antomoric

Aumentano E Tasse Sulla Birra

Recommended Posts

Eh si, già da qualche tempo minacciavano di aumentare le accise e con questo piano, giustificato per finanziare l'istruzione e la ricerca, da domani e con i successivi 2 scatti nei prossimi 2 anni la nostra birra, (già per niente competitiva con altri paesi per via dell'alta tassazione e burocrazia) rischia di avere una batosta proprio nel momento in cui si stava facendo qualcosa di buono.

Purtroppo il nostro paese è ancora troppo legato al vino, che per quanto possa essere un vanto, fa si che quest'ultimo non sia regolamentato da accise nonostante i suoi gradi alcolici, a discapito della birra sempre più tassata e bastonata!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo argomento mi manda in bestia! Penso che le accise sui generi alimentari di questo tipo dovrebbero essere diminuite anzichè aumentate!

 

Potrebbe essere sensato (al limite) aumentare accise su superalcolici e distillati, anche per cercare di "limitarne" il consumo (sempre che questa possa essere un'attenuante a queste tasse).

Però effettivamente il vino (che è molto legato alla nostra tradizione) e la birra, che spesso presenta gradazioni alcoliche minime, sono considerati "un pericolo" senza un motivo apparente. Come tutte le cose non bisogna abusarne... ma sicuramente 33cl di Birra hanno un effetto totalmente diverso sul nostro corpo rispetto a 33cl di Grappa (ho preso un distillato qualsiasi come esempio!). E soprattutto è sbagliato mettere in un piano differente la Birra rispetto al Vino avendo spesso gradazioni minori, come accennavo prima.

 

Purtroppo così si vanno a ledere sopratutto i microbirrifici che vengono inondati da tasse e burocrazie varie.... e lo Stato non riesce a vedere come tutto il mondo già apprezza le nostre birre artigianali che sono considerate tra le migliori anche se nel nostro Paese è una cultura piuttosto recente!

 

Potrei parlare ancora per ore, ma ve lo risparmierò!! :P

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

meglio che non leggo senò mi inc...o soltanto...x fare cassa facilmente non fanno altro che aumentare le accise su alcoli e carburanti...viviamo in un paese governato da ebeti, che tra l'altro abbiamo (hanno) pure votato :angry:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo argomento mi manda in bestia! Penso che le accise sui generi alimentari di questo tipo dovrebbero essere diminuite anzichè aumentate!

 

Potrebbe essere sensato (al limite) aumentare accise su superalcolici e distillati, anche per cercare di "limitarne" il consumo (sempre che questa possa essere un'attenuante a queste tasse).

Però effettivamente il vino (che è molto legato alla nostra tradizione) e la birra, che spesso presenta gradazioni alcoliche minime, sono considerati "un pericolo" senza un motivo apparente. Come tutte le cose non bisogna abusarne... ma sicuramente 33cl di Birra hanno un effetto totalmente diverso sul nostro corpo rispetto a 33cl di Grappa (ho preso un distillato qualsiasi come esempio!). E soprattutto è sbagliato mettere in un piano differente la Birra rispetto al Vino avendo spesso gradazioni minori, come accennavo prima.

 

Purtroppo così si vanno a ledere sopratutto i microbirrifici che vengono inondati da tasse e burocrazie varie.... e lo Stato non riesce a vedere come tutto il mondo già apprezza le nostre birre artigianali che sono considerate tra le migliori anche se nel nostro Paese è una cultura piuttosto recente!

 

Potrei parlare ancora per ore, ma ve lo risparmierò!! :P

 

vero, ma i microbirrifici spesso praticano prezzi al limite della rapina, specie se paragoniamo il costo di una buona bottiglia di vino a quello di una di birra artigianale: ma volete mettere i costi e la fatica che ci sono dietro il vino, rispetto a quelli per fare la birra? molti microbirrifici (tutti...) ci marciano alla grande, uno dei motivi principali che mi ha spinto a farmela in casa...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

No aspetta tu paragoni il vino da supermercato con delle birre che si possono paragonare al vino da enoteca.... poi se ci pensi per fare la birra servono luppoli grani acqua lieviti altre materie prime(spezie, zuccheri ...) e se proprio vogliamo dirla tutta i microbirrifici ti venderebbero la birra sfusa a 2,5 euro al litro circa... il problema sono tutti quelli che stanno dopo ;) chiaro che i costi fissi (packaging e distrubuzione) incidono maggiormente sul costo di una cosa che costa 5 euro rispetto a una che ne costa 20... ti faccio un esempio

BIRRA: il mio prodotto finito lo vendo a 2,5 euro al litro ci aggiungo il packaging e le tasse magicamnete viene che la bottiglia da 0,5 mi costa 2,5 euro vado a portarla a negozi e ristoranti e loto la stessa bottiglia la venderanno a 5 euro (da 0,50)

VINO: al litro costa 5 euro (non ne ho idea di quanto costi effettivamente) con il packaging lo posso rivendere a 7,5 euro a bottiglia il commerciante lo può rivendere a 10 euro a bottiglia (da 0,75)

Share this post


Link to post
Share on other sites

No aspetta tu paragoni il vino da supermercato con delle birre che si possono paragonare al vino da enoteca.... poi se ci pensi per fare la birra servono luppoli grani acqua lieviti altre materie prime(spezie, zuccheri ...) e se proprio vogliamo dirla tutta i microbirrifici ti venderebbero la birra sfusa a 2,5 euro al litro circa... il problema sono tutti quelli che stanno dopo ;) chiaro che i costi fissi (packaging e distrubuzione) incidono maggiormente sul costo di una cosa che costa 5 euro rispetto a una che ne costa 20... ti faccio un esempio

BIRRA: il mio prodotto finito lo vendo a 2,5 euro al litro ci aggiungo il packaging e le tasse magicamnete viene che la bottiglia da 0,5 mi costa 2,5 euro vado a portarla a negozi e ristoranti e loto la stessa bottiglia la venderanno a 5 euro (da 0,50)

VINO: al litro costa 5 euro (non ne ho idea di quanto costi effettivamente) con il packaging lo posso rivendere a 7,5 euro a bottiglia il commerciante lo può rivendere a 10 euro a bottiglia (da 0,75)

 

:) No ti sbagli, io invece confronto quello che costa mediamente una bottiglia da 0,75 di birra artigianale in giro, e talvolta anche direttamente presso il birrificio, ovvero da 7/8 euro fino ad arrivare a 16/18 per le barley wine (tasse e accise ci sono sia sulla birra che sul vino...) e se permetti con 7-8 euro prendo già un signor vino (ad es. l'altro giorno ho pagato 5 euro alla Coop una bottiglia di Barbera Superiore 2010...) mentre con 16/18 compro un Barbaresco 2009 o un Brunello di Montalcino...e ribadisco che fare il vino è 100 volte più lungo, complicato, oneroso e dispendioso che fare la birra artigianale, per buona che sia...quindi i margini che i microbirrifici stanno applicando sulle loro birre sono notevolmente superiori a quelli fatti dalle cantine...

 

Resto quindi convinto al 100% che farmela in casa sia la soluzione ideale, non solo per ragioni economiche ma anche di soddisfazione personale (e infatti da quando me la faccio non ho più comprato nemmeno una bottiglia di birra)

 

PS: il vino costa 5 euro al litro? dipende, ce n'è per tutti i prezzi, un buon vino comunque si trova in offerta già a 3/4 euro nei supermercati (bottiglia da 0,75), quindi resto convinto che la birra costi sempre decisamente troppo...

Edited by Evoluke75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora tu confronti i prezzi di vini da supermercato con i prezzi di birre Artigianali!!! è qui il tuo errore!!! un tipopils la puoi paragonare a una bottiglia di Chianti Classico Borro del Diavolo riserva che costa sui 15 euro a bottiglia (che è ben diversa da una chianti della caldirola che trovi al supermercato!) e la grande distribuzione di sicuro abbatte i prezziè chiaro che se arriva un supermercato,,,, i prezzi che ti ho detto ho sottolineato che erano sfusi e sono tutti ipotetici sia il vino che la birra hanno dei prezzi molto variabili... era per farti capire come un prodotto che ha un prezzo mediamente più alto abbia devi vantaggi su packaging e distribuzione in termini economici

non voglio dire che non devi fare la birra in casa e che non sia una cosa conveniente, ma ti assicuro che tra la mia birra riuscita meglio e una terzo miglio ci passa un abisso (purtroppo) e che un birrificio non fa tutti questi margini... su una bottiglia da mezzo litro che compri al beershop loro non ci guadagneranno più di 1,5 euro... con infiniti sbattimenti... Ci sono anche birrifici che stanno partendo a fare tutto in autonomia coltivando di cereali e luppoli.... cmq i due mondi sono effettivamente diversi e non possono essere paragonati, anche xè il consumo di vino in italia è certamente diverso da quello della birra...

un microbirrificio quanta birra produce? un casa vinicola in media quanto vino produce? i volumi sono molto diversi e questo incide sui prezzi

Edited by ferra_and

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora tu confronti i prezzi di vini da supermercato con i prezzi di birre Artigianali!!! è qui il tuo errore!!! un tipopils la puoi paragonare a una bottiglia di Chianti Classico Borro del Diavolo riserva che costa sui 15 euro a bottiglia (che è ben diversa da una chianti della caldirola che trovi al supermercato!) e la grande distribuzione di sicuro abbatte i prezziè chiaro che se arriva un supermercato,,,, i prezzi che ti ho detto ho sottolineato che erano sfusi e sono tutti ipotetici sia il vino che la birra hanno dei prezzi molto variabili... era per farti capire come un prodotto che ha un prezzo mediamente più alto abbia devi vantaggi su packaging e distribuzione in termini economici

non voglio dire che non devi fare la birra in casa e che non sia una cosa conveniente, ma ti assicuro che tra la mia birra riuscita meglio e una terzo miglio ci passa un abisso (purtroppo) e che un birrificio non fa tutti questi margini... su una bottiglia da mezzo litro che compri al beershop loro non ci guadagneranno più di 1,5 euro... con infiniti sbattimenti... Ci sono anche birrifici che stanno partendo a fare tutto in autonomia coltivando di cereali e luppoli.... cmq i due mondi sono effettivamente diversi e non possono essere paragonati, anche xè il consumo di vino in italia è certamente diverso da quello della birra...

un microbirrificio quanta birra produce? un casa vinicola in media quanto vino produce? i volumi sono molto diversi e questo incide sui prezzi

 

beh non è che i vini che trovo al supermercato siano per forza delle ciofeche, ad esempio trovo tranquillamente il barolo di Gaja, che è una delle cantine piemontesi più rinomate! certamente non nego che il margine del negoziante sulla vendita della singola bottiglia sia scarso (e infatti mica l'avebvo negato...) così come scarsissimo è il margine del supermercato sulla vendita della singola bottiglia; inoltre il mondo del vino è molto ampio e variegato e ti assicuro che anche in certe cantine trovi il loro vino ad un prezzo ottimo, "da supermercato", ma si tratta di signore cantine e non della coop del Tavernello....

 

Circa poi il tuo discorso sui numeri, è vero che mediamente i microbirrifici (da cui il nome...) producono poca birra, ma è anche vero che ce ne sono alcuni come Baladin che hanno numeri di produzione paragonabili ad una grossa cantina vinicola, e al contrario ci sono cantine che producono pochissime bottiglie di ottimo vino.

Il discorso è quindi molto complicato e potremmo andare avanti per ore, ciò che nessuno riucirà a togliermi dalla mente è che i margini dei microbirrifici siano esagerati e superiori a quelli delle piccole cantine vinicole, essenzialmente perchè fare birra oggi è di moda e quindi cercano di approfittarne, ma tanto, come al solito, il mercato opererà la sua selezione naturale, tanto più in tempi di crisi come questi...

Edited by Evoluke75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo è di moda ma il mio discorso era per dirti che il guadagno lo fa il venditore finale e non tanto il birrificio, poi le situazioni sono molto variegate e andrebbero discusse singolarmente, ma ti assicuro che fare soldi e vivere producendo birra non è così facile... il 70% dei produttori hanno il loro lavoro che continuano a svolgere... a parte i grandi nomi..

ma proprio baladin è una di quei marchi che sta cercando di produrre la maggior parte delle materie prime, ed è anche una casa che ha un sacco di birre (costa mantenere tanti tipi) e che continua a evolvere il gusto e sperimentare cose nuove...

Probabilmente se andiamo avanti anni non cambieremmo idea... la mia deriva da un esperienza personale non metto indubbi che i grandi birrifici abbiano dei buoni ricavi ma ricordati che non tutti sono grandi birrifici e che spesso sono proprio i grandi birrifici a innovare :)

Siamo andati leggermente off topic mi scuso con tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma questi aumenti sono relativi solamente alle birre che compri oppure, in qualche modo, tassano anche i malti?

nel senso...se ci facciamo la birra in casa ne siamo impattati?

Share this post


Link to post
Share on other sites

per ora non sono aumentate le accise, ma siccome siamo in Italia, non si può mai dire fino alla fine, e anche dopo la fine...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...