Search the Community

Showing results for tags 'idromele'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Forum della Birra
    • Regole dei Forum
    • La Birra Fatta In Casa
    • Homebrewers in piazza
    • Kit + EG
    • All Grain
    • Ricette
    • Fai da Te

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Found 8 results

  1. Buongiorno Ragazzi, Ho 25 anni e da 3 faccio birra, rigorosamente da kit, per di più weiss e fortunatamente non ho mai avuto problemi. La mia ragazza però questa volta,essendo io un patito del medioevo, mi ha fatto venire la voglia di produrre il sidro di mele e l'idromele. Ho giusto un paio di dubbi,come scritto prima,dopo 3 anni di produzione birra, sono abituato,durante il travaso e imbottigliamento, a non far splashiare la birra,dovrei evitare di fare la stessa cosa anche con il sidro e l'idromele? Poi l'idromele raggiunge la sua massima efficienza dopo 8/12 mesi di invecchiamento,la mia intenzione è quella di travasarlo nel fustino da 5 lt qui in vendina nel sito (https://www.birramia.it/fustino-con-rubinetto-e-gommino-da-5-litri-nuovo-modello.html),lasciarlo in cantina fino a nuovo anno (2021), e poi assaporarlo da li senza fare nessun imbottigliamento. Dubito fortemente che,anche se fosse ottimo, svuotare tutto il fustino in una sola occasione, quindi mi stavo domandando se,riempiendo i bicchieri direttamente dal fustino e lasciarlo poi mezzo vuoto, per finirlo in un altra occasione,l'idromele si potrebbe rovinare? Non so,per un possibile passaggio d'aria nel fusto tramite l'apertura del rubinetto? Spero di esser stato chiaro nel sottoporvi i miei dubbi. Grazie per eventuali risposte e buona birra a tutti!
  2. Salutando il forum per avermi ospitato, chiedo cortesemente in quale sezione è possibile discutere di Idromele. Grazie a tutti! Snhyper.308
  3. Salve a tutti! Mi presento, sono Anna Giulia e ho 20 anni ed è da molto poco che mi sono avvicinata al mondo dell'homebrewering, mi è sempre piaciuta la birra (la amo davvero!), ma vorrei cimentarmi in qualcos'altro e voglio chiedervi dei consigli, nel caso qualcuno ci avesse già provato: l'idromele! Ho conosciuto l'idromele quando sono stata a Praga, dove mi è stato fatto assaggiare senza dirmi cos'era e solo recentemente ho scoperto di cosa si trattava. Apparentemente, spulciando internet ho trovato diverse ricette, mi è sembrata una preparazione più semplice di quella della birra ho deciso di provare a farla, pensavo di utilizzare miele millefiori e il lievito da idromele trovato qui sul sito BirraMia (Mangrove Jack's Mead Yeast M05 - 10 g). Volevo sapere da chi è più esperto, di quali attrezzature necessito e di quale procedimento secondo voi è meglio adottare. (pareri sull'aggiunta di succo di limone, dosi varie, sanificazione come farla e quali prodotti sono i migliori ecc...) Vi ringrazio molto dell'ascolto e buona giornata a tutti!
  4. salve a tutti, sto per fare il io primo idromele...vorrei qualche consiglio prima, la ricetta che vorrei fare è la seguente: 4kg di miele con 5l di acqua (lo vorrei abbastanza dolce) ho acquistato il lievito ( Lievito liquido Sweet Mead/Wine) ed i nutrienti per lievito....la mia domanda è quanto lievito devo mettere, e quanti nutrienti?ps: meglio usare i limoni o l 'acido citrico? grazie mille
  5. salve a tutti....ho provato a fare l'idromele però siccome il mio og era superiore 1070 ho dovuuto fare uno starter anche se ho usato un lievito liquido (Sweet Mead/Wine)...premetto che è la primissima volto che faccio fermentare qualcosa,è normale che lo nello starter dopo quasi 2 giorni non ci sia minimamente schiuma? ci sono delle micro bollicine ed il gorgogliatore gorgoglia però mi sembra molto molto debole...che faccio? grazie mille
  6. Ho acquistato il lievito liquido white labs "sweet mead" da utilizzare per fare idromele, ma sono confuso sul suo utilizzo. So che per la birra si può inoculare senza preparare starter, ma ho letto che più si avvicina alla data di scadenza e più perde vitalità. il mio scade tra 20 giorni. per 5 litri di idromele conviene fare lo starter?se si con cosa?zucchero o miele?
  7. Ciao a tutti! Vi scrivo perché ho bisogno di consigli per produrre il mio primo idromele,soprattutto per quanto riguarda il lievito da usare,io ho a disposizione l's04 e ho letto che può andar bene anche questo non avendo a disposizione lieviti più specifici,qualcuno di voi l'ha provato? Se si con quali risultati? Inoltre il luogo dove fermenterá è una cantina che in questo periodo ha una temperatura stabile di 19°..posso tenerlo li anche se tra pochi mesi la temperatura scenderà e l'idromele continuerà la sua lunga fermentazione o dovrò poi spostarlo in un luogo che manterrà la stessa temperatura che ora ho in cantina?
  8. photobyfs

    Idromele

    Ciao a tutti mastri birrai! Ieri mi sono imbattuto in una festa celtica dove servivano dell'ottimo idromele! Ho cercato di rubare la ricetta, e in base a quella e ad altre che ho trovato su internet ho cercato di crearne una mia! A differenza delle ricette per birra sono però completamente assenti tutti i riferimenti a dosi precise, tipi di lievito, OG e FG prevista! Ragionando un po' su quello che vorrei ottenere mi sono orientato su un idromele piuttosto dolce, quindi dovrò partire con un OG piuttosto elevata e trovare un lievito ad alta attenuazione... Qualcuno di voi ha trovato e provato qualche ricetta??? Perché tante che si trovano non sono ricette provate ma solo sentite o copiate (magari male!!!) Ecco quella che ho pensato: 3l acqua 2 kg miele millefiori o acacia (da provare) Chiodi di garofano (una 50ina?) Bacche di ginepro (non ne sono convinto, ci devo ancora pensare) Cannella 1 mela a pezzi 1 limone (mezzo intero e l'altro mezzo diviso in succo e buccia, serve per correggere l'acidità, molti usano acido citrico) 1 bustina di te nero (serve ad aggiungere tannini) Lievito con starter 75* per 20 minuti, poi raffreddare e travasare nel boccione da 5 L, aggiungere acqua fino quasi a livello (attenzione che suppongo faccia parecchia schiuma) e aggiungere gli altri ingredienti Ora i miei dubbi sono: Come calcolo la OG prevista??? In base a quella potrò scegliere il lievito più adatto, che non trasformi tutto in alcool e lasci un prodotto nello dolce Che lievito scelgo??? Ossia come faccio i "conti" con l'attenuazione? Grazie! Sono curioso di assaggiare, dopo una bella maturazione, il nettare degli dei!!! In alto i calici!