Aiuto. Come Collegare Ssr A Stc 1000?


Recommended Posts

Salve a tutti. Ho finalmente assemblato la mia centralina termoregolatrice della mia camera di fermentazione (un frigo dismesso). Ora ho acquistato un relè allo stato solido (SSR 25 A), ma ho capito che questo affinchè funzioni deve assere collegato ad un alimentatore compreso tra 1 3 e i 32 Volt. Qualcuno esperto mi può spiegare passo passo come fare i dovuti collegamenti? Magari uno schemino è molto più comprensibile. Grazie e a presto.

Link to post
Share on other sites
Guest speedarrow

Salve a tutti. Ho finalmente assemblato la mia centralina termoregolatrice della mia camera di fermentazione (un frigo dismesso). Ora ho acquistato un relè allo stato solido (SSR 25 A), ma ho capito che questo affinchè funzioni deve assere collegato ad un alimentatore compreso tra 1 3 e i 32 Volt. Qualcuno esperto mi può spiegare passo passo come fare i dovuti collegamenti? Magari uno schemino è molto più comprensibile. Grazie e a presto.

 

Se mi dici tutti i componenti che devi assemblare e qual'è l'obbiettivo da raggiungere ci posso provare io, magari provo a disegnarti anche uno schema per i collegamenti.

Link to post
Share on other sites

Ciao Speedarrow, io già ho assemblato la mia centralina, ora devo solo giustapporre il relè SSR fra il frigo e il termoregolatore STC 1000 e il frigo, al fine di proteggere quest'ultimo da eventuali e probabili (a quanto dicono) fulminazioni. Ti sarei molto grato se mi risolvessi questo ultimo quesito. Grazie.

Link to post
Share on other sites
Guest speedarrow

Ciao Speedarrow, io già ho assemblato la mia centralina, ora devo solo giustapporre il relè SSR fra il frigo e il termoregolatore STC 1000 e il frigo, al fine di proteggere quest'ultimo da eventuali e probabili (a quanto dicono) fulminazioni. Ti sarei molto grato se mi risolvessi questo ultimo quesito. Grazie.

 

a ok ho capito, non è difficile, ti servirà comunque un alimentatore, ora vedo se è sufficiente a 12V.

Link to post
Share on other sites
Guest speedarrow

Allora, nell'ipotesi che tu abbia utilizzato un SSR OPTO22, che più o meno ha i parametri che mi hai detto, l'alimentatore dovrebbe andare bene anche quello di un veccio cellulare, i 5v dovrebbero essere sufficienti ad eccitarlo, comunque tu prova RISPETTANDO LE POLARITA' + e -, tanto al limite rimane immobile.

Per lo schema ho modificato quello dell'STC1000, spero di non averlo ingarbugliato troppo!

 

cko5x.jpg

 

Ho visto che comunque dalle caratteristiche di quasi tutti gli SSR è richiesto un dissipatore di temperatura da appiccicare al relè, evidentemente scalda quindi non metterlo all'interno del frigo!!

Spero di essere stato utile!! Buon lavoro!

Link to post
Share on other sites
Guest speedarrow

Caspita Speedarrow, ma tu sei un perfetto elettrotecnico. Un aiuto migliore non me lo potevi dare. Ti ringrazio tanto e ti terrò presente per altri eventuali lavoretti del genere. Ciao e a presto.

 

 

Dovere! B) speriamo che funzioni però, sennò..............................figuradim..........a!!! :ph34r::D fammi sapere che sono curioso!

Link to post
Share on other sites

Salve a tutti. Ho finalmente assemblato la mia centralina termoregolatrice della mia camera di fermentazione (un frigo dismesso). Ora ho acquistato un relè allo stato solido (SSR 25 A), ma ho capito che questo affinchè funzioni deve assere collegato ad un alimentatore compreso tra 1 3 e i 32 Volt. Qualcuno esperto mi può spiegare passo passo come fare i dovuti collegamenti? Magari uno schemino è molto più comprensibile. Grazie e a presto.

Scusami, come mai hai bisogno di un relay esterno? Quello interno dell'STC 1000 è di 10A che x 220V = 2200 W quindi sufficienti per comandare un utilizzatore da ben 1800W in tutta sicurezza!

Link to post
Share on other sites

Ciao Miomao Felix, da qualche parte tempo fa avevo chiesto aiuto anche a te per delucidazioni sul programma Brewplus, ma ora ho risolto già grazie ad altri amici del forum.

Comunque, per quanto riguarda il relè, in molti nel forum hanno consigliato di metterlo, e siccome per avere l'STC 1000 ho dovuto aspettare circa un mese, non voglio rischiare di bruciarlo presto. Per sicurezza, quindi, metto questo relè da 25 A e sto sicuro.

Ciò che non conosco personalmente non mi azzardo a mettere in dubbio., e siccome le opinioni a proposito sono abbastanza contrastanti, taglio la testa al toto e metto questo benedetto relè di pochi euro.

Ciao e a presto.

Link to post
Share on other sites
Guest speedarrow

Ciao Miomao Felix, da qualche parte tempo fa avevo chiesto aiuto anche a te per delucidazioni sul programma Brewplus, ma ora ho risolto già grazie ad altri amici del forum.

Comunque, per quanto riguarda il relè, in molti nel forum hanno consigliato di metterlo, e siccome per avere l'STC 1000 ho dovuto aspettare circa un mese, non voglio rischiare di bruciarlo presto. Per sicurezza, quindi, metto questo relè da 25 A e sto sicuro.

Ciò che non conosco personalmente non mi azzardo a mettere in dubbio., e siccome le opinioni a proposito sono abbastanza contrastanti, taglio la testa al toto e metto questo benedetto relè di pochi euro.

Ciao e a presto.

 

 

Devo essere sincero, anche io sono perplesso sulla necessità di utilizzare un SSR, questo perchè essendo comunque alimentato da rete domenstica, si presume che l'impianto elettrico rispettando la normativa sia comunque protetto da interruttore magnetico/differenziale, salvavita, contro i cortocircuiti o dispersioni di corrente per contatti acidentali!

Gli SSR hanno un campo d'impiego principalmente in ambienti speciali proprio per le loro caratteristiche, qui di seguito copio le caratteristiche:

Un relé o contattore statico (SSR or SSC) é un

componente elettronico che commuta

potenza (corrente AC o DC) ad un circuito di

carico e fornisce isolamento elettrico tra il

circuito di controllo dell’applicazione ed il

circuito di carico. É una tecnologia alternativa

al relé elettromeccanico (EMR) ed altre

tecnologie di commutazione come i relé a

mercurio (MDR).

 

Lunga Durata • I relé ed i contattori statici non hanno parti in

movimento. Quindi, non c’é logoramento o ruttura sui contatti in uscita. La

tipica aspettativa di vita di un relé statico può essere più di 50 volte quella

di un relé elettromeccanico. Ideale per applicazioni ripetitive.

Operazioni Silenziose • La commutazione a stato solido non

produce rumore acustico quando i contatti di uscita cambiano di stato.

Questo é altamente desiderabile in molte applicazioni medicali e

commerciali.

Minimo Rumore Elettrico • Il passaggio da aperto a chiuso

con zero tensione e da chiuso ad aperto con zero corrente limita al minimo

i disturbi elettrici generati dal relé statico.

Basso Consumo di Potenza • Relé e contattori statici

richiedono una corrente di comando veramente minima per commutare

carichi elevati. I relé statici Crydom possono commutare fino a 150A di

corrente di carico con meno di 15mA assorbita dall’ingresso di comando.

Resistenza a Shock e Vibrazioni • Le commutazioni a stato

solido non sono suscettibili ad installazioni errate od inaffidabili quando

operano in situazioni estreme.

Ideale per Condizioni Estreme • I relé ed i contattori statici

non generano scintille od archi elettrici e non sono soggetti a rimbalzi

elettrici o meccanici. Progettati con grado di inquinamento 2 secondo la

norma IEC 60664-1. Tensione di isolamento fino a 4KV. I campi magnetici

hanno minimo effetto su relé statici.

Alta Compatibilità coi Sistemi di Controllo • I relé

statici controllati in DC possono essere commutati ON/OFF da sistemi

digitali come PLC e sistemi basati su μP. I relé statici controllati in AC

possono essere attivati da interruttori, termici e sensori con tensioni AC.

Veloce Commutazione • I relé ed i contattori statici con controllo

random rispondono al segnale di comando in meno di 100 μs. I relé con

controllo di fase ed a raffica di impulsi possono fornire un accurato controllo

di potenza AC.

Insensibili alla Posizione • Adatti per il montaggio sia in

orizzontale che in verticale, “dead bug” e montaggi adiacenti.

Link to post
Share on other sites

Spesso nei forum si parla a casaccio senza avere la minima preparazione in materia rendendo cattivi servigi a chi segue i loro consigli.

Chi non ha preparazione specifica non dovrebbe azzaddarsi a pontificare su argomenti che non sono alla sua portata.

Come vedi, anche speedarrow che suppongo sia un tecnico, è perplesso circa l'utilizzazione del relay statico.

Ho montato due STC 1000 e ambedue vengono utilizzati utilizzando i relays di dotazione che comandano utilizzatori fino 1500W senza avere avuto mai problemi.

Nulla osta l'utilizzazione del SSR25 ma lo ritengo superfluo ma...ormai lo hai acquistato!

 

PS:

L'STC 1000 potrebbe essere dotato di contattori statici. Farò una verifica.

Edited by miomao_felix
Link to post
Share on other sites
Guest speedarrow

Spesso nei forum si parla a casaccio senza avere la minima preparazione in materia rendendo cattivi servigi a chi segue i loro consigli.

Chi non ha preparazione specifica non dovrebbe azzaddarsi a pontificare su argomenti che non sono alla sua portata.

Come vedi, anche speedarrow che suppongo sia un tecnico, è perplesso circa l'utilizzazione del relay statico.

Ho montato due STC 1000 e ambedue vengono utilizzati utilizzando i relays di dotazione che comandano utilizzatori fino 1500W senza avere avuto mai problemi.

Nulla osta l'utilizzazione del SSR25 ma lo ritengo superfluo ma...ormai lo hai acquistato!

 

PS:

L'STC 1000 potrebbero essere dotato di contattori statici. Farò una verifica.

 

Grazie per la fiducia, non sono un tecnico, ma mi piace il fai da te soprattutto in l'elettrotecnica, l'elettronica ma soprattutto l'automazione!

Se quando l'Stc 1000 attiva l'utenza (cioè interviene) fa il classico romore meccanico TIC, allora ha al suo interno un relè meccanico, ma se è assolutamente silenzioso bè allora la commutazione può avvenire solamente tramite il passaggio in conduzione di un microprocessore, o di un diodo zener, o di qualsiasi altra cianfrusaglia ma comunque statico! Oppure è fatto così bene da essere assolutamente silenziosissimo!

Comunque con la corrente elettrica la prudenza non è mai troppa (soprattutto se non si ha la certezza dell'livello di protezione del proprio impianto di casa). Raffaele se ormai l'SSR ce l'ha fa bene a collegarlo, poi se in futuro dovesse ampliare la sua centralina può sempre recuperarlo e destinarlo ad altri scopi! L'STC 1000 Mi è arrivato oggi, questo fine settimana me lo studio un pò!!

Link to post
Share on other sites
Guest speedarrow

E comunque quel collegamento non è collaudato, guardando sulla rete gli SSR e le loro caratteristiche ho dedotto, sulla base delle mie conoscenze, che quel cablaggio può funzionare!! In linea di massima ecco quà sotto come funziona!

 

eb4nd1.jpg

 

Quindi il collegamento dovrebbe essere corretto!!

Link to post
Share on other sites

Scusa speedarrow, siccome ho avuto delle giornate un po incasinate col lavoro non ho potuto inserire il relè SSR. Mi accorgo solo ora che nel tuo schema non ho capito una cosa. In pratica non ho capito quei due collegamenti (filo marrone e filo blu): il primo che parte dal foro 8 dell' STC 1000 e va su un pilino della spina e il blu che parte sia dal freddo che dal caldo e va sull'altro piolino della spina. In pratica quei due fili (marrone e blu) dove li devo collegare? nella presa dove vado ad inserire la spina dell'alimentatore?

Grazie.

Link to post
Share on other sites
Guest speedarrow

Ciao Raf, be considerato che i soli fili che devi collegare sono il blu e il marrone, e che quelli che non hai capito sono proprio il blu e il marrone, direi che non son stato proprio chiaro chiaro! :wacko::wacko:

Allora ci riprovo:

 

mjwg3q.gif

Link to post
Share on other sites

Scusa Miomao per la mia testardaggine di voler per forza mettere questo benedetto relè, ma ormai l'ho comprato insieme all'STC 1000 e giusto perchè non saprei cosa farmene allora lo metto. Tanto male non fa, anzi... Credo che tu abbia ragione in quanto anche un mio amico amico tecnico mi ha detto la stessa cosa, cioè che il relè del termoregolatore (che dovrebbe essere di 10 A) è già ampiamente sufficiente. Ma ripeto, ora di questo relè non so proprio cosa farmene, quindi lo inserisco qui e almeno, da incompetente, ho anche una garanzia in più nel proteggere il mio frigo. La mia prossima fermentazione sarà termoregolata dal mio nuovo congegno.

E poi volete sapere proprio la verità? A me tutto questo non serviva affatto, perchè nel frattempo che mi arrivasse il mio STC ho collegato un semplice termostato al frigo (11 €) e la cosa funziona alla perfezione, in quanto nella stanza dove fermento la temperatura non scende mai al di sotto dei 10-11 °C. Visto che ho intenzione di fare solo bassa fermentazione .........

Comunque il nuovo dispositivo mi piace tanto e poi non si sa mai.

Saluti a tutti.

Link to post
Share on other sites
Guest speedarrow

Speed ho assemblato tutto, ma non ancora ho provato, perchè non ancora ho comprato il cavo riscaldante. Appena proverò ti farò sapere.- O posso provare il congegno anche senza collegare il cavo riscaldante?

 

be se hai messo la spia di segnalazione rossa per caldo e verde per freddo vedrai accendersi queste, anche senza fascia o frigo!! più tardi vi posto la mia centralina che ho finito di assemblare stanotte, così mi date il vostro parere!!

Edited by speedarrow
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...