Sign in to follow this  
Viglio

Lievito Tripel Karmeliet

Recommended Posts

Sono appena tornato da un capodanno a Bruxelles e mi sono innamorato della birreria Bosteels.

Questa produce sia la KWAK che la TRIPEL KARMELIET.

 

Ovviamente ho portato a casa un pochino di "materiale" e vi chiedevo se qualcuno di voi ha gia' provato a recuperare lo lievito della TRIPEL KARMELIET,

o se sa' se lo lievito usato per la rifermentazione e' quello originale o meno.

Ho trovato in rete una buona recensione dove dice che la birra viene lagherizzata per 4-5 settimane, filtrata per centrifugazione, imbottigliata con nuovo inoculo di lievito.

 

www.birrabelga.org/download/TripelKarmeliet.pdf

 

Grazie mille, mal che vada accettate il mio consiglio e bevetene una che ne vale la pena...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' la mia birra preferita...non è possibile riprodurla in casa, fattene una ragione.

Comunque, la leggenda narra che vengano utilizzati tre lieviti; secondo me non è vero, ne useranno uno per la fermentazione primaria e un altro per la secondaria in bottiglia. O forse è vero che utilizzano due lieviti in fermentazione primaria, in effetti si sente un fenolico tipico da lieviti per blanche. mah...

In ogni caso non penso abbia molto senso recuperare il lievito della bottiglia, sempre se si ci riesce, in quanto non è quello che ha dato il carattere alla birra.

Rimane il fatto che ucciderei per avere quel fruttato/floreale in una mia tripel...ho provato diversi lieviti in commercio ma nessuno ci si avvicina.

E' una birra perfetta, la amo e vorrei farci il bagno dentro!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora inutile tentare il recupero, grazie.

 

Io avevo pensato di provare un blend di uno lievito per waiss con uno belga...

Io non ho un palato cosi' fine, ma nella recensione che ho postato si parla anche di aroma di banana e vaniglia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' la mia birra preferita...non è possibile riprodurla in casa, fattene una ragione.

Comunque, la leggenda narra che vengano utilizzati tre lieviti; secondo me non è vero, ne useranno uno per la fermentazione primaria e un altro per la secondaria in bottiglia. O forse è vero che utilizzano due lieviti in fermentazione primaria, in effetti si sente un fenolico tipico da lieviti per blanche. mah...

In ogni caso non penso abbia molto senso recuperare il lievito della bottiglia, sempre se si ci riesce, in quanto non è quello che ha dato il carattere alla birra.

Rimane il fatto che ucciderei per avere quel fruttato/floreale in una mia tripel...ho provato diversi lieviti in commercio ma nessuno ci si avvicina.

E' una birra perfetta, la amo e vorrei farci il bagno dentro!

 

 

Che tipi di lieviti hai usato fin ora?

quale ti è sembrato il migliore di quello che hai usato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora inutile tentare il recupero, grazie.

 

Io avevo pensato di provare un blend di uno lievito per waiss con uno belga...

Io non ho un palato cosi' fine, ma nella recensione che ho postato si parla anche di aroma di banana e vaniglia...

non ho letto la recensione, ma banana sicuramente no, un leggero sentore di vaniglia sì.

 

Che tipi di lieviti hai usato fin ora?

quale ti è sembrato il migliore di quello che hai usato?

ho usato i secchi fermentis e i white labs belgi...il migliore per aroma, o meglio quello che piu mi è piaciuto, è il Belgian Blonde Ale. Tieni conto che io non amo i lieviti trappisti...

Si potrebbe provare a utilizzare un belga fruttato (come il belgian blonde, o forse meglio utilizzare un wyeast, ce ne sono di più e forse migliori) insieme a uno per blanche.

Io procederei in questo modo: inoculo in 25lt di mosto di una fialetta di lievito per blanche, senza averlo starterizzato, in modo che non fermenti più della metà del mosto.Dopo 5-7 giorni travaso e inoculo di nuovo lievito "belga", questa volta starterizzato anche solo in 0,5-0,7lt di mosto. Poi si lascia fermentare come al solito, magari un travaso in più.

E' laborioso ma potrebbe funzionare, anche se il secondo lievito potrebbe coprire il primo.

non so, riprodurre la karmeliet purtroppo è impossibile...o per fortuna, altrimenti sarei alcolizzato!

Share this post


Link to post
Share on other sites

oppure da Brew like a monk

 

Triple karmeliet

Og :1.081

ABV: 8%

Attenuazione :84%

IBU: 20

Malts :pilsner,wheat,oats unmaltalted barley,unmaltated wheat,unmaltated oats

Adjunt:sucrose

Spice:not specificied,but coriander and others

Hops:styrian goldings,saaz

Yeast:2 yeast

Primary fermentation:1 week at 24 C

Secondary fermentations:4 week at 0 C

------------

 

Non aiuta molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clonare birre commerciali o no e' una missione quasi impossibile, cmq un facsimile che potrebbe essere anche migliore e non e'utiopia ma realta'.

La Karmeliet e'una delle migliori birre mondiali come tale premiata. Ha sentori di banana e vaniglia senzaltro dovuto dall'uso di uno specifico lievito.

So'che nella ricetta viene usato frumento e avena e non credo che vengono usati due lieviti.Io proverei a rivitalizzare il lievito nella bottiglia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Doc. Mi sembra una buona ricetta.

 

Ma quali lieviti possono dare sentore di vaniglia e banana? A me vengono in mente solo quelli per Waisse.

 

Comunque come primo tentativo credo che seguirò la ricetta che ha postato doc, ma in futuro un tentativo lo faro', sia con due lieviti che con quello recuperato.

 

Grazie a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fantastico. Questo spiegherebbe la temperatura elevata di fermentazione 24C...

 

 

Scusa, ma esistono schede tecniche sui lieviti secchi? Sul sito della Fermentis c'e' un documentino, ma informazioni sui sentori prodotti alle diverse T nulla.

 

Comunque grazie mille.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il T 58 se fatto fermentare a t superiori ai 26°c durante la fase di prima fermentazione

 

Ma hai già sperimentato queste temperature o sentito qualcuno che si è spinto cosi oltre con il T-58?

Cioè, sai effettivamente che risultato puoi avere?

 

Personalmente non mi sono mai spinto oltre i 22° con questo lievito...

Share this post


Link to post
Share on other sites

direi proprio di sì ... ha lavorato intorno ai 28°c e al momento dell'imbottigliameno sembrava di essere in un magazzino pieno di banane pronte per essere mangiate

Share this post


Link to post
Share on other sites

direi proprio di sì ... ha lavorato intorno ai 28°c e al momento dell'imbottigliameno sembrava di essere in un magazzino pieno di banane pronte per essere mangiate

 

Birra per scimmie??? :lol: :lol: :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basis

Omschrijving Waarde Naam recept nome ricetta karmeliet Kenmerk Brouwdatum data 18/09/2012 Biertype tipo birra Tripel Aantal liters volume litri 10 Gewenst densita 1072 (7,9 Vol% alc.) Brouwzaalrendement rendimento 73,5%

 

Algemeen

Omschrijving Waarde Totaal acqua 18,7 liter Maischdikte kg/lit 4,0 l/kg Maischwater acqua per il mash 12,1 liter Spoelwater acqua sparge 7,0 liter Kooktijd bollitura min. 75 minuten Berekende kleur colore 10 EBC (Dan A. Morey) Berekende bitterheid amaro 22 EBU (Ray Daniels)

Mout

Moutnaam % Stort Massa Kleur Tarwemout frumento maltato 15,0 % 482 gr 3 EBC Havervlokken fiocchi di avena 3,0 % 96 gr 4 EBC Pilsmout 3 EBC malto di pils 54,0 % 1736 gr 3 EBC Tarwevlokken fiocchi di frumento 5,0 % 161 gr 4 EBC Pale oat malt 7,0 % 225 gr 4 EBC Gerstevlokken fiocchi di orzo 10,0 % 322 gr 4 EBC Glucose glucosio 6,0 % 193 gr 0 EBC

 

Hop

Hopnaam % Alfazuur Massa Kooktijd Bitterheidsaandeel Hallertauer Mittelfrüh 4,6 % 7 gr FWH 9 EBU Saaz (CZ) 4,2 % 7 gr 75 minuten 9 EBU Styrian Golding 3,6 % 18 gr 10 minuten 6 EBU

 

Kruiden

Naam kruid Massa Kooktijd Koriander 1 gr 5 Min. Sinaasappelschillen scorza di arancia dolce 2 gr 5 Min.

 

Opmerkingen ultimi 15 min. bollitura

 

Gist

Omschrijving Waarde Gistsoort Gist toegevoegd als Giststarter starter Volume starter 0 ml 500 ml Beluchtingstijd 0 uur 1 ora Temperatuur giststarter 18 gradi Opmerkingen opkweek uit flesje 06/09/2014

fermento rivilatizzato da 3 bottiglie di karmeliet in alternativa T 58

 

maischschema schema di mash

Stap nr. Temperatuur Rusttijd Maischdikte 1 44°C 10 minuten 4,0 l/kg 2 52°C 10 minuten 4,0 l/kg 3 62°C 30 minuten 4,0 l/kg 4 73°C 30 minuten 4,0 l/kg 5 78°C 3 minuten 4,0 l/kg

 

 

in bocca al lupo

Share this post


Link to post
Share on other sites

base

Nome ricetta Karmeliet Tripel Data Brew 18/09/2012

Tripel del volume litri 10 litri desiderata densita 1072 (7,9 Vol.% alc.) Brewhouse Rendimento Rendimento 73,5%

 

generale

Totale acqua 18,7 litri Mash ( 4,0 l / kg) 12,1 litri per il mash e 7,0 litri di acqua di risciacquo x sparge

bollitura 75 minuti, colore 10 EBC (Dan A. Morey ), amaro 22 EBU (Ray Daniels)

Malt

frumento maltato 15,0% 482 gr 3 EBC, fiocchi d'avena 3,0% 96 gr, malto Pils 4 3 EBC 54,0% 1736 gr 3 EBC, fiocchi di frumento 5,0% 161 gr 4 ebc, malto avena 7,0% 225g 4 EBC, fiocchi di orzo 10,0% 322 gr 4 EBC, glucosio glucosio 6,0% 193 gr 0 EBC

 

luppolo

Mittelfrüh Hallertauer 4,6% 7 gr FWH 9 EBU, Saaz (CZ) 4,2% 7 g 75 minuti 9 EBU, Stirian Golding 3,6% 18 g 10 minuti 6 EBU

 

spezie

coriandolo 1 g 5 min., Buccia d'arancia Scorza di arancia dolce 2 g 5 min.

 

negli ULTIMI 15 min bollitura

 

lievito

starter avviatore 500 ml , Temperatura 18 gradi avviamento propagazione

Fermento rivilatizzato da 3 bottiglie di Karmeliet in alternativa T 58

 

 

Mash step 1 : 44 ° C 10 minuti, step 2: 52 ° C 10 minuti , step 3 : 62 ° C 30 minuti, step 4 : 73 ° C 30 minuti, step 5 : 78 ° C 3 minuti

 

Più o meno così la traduzione di quanto ha scritto il buon Gino .... :):rolleyes::P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il t-58 non va affatto bene...la karmeliet è fruttata e floreale, quel lievito è tutto tranne fruttato.

L'ho utilizzato una volta dai 24 ai 27°C e di banane non ne ha tirate fuori; in compenso una speziatura tipo chimay e sentori non proprio gradevoli..io lo odio!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io non sono un fan del T58 anzi al contrario ma in tutte le documentazioni da me trovate sui vari forum del benelux il T58 viene usato in alternativa di quello originale.Io userei un fermento come quello della Leffe, li'si che si sente la banana anche troppo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io non sono un fan del T58 anzi al contrario ma in tutte le documentazioni da me trovate sui vari forum del benelux il T58 viene usato in alternativa di quello originale.Io userei un fermento come quello della Leffe, li'si che si sente la banana anche troppo....

 

già, sulla leffe già ci siamo di piu.

Secondo me si potrebbe provare il Belgian Blonde ale white labs, o forse meglio un wyeast. Si potrebbe provare ad abbinare ad un lievito weiss-blanche...bisognerebbe birrificare tutti i giorni per provare tutti questi esperimenti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisognerebbe tornare indietro nel tempo...la Karmeliet di oggi non sembra neanche lontanamante a quella di 3 anni fa, viene pure filtrata (e a questo punto direi anche pastorizzata).

Adesso sa da coriandolo e arancia dall' inizio alla fine e più si scalda più si sente...impossibile finire il bicchiere, un vero peccato.

 

E come dice uno dei famosi libri belga: se riconosci la spezia in una birra vuol dire che ne è stata messa troppa! (parole sante)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisognerebbe tornare indietro nel tempo...la Karmeliet di oggi non sembra neanche lontanamante a quella di 3 anni fa, viene pure filtrata (e a questo punto direi anche pastorizzata).

Adesso sa da coriandolo e arancia dall' inizio alla fine e più si scalda più si sente...impossibile finire il bicchiere, un vero peccato.

 

E come dice uno dei famosi libri belga: se riconosci la spezia in una birra vuol dire che ne è stata messa troppa! (parole sante)

 

ma allora è vero!!

un paio di settimane fa ne ho comprata una bottiglia e non ho trovato di fondo, era filtrata!

non ho detto niente perché poi è stato aperto questo topic e ho pensato che forse mi ero sbagliato ed ero distratto mentre la versavo...

L'ho notato anche io che è cambiata. fatto sta che non la bevevo da tempo e onestamente mi è piaciuta tanto ugualmente :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ho trovato in rete una buona recensione dove dice che la birra viene lagherizzata per 4-5 settimane, filtrata per centrifugazione, imbottigliata con nuovo inoculo di lievito.

 

www.birrabelga.org/download/TripelKarmeliet.pdf

 

 

Lo posto di nuovo, magari e' sfuggito, ma ci sono nozioni interessanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this