Search the Community

Showing results for tags 'fermentatore'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Forum della Birra
    • Regole dei Forum
    • La Birra Fatta In Casa
    • Homebrewers in piazza
    • Kit + EG
    • All Grain
    • Ricette
    • Fai da Te

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Found 21 results

  1. Ciao a tutti, sono quì per chiedervi ancora un consiglio. Qualche giorno fa ho iniziato a preparare la birra tramite i malti luppolati e, per farlo, ho usato parte del kit di un amico e un fermentatore di birramia che ho comprato da quì. Ieri ho auvto la possibilità di acquistare un quasi intero kit a prezzo scontatissimo, perchè stavano svendendone i pezzi. A parte tutti i vari strumenti, sui quali non ho dubbio sul come usarli, c'era un bidone da 32 litri della coopers, quello senza rubinetto e con il tappo (a bocca larga) con il doppio foro per il gorgogliatore/tubo e tubicino per il travaso, insomma, come il secondo bidone del kit di birramia. Io però, per fare l'affare, ho chiesto di darmi anche un rubinetto e di farmi il foto preciso,uguale al fermentatore del kit. Il rubinetto va e tiene alla grande e quindi ora sembra, in tutto e per tutto, un fermentatore, se non fosse per il coperchio, che ha quell'altro buchetto e presenta la dicitura "Non usare come fermentatore". La mia domanda è : posso usare questo bidone come un fermentatore se tappo il secondo buchino (mettendo quindi solo il gorgogliatore) oppure metto il coperchio dell'altro fermentatore? Giusto per fare la fermentazione a due fasi e, invece di travasare la birra nel bidone e poi dal bidone al fermentatore con la tecnica dei 2 tubi (o via aspirazione) , farei 7 giorni nel fermentatore iniziale e altri 7 giorni in questo quì, senza riportarla subito nel primo. Poi, l'ultimo giorno, ultimo travaso via rubinetto e imbottigliamento. Che ne dite? C'è qualche motivo per cui il secondo bidone del kit non dovrebbe essere usato come fermentatore, a parte il coperchio? Grazie.
  2. Innanzitutto, un saluto a tutti voi. Bene, mi sono deciso a farmi un regalo per il mio quasi imminente compleanno, è ora di cominciare a apprendere i primi rudimenti di quest'arte. Ovviamente sono orientato ai kit del "piccolo birraio" ma sto considerando una seconda opzione, cioè "costruirmi" il kit. In pratica, acquistare un fermentatore in acciaio da 50lt. e tutto l'occorrente, quindi gli accessori indispensabili e le materie prime. Aiutatemi a completare la lista e consigliatemi sulla qualità del tutto. Fermentatore con termometro, rubinetto e gorgogliatore (guarnizioni varie), densimetro, termometro, tubo rigido, paletta, provetta. Non mi occorrono bottiglie perché nel tempo ho messo via un buon numero di quelle scure da 0,5 con tappo a pressione (suppongo siano valide). Ho dimenticato qualcosa ? A parte le ricette, ovviamente, che avrò cura di scegliere con calma. Grazie a tutti fin da ora per i consigli, suggerimenti e quant'altro vorrete darmi.
  3. Ciao a tutti, poggi mi è arrivato il fermentatore iniox da 50 litri di birramia, dopo aver provato ad addemblarlo ho visto che dal fondo al rubinetto rimangono almeno 4 litri d’acqua. Volevo sapere quando dovrò fare la cotta come mi devo regolare quando devo fare il travaso con questi 4 litri? Ci aggiungo altra acqua o piego il fermentatore per far uscire tutto il mosto ma rischio di travasare i fondi. Ringrazio a tutti per i consigli che mi darete.
  4. Buongiorno a tutti ragazzi, sono alla mia primissima esperienza di Homebrewing, vi prego di perdonarmi nel caso io scriva delle solenni castronerie. Sono in possesso di un kit con due fermentatori. Sto cercando di fare la weiss VENERE della serie COSMICA. Stasera dovrò misurare la densità dopo la prima fermentazione ma ho qualche dubbio: La densità devo misurarla prima del travaso? Il destrosio devo metterlo nel secondo fermentatore o direttamente nelle bottiglie? Quanto devo lasciare la birra nel secondo fermentatore? Dopo quanto posso imbottigliare? Quanto tempo deve "riposare" la mia birra prima di poter essere bevuta? Mille grazie a tutti. A presto. Michele
  5. Ho comprato il kit con un solo fermentatore. So che con due fermentatori, dopo una settimana si fa il travaso nel secondo fermentatore e dopo un altra settimana si imbottiglia. Avendo un solo fermentatore, salto questo passaggio e quindi lascio fermentare una settimana e poi imbottiglio? O lascio fermentare due settimane?
  6. Salve, uno dei due fermentatoti in pvc mi perde qualche goccia, ho provato a mettere anche la doppia guarnizione, dentro e fuori ma nulla, come posso fare?
  7. Fermentatore in Vetro Realizzato utilizzando una damigiana a bocca larga da 30lt, devo dire che effettivamente, come detto da qualcuno, non è molto comodo da usare, sopratutto il fatto di non avere un rubinetto per travasi e imbottigliamento è la parte piu scomoda, come pulizia nessun problema... però come effetto visivo è stupendo... per un utilizzo casalingo come hobby, è bello vedere la birra fermentare! è anche relativamente economico, la damigiana mi è costata 18€ e l'imbragatura in acciaio, me la sono fatta in casa.
  8. Ciao a tutti, facendo un giro su youtube ho trovato questo video Ecco come costruire un fermentatore per birra - YouTube cosa dite? mi posso fidare secondo voi?
  9. Ciao a tutti, Faccio birra da anni ormai, ma sono nuovo del forum e spero di aver azzeccato la sezione giusta... Scrivo perchè, dopo aver letto di tutto su internet, non ho ancora trovato risposta ai miei dubbi. Il problema è questo: il mio fermentatore non tiene la pressione. lo preciso perchè so già che ad una lettura veloce si potrebbe credere che io mi riferisca semplicemente al gorgogliatore che non fa il classic "Blup". il caso non è questo. In breve la situazione è questa: una settimana fa (circa) ho fatto una Weizen ed arrivato alla fase della messa in fermentatore dopo circa 8-9 ore è partito il classico gorgogliare della fermentazione tumultuosa. il tutto è durato circa un giorno, poi basta. il gorgogliatore è muto. Ho pensato "poco male non è la prima volta che succede, non è un problema", ma la cosa che non mi è mai successa è che il liquid al suo interno ha iniziato lentamente a scendere fino alla posizione in cui sembrerebbe che la pressione interna sia uguale a quella esterna. La cosa che mi preoccupa è questa, mio fratello ha fatto una birra con un lievito generico il giorno dopo ed al suo prmo travaso mi sono detto “magari i miei lieviti si sono addormentati, riutilizziamo i suoi” così è stato, ho travasato la mia birra nel suo fermentatore con i lieviti, chiuso, messo in un angolo fresco della casa e BAM! È ripartita una seconda fermentazione tumultuosa quasi avessero attaccato al rubinetto del fermentatore la canna del compressore dell’officina…durata per altro 4 giorni…. Dopo 4-5 giorni (escludendo il primo periodo pensando che il lievito non si fosse attivato) ho ritravasato la birra nel primo fermentatore (ovviamente pulito e sanitizzato) e….. stessa scena….la pressione è salita e il giorno dopo subito scesa fino a pari livello. Devo precisare che ho sempre usato i fermentatori a coperchio largo, mentre ora ho preso un paio di quelli con il coperchio a vite. La guarnizione del rubinetto è nuova, la guarnizione del tappo è nuova, i filetti del tappo e del fermentatore sono in buonissime condizioni, il tappo è stretto a dovere, il rubinetto non perde. Perché la pressione interna non rimane costante? Ho letto da qualche parte che il PVC per uso alimentare è permeabile alle molecole di ossigeno, ma lo è fino a questo punto? Non mi aumenta il rischio di infezioni? La densità iniziale era OK, e per scendere scende. La temperatura è giusta. Il colore e l’odore del mosto sono più che buoni. Ho pensato che a birrificazione finita proverò a riempire al 100% per vedere se ha qualche micro buco da qualche parte. Qualcuno ha qualche idea migliore? Grazie a chiunque possa aiutarmi.
  10. Salve a tutti, sono nuovo nel forum (e nel mondo degli homebrewer) quindi mi presento: sono Alessio e vengo da Roma. Per il compleanno mi è stato regalato il kit per birrificazione da preparato di birramia con un solo fermentatore, e preso dall'entusiasmo mi sono messo subito a birrificare seguendo guide su internet e il fascicolo illustrativo del kit. La birra scelta è una Weiss e ieri sera, dopo solo due giorni, il gorgogliatore ha smesso di borbottare. Andando a misurare la densità ho visto che dai circa 1070 iniziali è scesa a circa 1012/14. la temperatura è stata piuttosto regolare, rimandendo intorno ai 22 gradi (con un picco di 24 che ho provveduto ad abbassare con l'uso della maglietta bagnata). Leggendo su internet ho scoperto in seguito che, anche se non prettamente indispensabile, sarebbe servito un secondo fermentatore dove travasare la birra dopo circa 7/10 giorni, per evitare che nella bottiglia finisca eccessivo sedimento e che la lisi delle cellule di lievito morte portino una modifica negativa del sapore della birra. Purtroppo ora come ora non saprei dove andare a prendere un secondo fermentatore e a casa non ho a disposizione contenitori abbastanza grandi per contenere tutta quella birra (evitando di usare tante pentole per non rischiare un'infezione) Mi chiedo quindi: quali sono le conseguenza di un imbottigliamento senza travaso? E quanto tempo dovrei lasciare la birra nel fermentatore prima di imbottigliare, essendo, a quanto sembra, la fermentazione pressoché terminata? non vorrei aspettare troppo rischiando (per la lisi cellulare) qualche modifica di sapore. So che sono argomenti trattati e ritrattati, ma nello specifico su internet non ho trovato molto, grazie!
  11. Sono alle prese con una LAGER " Alta fermentazione "...fermentazione iniziata dopo circa 6-8 ore " molto vigorosa " Il gorgogliatore ha borbottato per circa 3 giorni...dal quarto giorno in poi nulla più. Il quinto giorno misuro la FG 1.014. Il barattolo riportava i seguenti valori : OG 1.038 FG 1.010 Sempre il quinto giorno, decido di effettuare il travaso, per eliminare soprattutto i lieviti sedimentati prossimi ad autolisi. Il giorno seguente, francamente mi sarei aspettato uno sporadico gorgoglio, in modo che l' anidride carbonica prodotta dai lieviti, prendesse il posto dell' ossigeno presente nella parte alta del fermentatore. Il fermentatore è nuovo di pacca, quindi escludo perdite...infatti dal gorgogliatore si nota che l'ampolla lato sfiato è leggermente prominente rispetto la parallela. Comprendo benissimo che non bisogna affidarsi al gorgogliatore, ma bensì al densimetro, riguardo l' attività fermentativa.....ma il quesito è sempre lo stesso... Nella parte alta del fermentatore è rimasto Ossigeno?? E se si la birra potrebbe ossidarsi ?? Mi affido alla vostra esperienza e vi ringrazio come sempre.
  12. Ciao a tutti, sono nuovo del forum e spero di aver scirtto questo post nel posto giusto... Ho una questione da sottoporvi, se facessi due cotte (esempio cotte da 20L l'una per un totale di 40L) della stessa birra, nella stessa giornata e le mettessi nello stesso fermentatore (esempio da 50L) potrei incombere in grandi problemi? L'inoculo del lievito in questo caso è meglio falo dopo aver unito le due cotte nel fermentatore? Grazie
  13. Salve a tutti, premetto che mi dispiace se ho fatto qualche errore nell'inserire questo post ma è la mia prima volta in un forum quindi perdonatemi. Avrei qualche domanda da porvi. Ho acquistato un kit con doppio fermentatore e fatto la mia prima cotta, ora il problema è il seguente: la fermentazione c'è perché la schiuma è presente, però ho notato fin da quando ho aperto il kit che i tappi sui fermentatori non chiudessero perfettamente, sembra siano leggermente più piccoli del fermentatore stesso e fanno si lo scatto, ma si riaprono sempre da qualche lato. Ora so che non è un problema però mi piacerebbe sentire il gorgoglìo oltre al fatto che è comodo per capire se e quando la fermentazione finirà. C'è per caso qualcuno con il mio stesso problema? Come lo avete risolto? Grazie dell'attenzione
  14. Buongiorno homebrewers veterani! Mi presento qui perché non ho trovato la sezione apposita. Sono un neofita nel mondo delle birre, e sono diventato homebrewer per puro caso: un bel giorno la mia ragazza mi ha inaspettatamente regalato il kit free top di birramia, e mi sono ritrovato a produrre birra nell'armatio della mia camera. Ma veniamo al dunque: ho pochissima esperienza in questo campo, ma essendo un temerario voglio fare il salto dal malto luppolato all' all grain senza passare per l'e+g.. Voi dite che è una follia? Sarà, ma ci voglio provare, ed ho pensato di utilizzare il metodo BIAB perchè lo trovo più semplice rispetto al metodo tradizionale, o quanto meno non richiede un attrezzatura spaziale! Però.. Mi serve la pentola di circa 50 litri! Ho visto un po' su birramia, e ho visto che costano più o meno quanto la mia macchina, quindi non è il caso. Mi è però venuta un'illuminazione: e se usassi questa http://www.birramia.it/materiale-inox/fermentatori-inox-per-birra/fermentatore-in-acciaio-inox-birra-50-litri.html#.UzQPjCe9KSM ? Lo so lo so, è un fermentatore, e non una pentola, ma scusate, è di acciaio, quindi sul fuoco ci può andare, costa meno della pentola, ha anche il rubinetto.. Cosa chiedete di più? Qualcuno ci ha già provato? Grazie e scusate se mi sono dilungato.. E non mi linciate se la mia domanda è stupida
  15. Ciao a tutti! A pochi minuti dalla mia registrazione al Forum, vorrei condividere un'idea: ho aperto solo poche ore fa la scatola arrivata con BRT e guardando i fermentatori mi è venuta una possibile idea per il mantenimento delle temperature (calde o fredde che siano) del mosto. Se avvolgessi il fermentatore con quel nastro in bitume che viene utilizzato per la coibentazione delle tubazioni in idraulica, lasciando una decina di centimetri sul fondo per l'installazione della BrewBelt, potrei giovarne in fatto di mantenimento temperature? In questo momento ho il fermentatore con 23 litri d'acqua e BrewBelt accesa: voglio vedere a che temperatura mi arriva l'acqua con T ambiente a 17,5° .. poi mi regolo. Voi che dite?
  16. Ciao a tutti, trattandosi della mia prima birra in kit i dubbi sono molti. Uno dei due rubinetti del fermentatore in plastica perde, goccia a terra neanche troppo poco: premetto che l'ho stretto ben bene ed ho messo la guarnizione all'interno. Me ne sono accorto dopo aver fatto il primo travaso, lì per lì tutto bene, la mattina dopo ho trovato una litrata di birra a terra ed ho ritravasato in fretta e furia nel "fermentatore buono". In realtà anche "quello buono" perde poco poco (roba di una goccia al giorno), da cui la domanda: cosa posso fare per non far gocciare i fermentatori dai rubinetti? Io ho pensato: - rimedio altre 2 guarnizioni, una la metto in più all'interno ed un'altra la metto all'esterno del rubinetto. - avvolgo la filettatura del rubinetto di teflon, come si fà in idraulica. A voi è mai capitato? Avete suggerimenti da darmi? grazie mille Alessandro
  17. ciao ragazzi sono ai miei secondi 23 l di birra, è una coopers bionda, l'ho fatta ieri, la fermentazione non è ancora partita, presumo per le basse temp di questo periodo.. ho spostato il fermentatore in cucina ma non riesco ad andare oltre i 18°.. ho provato anche coprendo con due maglioni di lana.. è partita? partirà? che problemi avrò?
  18. Ciao a tutti, vorrei sapere come variano le quantità in partial mash degli ingredienti (e dei tempi) se invece dei canonici 23 litri di birra se ne voglia produrre 28 o 30 litri. Inoltre, contando la schiuma, quanti litri di mosto fermentabile può contenere un fermentatore da 32 litri, qualcuno ha già provato a riempirlo quasi completamente? grazie anticipatamente a chiunque voglia intervenire.
  19. Salve a tutti! Mi chiamo Roberto e ho appena ricevuto in regalo un kit BirraMia! Ho iniziato cercando sul forum ma mi sono deciso a aprire un thread apposito. Avrei qualche dubbio da esporvi e li raggruppo qui! Ho iniziato domenica a fare la mia prima birra: Black Rock Lager 1.5 Kg in kit. Nonostante alcuni empassant (inevitabili il primo tentativo) il mosto fermenta regolare e gorgogliante in lavanderia: e qui il primo dubbio: in quella stanza ho una temperatura fariabile tra i 20 e i 24° ( 20° di notte e 24° di giorno) è una temperatura accettabile? Ho notato differeze di istruzioni tra quelle nel manualetto arrivato insieme al kit e alle istruzioni sul barattolo del malto: Nel dubbio, quali seguire? (quelle del barattolo direi.....) essendo uno studente universitario ho possibilità di controllare la fermentazione solo nel weekend avendo iniziato a fermentare domenica mattina, non riuscirei a imbottigliare al 10° giorno, ma almeno al 13° o 14° giorno. devo prevedere dei cali di qualità o delle problematiche? (mi sembra di aver capito che qualche giorno in più non è necesariamente un problema...) il metabisolfito una volta utilizzato per sanificare una latta può essere conservato e utilizzato nuovamente una settimana dopo o per sanificare qualcos'altro? consigliate qualche libro in particolare per iniziare a capire le tematiche e come produce la birra e perchè o trovo abbastanzafacilmente documenti in rete? Grazie in anticipo!
  20. Scusate la banalità della domanda ma i residui del lievito sul fondo possono servire a qualcosa o vanno buttati??
  21. Ciao a tutti, innanzitutto mi presento, sono Bebbu. Ho comprato da poco il mio primo kit da 50 lt e ho fatto subito (ovviamente) la mia prima birra. Oggi ho assaggiato i risultati....pessimi! La birra sembra annacquata ed è poco frizzante, oltre ad avere un odore di lattina aperta da giorni. Ora, apparte gli errori che sicuramente avrò fatto nella produzione (temperature altalenanti..ecc ecc..) il dubbio che mi è venuto e che vi vorrei sottoporre è questo: se uso il kit da 50lt per produrre 24lt di birra il processo viene in qualche modo sbagliato? E' possibile che la poca frizzantezza sia dovuto a questo? E' sempre meglio usare la quantità massima di mosto per il fermentatore? Grazie a tutti per le risposte e non me ne vogliate se ho rovinato 24lt di birra... Ciao Bebbu