Accedi per seguirlo  
Scarpini

CANTINETTA VINO

Recommended Posts

Ciao a tutti,

dopo aver visto i vari video sul termostato STC 1000 e relativi cablaggi e dopo aver letto le problematiche relative a quel tipo di opzione (trovare un frigo, acquistare e assemblare i materiali, rischio di sovraccarico degli ampere, eventuale relee, usura del compressore del frigo, ecc...), mi sono chiesto se una cantinetta per il vino non potrebbe essere una soluzione costosa ma più semplice. Ho visto che i lieviti in generale lavorano attorno ai 18/20° (alta) e attorno ai 5/7° (bassa).

Frigo cantina Candy - Ccv 150 eu

Una Candy da circa 170/200 euro come questa, che riuscirebbe a fare temperature da 7 a 18° non potrebbe andare?

Al di là dell'investimento...secondo voi può essere una buona soluzioni per birrificare tranquillamente tutto l'anno?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non so' cosa ci vuoi fare con la cantinetta, Se parliamo di fermentazione  la devi vuotare  completamente  per  mettere il fermentatore, da 7 a 18 °C  va bene per fare bassa fermentazione ma non puoi lagerizzare,  va bene per le alte fermentazioni neutre ( ipa) ma non le belghe perchè si finiscono  di lavorare anche a 25/26 °C.

Se parliamo di maturazione ci siamo con la temperatura ma è preferibile tenerle in verticale per far depositare i lieviti.

 Con quella cifra ( anche molto meno ) puoi comprare un frigo usato e connetterlo ad un  Inkbird 308, senza problemi di settaggi.... valuta tu !!!

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

GRANDE MORRISON!!!....ecco vedi..immaginavo ci fosse un aggeggio già cablato e pronto all'uso ma non sapevo il nome....grazie...ho già visto un video su youtube e credo sia molto interessante....il frigo in realtà ce l'avrei ma è di mia moglie. Non lo usiamo ma lo teniamo lì per sicurezza e LEI CI TIENE (!!!) ci siamo capiti no?

Per cui il mio terrore è più che altro quello di rompere il compressore con tante accensioni....secondo te quale è un buon intervallo di tempo per impostare due accensioni consecutive del frigo senza correre il rischio di romperlo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il mio STC è impostato a 0,5 °C + o - dal target  e 3  minuti di sosta per le accensioni, l'inerzia di 20 lt di mosto non cambia nel giro di pochi minuti, quindi  anche un frigo vecchio che sia non si accendera' cosi' spesso come faccia temere, se attacchi la sonda al fermentatore con un pezzo di polistirolo o della pasta termica  sei a cavallo !

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ho sentito che alcuni inseriscono la sonda in una bottiglia d'acqua a parte sempre all'interno della camera...o addirittura dentro il fermentatore con una sonda lunga...te cosa ne pensi?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non penso..... faccio !!!:lol:

L'acqua della bottiglia non sara' mai uguale al mosto in quanto la fermentazione scalda almeno un paio di °C .... alcuni lieviti anche 3/4 °C, quindi se dovessi usare quel metodo ricordati di impostare il termostato  piu' basso.

Tempo fa' ho aperto il fermentatre è misurato  con  sonda interna, era uguale a quella impostata con sonda attaccata con il polistirolo !

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quindi sostanzialmente prendo un pezzetto di polistirolo, scavo una nicchietta per la sonda e poi la attacco sul fianco del fermentatore...giusto?

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo