Pentole nuove:residuo bianco dopo bollitura


Recommended Posts

Houston, abbiamo un problema.:P

 

Ho comprato le pentole dal tedesco da 100 litri.

Ovviamente prima di fare la prima cotta ho provato a bollire acqua per verificare la tenuta dei rubinetti e provare un po il tutto.

A fine bollitura è comparso sui lati delle pentole uno strato sottile di polvere bianca che a mio avviso non è calcare.

 

Cosa può essere?

Chi ha comprato queste pentole ha avuto gli stessi problemi?

Soluzione?

 

Inizialmente pensavo fosse l'olio delle fascette in inox ma poi quelle insieme a tutto il resto è stato bollito.

 

Ho provato a bollire anche senza i bazooka (pensando che fossero loro a portare lo sporco) ma il risultato è stato sempre lo stesso.

 

Non è che per caso nelle pentole nuove danno della roba?

 

 

Houston, abbiamo un'altro problema:

 

Durante la bollitura ho notato all'interno i segni su cui era appoggiata la pentola quasi come se la pentola si fosse deformata localmente...è normale? <_<

Link to post
Share on other sites

per il bianco non è un problema...se è acqua di fontana lo fa perchè è il cloro e altre componenti dell'acqua...che la pentola si sia deformata non è un buon segno della qualità del fondo bella pentola...ha una lamiera troppo sottile rispetto alla massa di acqua che metti all'interno e poi l'acciao a grandi temperature se è molto sottile tende cmq a deformarsi un po....cerca di non dare troppo fuoco sotto la pentola se no rischi di bruciare i grani e sopratutto quando la pulisci non usare retine in ferro che se graffi il fondo poi corri il rischio di fare attaccare i grani e ti viene una birra affumivata

Link to post
Share on other sites

non ti preoccupare per la polvere bianca, non e` altro che il carbonato di calcio ( HCO3) che alle alte temperature si aggruma in granelli e sedimenta sul fondo.

tra l`altro il bollire l`acqua e raffreddarla e` un metodo per addolcirla.

 

contraddico moran sul cloro in quanto il cloro non si sedimenta perche e` un gas disciolto ed alle alte temperature ca 100 gradi gradi si volatilizza velocemnete, piu o meno come fa la co2 quando teniamo aperta la bottiglia di birra per un po.

 

per quanto riguarda i segni come dice moran e dal fatto che il fondo della pentola, e` fine.

Link to post
Share on other sites

ciao anche io ho due di quelle pentole da 100L che uso da qualche cotta.

Ho messo sotto ogni pentola uno spartifiamma "artigianale" che consiste in un disco in metallo di cira 30-35cm di diametro e circa 5mm di spessore.

Usandolo sia in mash che boil nn ho mai avuto problemi neanche col vecchio impianto dove usavo la medesima pentola ma da 33L

Link to post
Share on other sites
Houston, abbiamo un problema.:D

 

Ho comprato le pentole dal tedesco da 100 litri.

Ovviamente prima di fare la prima cotta ho provato a bollire acqua per verificare la tenuta dei rubinetti e provare un po il tutto.

A fine bollitura è comparso sui lati delle pentole uno strato sottile di polvere bianca che a mio avviso non è calcare.

 

Cosa può essere?

Chi ha comprato queste pentole ha avuto gli stessi problemi?

Soluzione?

 

Inizialmente pensavo fosse l'olio delle fascette in inox ma poi quelle insieme a tutto il resto è stato bollito.

 

Ho provato a bollire anche senza i bazooka (pensando che fossero loro a portare lo sporco) ma il risultato è stato sempre lo stesso.

 

Non è che per caso nelle pentole nuove danno della roba?

 

 

Houston, abbiamo un'altro problema:

 

Durante la bollitura ho notato all'interno i segni su cui era appoggiata la pentola quasi come se la pentola si fosse deformata localmente...è normale? :blink:

Ti posso chiedere che marca di pentola hai?

Non per pubblicità ,ma per capire la qualità

Link to post
Share on other sites

Sono quelle del tedesco...non so che marca siano!!

Comunque lo spessore è di circa7 - 8 decimi....micca tanto.

Per Attila: ma a te appena le hai usate non ti è capitato dopo la prima bollitura di avere tutto il contorno bianco?

 

Com'è fatto il tuo spartifiamma??? Hai una foto?

Link to post
Share on other sites
Ma con quel disco dopo non impieghi molto tempo per portare il tutto a temperatura??

Io adesso senza quello impiego circa 50 minuti per portare a ebollizione solo dell'acqua, te?

per quanto riguarda il mash nn ho riscontrato lunghi tempi e per il boil devi portare la temperatura da circa 70° a 100°.

Sicuramente devi avere un fornello adeguato ma quando facevo cotte con la pentola da 33L e circa 28-30L in bollitura usavo lo stesso frangifiamma con il piano cottura della cucina.

I tempi si alzeranno di un po ma nn ho mai avuto problemi di bruciature ne in mash che in boil

Link to post
Share on other sites

Io ora ne impiego 50 di minuti ma a portare a ebollizione acqua fredda (cosa che non capita in genere durante il processo).

Più o meno un ordine di tempo per il mash che impieghi te quant'è?

I fornelli che ho sono uno da 7.5 kW penso e l'altro da meno...

 

Un'altra cosa: quando pulisci queste pentole (cosa abbastanza brigosa) usi un prodotto apposta per l'acciaio?

Link to post
Share on other sites

nn ho mai cronometrato ma per portare 30-35L di acqua a 50° nn penso di metterci 1/2 ora poi per le varie rampe nn ci sono praticamente differenze perchè il disco è già caldo,inoltre aiuta a mantenere la temp per la sua inerzia termica.Naturalmente propio per questo motivo spengo il gas a circa 2° dalla temperatura voluta.

Per il mash ho un fornellone da 5,5kw e boil 7,5kw

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...
considerando che una pentola di quelle dimensioni con un fondo decente sia in acciaio che in alluminio la paghi come minimo il doppio se non tre quattro volte tanto mi sembra un'ottima soluzione

Bell'idea!! soprattutto per me che ancora uso immergere la pentola (di circa 21 - 22 L [che, a fine bollitura, rimangono meno di 18]) in acqua fredda. Ho un buon bruciatore che tengo acceso a metà altrimenti il mosto esploderebbe tipo Etna (non proprio Vesuvio :D ). Se metto un frangifiamma potrei alzare a manetta il gas finchè non va in bollitura e poi regolarlo.

Per il mash ho una pentola professionale (sempre da 20L) con uno spessore che mi consente di tenere la T. costante per un bel po' anche a fiamma spenta (ma non ho il coperchio motorizzato, :( )

Link to post
Share on other sites
ciao considera che il telaio del bruciatore è circa 40x40

questo è il link della foto dove puoi vedere il resto dell'impianto quando era in fase iniziale

http://picasaweb.google.com/attila770/Drop...399308632667858

intelligente come cosa, ma mi chiedo..non si fa prima a comprare una pentola in alluminio...si spende un po' di piu ma ti assicuro che verrai ripagato!

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...