la densità era ancora ferma sui 1020 (qual è l'unità di misura?) ho pensato che la fermentazione non fosse ancora terminata, quindi ho effettuato il travaso per eliminare tutto il lievito sul fondo che era tantissimo (e qui un altro errore gravissimo, 12 grammi di lievito in 12 litri di mosto) ed aggiuto una piccola soluzione zuccherina, nell'ordine dei 150ml, composta da mezzo cucchiaino di zucchero e pochissimo lievito, tutto portato a volume con acqua a 25 gradi. Adesso aspetterò almeno 2 o 3 giorni per misurare la densità. Ovviamente questa soluzione non è stata partorita dalla mia poca esperienza ma da una ricca conversazione con un ragazzo che lavora in un brewpub a Bologna. A questo punto quando dovrei imbottigliare secondo voi? Vi è mai capitata una situazione analoga? Grazie. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, patrik93e ha scritto:

essendo che la densità era ancora ferma sui 1020 (qual è l'unità di misura?

l'unità di misura se non sbaglio dovrebbe indicare i grammi per litro di materia,ma è solo una mia deduzione perché in fisica sono piuttosto ignorante...

 

8 ore fa, patrik93e ha scritto:

ho pensato che la fermentazione non fosse ancora terminata

 

8 ore fa, patrik93e ha scritto:

ho pensato che la fermentazione non fosse ancora terminata

alt non saltiamo a conclusioni azzardate....ci sta l'istinto,ci sta la sperimentazione,ci sta il consiglio dell'amico mastro birraio ma qui manca un dato all'appello e cioè l'OG...non vorrei dire minki@te ma a 1020 potrebbe già essere bell'e conclusa se il tuo mosto era a 1070...Ora non ricordo benissimo con i kit a quanto mi arrivava l'og delle IPA,ma ora in all grain non sto mai sotto a 1060,e a 1015 imbottiglio e non mi é mai esplosa una boccia....(sarà C**O??)

 

8 ore fa, patrik93e ha scritto:

Vi è mai capitata una situazione analoga? Grazie. 

mai successo niente di simile quindi i miei consigli valgono poco o niente...

Buone bevute!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora