Search the Community

Showing results for tags 'consigli'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Forum della Birra
    • Regole dei Forum
    • La Birra Fatta In Casa
    • Homebrewers in piazza
    • Kit + EG
    • All Grain
    • Ricette
    • Fai da Te

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Found 20 results

  1. Salve a tutti, sono nuovo del forum. Ho acquistato un kit con malto luppolato. Ho seguito tutta la procedura, sanificicato tutto e seguito la ricetta, ma penso proprio che la mia birra sia da buttare perché dopo 5 giorni di fermentazione fa veramente un cattivo odore e provando ad assaggiarla ha un sapore acido. Vorrei sapere dove ho sbagliato...il primo errore che penso di aver comesso e penso sia molto grave è che ho introdotto il lievito quando la temperatura del mosto era ancora elevata ( non avendo un termometro non so di preciso quanto). Infatti dopo poche ore si è creata una schiuma esagerata che è anche uscita dal gorgogliatore. Un altro dubbio che ho è che ho paura di aver scaldato troppo il barattolo con il malto luppolato, infatti l ho lasciato a bagnomaria in acqua bollente per quasi mezz'ora. Poi ho versato il preparato nel fermentatore aggiunto l acqua calda( forse troppo) con lo zucchero sciolto e poi acqua a temperatura ambiente . Attendo consigli da voi gentilissimi utenti esperti...perché ho gia ordinato due malti nuovi e non vorrei dover buttare ancora tutto
  2. Ciao a tutti, mi servirebbe un consiglio su che lievito utilizzare per questa ricetta che dovrò fare prossimamente per capire se la mia scelte è corretta. Ricetta per Tripel AG: OG: 1,080; IBU: 28,3; EBC: 12; Volume cotta: 25,0 litri; Volume pre-boil: 29,9 litri; OG pre-boil: 1,055; Efficienza: 70.0%; Bollitura: 60 min.; Malti: 6500 gr Pilsner, 1,030; 500 gr Zucchero Candito Chiaro, 1,030; 400 gr CaraPils, 1,030; 1000 gr Vienna, 1,030; 390 gr Zucchero di canna, 1,046; Luppoli: 70 gr Golding, 3,9 %a.a., 60 min, Kettle; 35 gr Golding, 3,9 %a.a., 10 min, Kettle; 35 gr Golding, 3,9 %a.a., 0 min, Kettle; Lieviti: Fermentis SafBrew T-58 T-58 Mash design: Protein rest 52 °C 10 minuti Mash 66 °C 60 minuti Mash Out 78 °C 15 minuti Ricetta generata con Brewplus 2.2.1 by iFdB. Grazie mille a tutti!
  3. Ciao a tutti! Mi chiamo Lorenzo, ho 35 anni, vivo a Castelfidardo (AN) e da poco ho iniziato a fare birra in casa. Vorrei passare nei prossimi mesi dalla birra da kit all'EG e poi al AG, ma per fare questi step ho bisogno di un po' di formazione e di implementare l'attrezzatura a mia disposizione, quindi chiedo il vostro aiuto! Siete a conoscenza di corsi nella zona Marche, Umbria ed Emilia Romagna che possono aiutarmi a migliorare nella produzione della birra??? Potete darmi qualche consiglio sull'attrezzatura standard da avere in casa per partire con il metodo EG??? Buona giornata a tutti!!!
  4. Ciao ragazzi! Mi sono appena iscritto al forum pur avendo mesi fa già sperimentato il kit che mi fu regalato. Che dire, risultato ottimo per essere la prima birra e per essere un kit. Al momento stavo valutando di prepararne un'altra con un kit per poi alla prossima passare ad altre procedure o, chissà, ad inventarmi qualche ricetta sperimentale. Adorando le Stout, mi sto ovviamente gettando a capofitto su di questa tipologia ed ho deciso di acquistare la ADE! Ora, siccome a me fare le cose semplici non piace e siccome amo molto il sentore di caffè nelle stout, stavo pensando di aromatizzarla con un po' di Caffè. A questo punto mi rimetto ad i vostri pareri e consigli, anche in base alla vostra esperienza: -La aromatizzo o seguo semplicemente la ricetta? -Se decido di aromatizzarla, uso chicchi o caffè liquido? -Ho letto che gli oli possono destabilizzare la CO2. Quanto può influire l'aggiunta di poco caffè sulla schiuma e come rimediare? -Quando fare l'aggiunta? durante il Mash? in fermentazione? nel travaso? insomma, fatemi sapere cosa ne pensate! Grazie
  5. Salve a tutti, mi chiamo Daniele e da qualche anno sono, oltre che cliente di birramia, piccolo birraio casalingo. Mi piace un po' provare nuovi tipi di birra e stavolta ho voluto dedicarmi a questo malto luppolato, che nelle mie intenzioni sarebbe voluto essere simile alla belga Saint Benoit Supreme. Il mio dubbio è questo. Ho preparato il mosto (densità iniziale 1090) il 14 gennaio, versato il tutto nel primo fermentatore e chiuso ad hoc, assicurando l'apposito gorgogliatore... Preparo il secondo fermentatore ed eseguo il travaso aggiungendo i pellet di luppolo e richiudendo perfettamente il tutto il 26 gennaio (ben 12 giorni dopo!!!). Ebbene, oggi, 4 febbraio, con una densità iniziale di 1021, quindi 1/4 della iniziale avrei potuto preparare le bottiglie per imbottigliare, come al solito, col destrosio per il priming. Ma qua c'è il ma...! Sta ancora fermentando, come ben si sente dal gorgoglio attraverso il gorgogliatore. Ammesso e non concesso che la temperatura esterna è stata tendenzialmente bassa, mantenendosi tra sempre tra i 17 ed i 18 gradi, qualcuno sa darmi qualche spiegazione sul perché di un tempo così lungo di fermentazione, nonostante la densità sia al momento ottimale per l'imbottigliamento? Grazie per chi mi risponderà ed un saluto dalI'Isola Azzurra Daniele Capri
  6. Ciao a tutti, scrivo qui per raccontarvi la mia esperienza e per chiedere a chi ne avesse qualche consiglio. Lo scorso weekend ho fatto la mia prima cotta di all-grain, tutt'ora in fermentazione. Ho costruito una pentola con Bazooka, messo 5 kg di malto con 15 litri di acqua, filtrato dopo il mash out e proceduto con lo sparge con altri 15 litri a 78°. Primo problema: con 30 litri totale di acqua ho ricavato soltanto 20 litri circa di mosto.. credetemi che non ne usciva più... avrei dovuto usare più acqua per lo sparge secondo voi? Cmq, procedo con la bollitura del mosto e da 20 litri scarsi di partenza me ne ritrovo circa 15/16.. Dopo raffreddatura procedo a mettere il mosto nel fermentatore e lì ecco il secondo problema; il kit prevedeva 3 luppoli, tutti in pellet.. si sono praticamente sciolti intoppandomi il filtro bazooka.. ho dovuto smontarlo e filtrare gli ultimi 2/3 litri con un colino sanificato.. probabilmente l'errore è stato nel non procedere ad un whirlpool prima di aprire il rubinetto, ma comunque il fondo avrebbe intoppato il bazooka, anche se in maniera minore.. voi che avreste fatto? Comunque una volta trasferito il mosto nel fermentatore misuro la OG che avrebbe dovuto essere di 1050.. era molto più alta quindi, come da ricetta, ho aggiunto acqua fredda fino ad arrivare a 1050 (e finalmente la quantità soddisfacente di 21 litri totali). Ora è partita la fermentazione, tra circa 7 gg dovrei fare un trasferimento cercando di evitare i residui (tra cui il luppolo disciolto nel mosto che è passato attraverso il colino).. Siamo sicuri che aprendo il rubinetto si riesca a lasciare i residui sul fondo del primo fermentatore? O secondo voi dovrei filtrare tutto ancora? Un'altra domanda; quanto dovrei lasciare secondo voi in infusione il luppolo che vado ad inserire dopo il travaso (dry hopping) prima di imbottigliare? In teoria se la fermentazione si è fermata dopo i primi 7 gg non credo riparta una volta travasato il tutto.. Per misurare la gradazione finale se uso la formula (OG – FG) /7,5 = alc.vol.% per forza di cose mi verrà 1050 - 1020 (che dovrebbe essere la densità di imbottigliamento se non sbaglio)/7,5% = 4%.... Credo che per una APA la cui ricetta indica 5% sia un po' bassa come gradazione.. voi che ne dite? Scusate se mi sono dilungato, accetto consigli da tutti.. Ho l'obiettivo di migliorare cotta dopo cotta.. Infatti procederò presto alla seconda per non avere mai più tempi di attesa prima di bere una buona e fresca birra!! Grazie a tutti
  7. salve a tutti. leggevo che qualche giorno fa qualcuno parlava del metodo no chill che consiste nel lasciare raffreddare, a fine bollitura, la birra naturalmente e aggiungere il lievito il giorno dopo. qualcuno di voi ha mai provato? avete idea, consigli, suggerimenti?
  8. Ciao a tutti, sono nuovo iscritto nel forum ma già da qualche giorno ho iniziato a leggervi per imparare qualcosa. Ho alcune domande per i più esperti: 1) Sarei intenzionato ad acquistare un Kit di Fermentazione FREE TOP, ma mi piacerebbe sapere le dimensioni dei fermentatori perché non sono riuscito a trovarle da nessuna parte, giusto per capire dove poter conservare il tutto mentre non lo utilizzo. 2) Volevo aggiungere al kit anche lo Scolabottiglie da 81 posti con la possibilità di mettere in alto l'accessorio per pulire le bottiglie e mi chiedevo se 81 posti erano per bottiglie di qualunque dimensione o almeno quante ce ne stanno da 66 cl (sarebbe il formato che userei io) 3) Quanto può variare la temperatura durante la fermentazione? Mi spiego, vorrei fare la fermentazione mettendo tutto in box, dove magari durante la giornata la temperatura potrebbe non essere costante. Quanto potrebbe danneggiare il prodotto? Quanto odore si crea durante la fermentazione? 4) Ci sono altri accessori che reputate indispensabili da avere già dal primo utilizzo? Vorrei evitare di dover fare un nuovo ordine a distanza di pochi giorni perché mi manca qualcosa. 5) Qualcuno ha comprato direttamente dai venditori? Se si hanno buona disponibilità di prodotti o anche lì vanno prenotati? Non vorrei acquistare qualcosa che poi per vari motivi potrei non utilizzare. Grazie anche solo per aver letto il mio messaggio. Max
  9. Ciao a tutti, vi leggo già da qualche giorno perché sono interessato all'acquisto di un Kit di Fermentazione FREE TOP e avevo alcune domande per i più esperti di me (cioè tutti...) 1) Non è possibile scegliere il malto dentro al kit? Vedo solo chiaro, rosso, scuro.. 2) Oltre al kit conviene comprare direttamente anche il metabisolfito per sanificare? È meglio (o più semplice) qualcosa d'altro? 3) Ho letto in alcuni post che qualcuno usa anche gli antisedimenti per il rubinetto, meglio averli? 4) Ci sono altri accessori che mi consigliate di prendere? (Io pensavo anche allo scolabottiglie con possibilità di montare in testa l'accessorio per il lavaggio bottiglie) 5) Volendo effettuare la fermentazione in box, quale è il range di temperatura "ottimale" senza compromettere il prodotto? Si crea tanto odore? Ringrazio per l'attenzione e saluto Max
  10. Ciao a tutti, vorrei un consiglio su quale kit/preparato acquistare per fare una birra speziata. Lo so che le indicazioni sono poche ma spero mi possiate aiutare.
  11. Buona sera a tutti, a breve vorrei fare una nuova cotta e dato che nella prima non ho fatto il travaso intermedio volevo qualche delucidazione. Sono in possesso del kit della ********* con un fermentatore e un bidone per il travaso e imbottigliamento. Dato che il bidone per il travaso non è dotato di rubinetto e sul suo coperchio c'è un bellissimo adesivo con scritto "non fermentatore" come posso effettuare il travaso e continuare la fermentazione nel fermentatore senza rovinare il mosto? Spero di essere stato chiaro nel porre il mio problema e ringrazio anticipatamente per l'aiuto. Quiso
  12. Salve a tutti. Ieri, Domenica 2 Novembre, ho iniziato la preparazione della mia prima birra fatta in casa utilizzando il malto Lager della Coopers. Per farla ho utilizzato il Kit Coopers con doppio contenitore che mi è stato regalato, ed ho seguito le indicazioni riportate sulle istruzioni arrivando fino all'avvio della fermentazione ed alla chiusura del contenitore stesso. Ho però un dubbio sul gorgogliatore che ho applicato al contenitore: il gorgogliatore all'estremità superiore deve essere aperto o lo devo tappare? (io l'ho lasciato aperto) La temperatura (misurata attraverso il termometro adesivo che ho applicato al contenitore) poco a poco è calata arrivando dopo circa 24 ore ai 20°C. Dite che è troppo bassa? Sul foglio del malto c'è scritto che la temperatura ideale dovrebbe essere compresa tra i 21 °C ed i 27 °C..... Ho letto che in commercio vendono anche dei cavi scaldanti da applicare al contenitore per mantenere la temperatura più calda..... dite che è il caso di comprarlo? Ultima domanda. Sulle istruzioni c'è scritto di aggiungere 180 grammi di zucchero per la seconda fermentazione durante il travaso dal primo al secondo contenitore, mentre degli amici mi hanno consigliato di inserirlo direttamente (5/6 grammi per litro) nelle bottiglie nel corso dell'imbottigliamento. Voi che mi consigliate? Grazie in anticipo per le risposte..... ma essendo la mia prima birra fatta in casa sono un'pò in apprensione..... Saluti
  13. Un saluto a tutti! Vi scrivo in quanto, con l'upgrade all'E+G, ho anche deciso di impegnarmi e creare delle belle etichette! L'etichetta non è proprio finita, pensavo di aggiungere a lato le caratteristiche della birra! Eccola qui (Spero si veda): https://docs.google.com/file/d/0B4xf_fVfTOb1Nk4ydmRMam1VVnM/edit?usp=sharing Se si vede... che ne pensate? Secondo Voi devo aggiungere qualcosa? Ho sbagliato qualcosa? Sono aperta a qualsiasi "critica costruttiva"! Grazie a tutti in anticipo, Silvia
  14. Ciao a tutti, sono alla mia seconda birra e ho bisogno di qualche consiglio tre giorni fa ho avviato la produzione di una scottish export geordie partendo da un kit preparato. Ecco il procedimento con i dubbi: 1) dopo molta lettura su internet ho scelto di usare 0,5 kg di estratto di malto e 0,5 fg di zucchero di canna, la prima fermentazione procede da 72 ore in maniera regolare. Lo zucchero è poco? se si bloccasse prima della giusta densità (leggevo 1005 sul kit) posso agigungerne altro per far ripartire? 2) vorrei fare un travaso in un altro contenitore prima di imbottigliare, ma leggevo che molti dopo il travaso lasciano la birra in bidone per una settima. Non è rischioso? non si rischia di ammazzare i lieviti? un mio amico ha travasato e subito dopo imbottigliato non è meglio? 3) prima dell'imbottigliamento volevo diluire lo zucchero direttamente nel bidone e non metterlo nelle bottiglie, magari mescolando più volte durante l'imbottigliamento. E' giusta questa operazione o è meglio metterlo in bottiglia? 4) quanto zucchero devo calcorare per 40 pinte (23 litri) di una scottish export geordie? Per la prima birra ho usato i misurini usciti dal kit ma è venuta troppo frizzante allora mi sono informato e mi hanno detto che c'è una formula da usare grazie mille a chiunque vorrà aiutarmi ciao Giovanni
  15. Salve a tutti. Sono un neofita birraiolo e dopo aver fatto le prime birre tramite kit mi sono deciso a procedere con una All-Grain. Breve premessa: visto che si passava dal “fa tutto il kit” al “faccio tutto io” ho pensato bene di comprare questo libro (http://www.progettaregrandibirre.it/) - oltre che scaricare varie guide online - in modo tale da entrare pienamente nel processo delle formule, dei materiali e della costruzione della ricetta. Per l’appunto il mio scopo finale (anche quello iniziale per cui ho iniziato a produrmi la birra) non era ricopiare qualche ricetta o qualche stile di birra preciso, ma creare le mie ricette. Il mio problema sorge sui tempi e temperature dell’ammostamento. Nessuno spiega gli effetti di una temperatura rispetto ad un’altra o di un tempo di decozione rispetto ad un altro. Tutti rimandano al seguire una determinata ricetta, ma se io voglio fare una mia ricetta (anche sbagliando) non dovrei sapere cosa comportano determinati tempi e temperature alla birra? L’unica guida che ho trovato è quella di Birramia, che li definisce così: Tra 50 e 52 gradi: rende piu' limpida e stabile la birra, migliora la schiuma. Dai 15 ai 30 minuti. (io chiedo: effettivamente cosa vedrò nella mia birra se la tengo 15 minuti oppure 30? La posso saltare?) Tra 60 e 65 gradi: piu' alcol. Dai 30 ai 60 minuti. (farla a 60° o a 65° cambia qualcosa? Quando alcol comporta nella birra finità tenendola 30 minuti o 60? E se si salta questo passaggio che succede?) Tra 68 e 70 gradi: maggior corpo nella birra. Dai 30 ai 60 minuti. (quando corpo da alla birra farla per 30 o 60 minuti? Si può saltare? E se la si tiene solo 15 minuti che succede?) Spero che qualcuno riesca ad illuminarmi. Grazie in anticipo
  16. Ehila Birrofili! Io e mio fratello-socio stiamo passando alla produzione di birra con estratto più grani speciali (e+g) e per l' occasione, tanto per complicarci la vita, volevamo iniziarci con una birra di natale. Navigando in rete non abbiamo trovato proprio quello che cercavamo ma tanti suggerimenti e ricette che ci hanno portato ad un risultato e una idea: la birra di natale deve essere agrumata/speziata, con una gradazione alcolica importante (7-8-9 vol.), con un corpo eccellente e che si accompagni bene anche con piatti importanti o dessert pesanti. Fatta questa premessa abbiamo improvvisato una ricetta: RICETTA PER 18 litri 1500 g di estratto secco Amber 500 g estratto secco light 200 g zucchero bianco 150 g grani Crystal 150 g grani Carared 150g grani frumento 100 g di luppolo Amarillo (90g all'inizio e 10g cinque min prima della fine dell'infusione) Cardamomo, Zenzero, bucce di Arancia amara Lievito safale us 05 (london ale) Può andare? Chiedo perdono se qualcuno si offende per qualche "orrore" commesso nella ricetta! Grazie della comprensione!
  17. Ciao a tutti gli appassionati! Finalmente il kit è arrivato! complimenti a Birramia.it: ordine giovedì, kit arrivato martedì. Favolosi! Ora è arrivato il momento di provarci...ma non vi nego che un po' d'ansia c'è! come verrà? sbaglierò? cosa fare? mi sono documentato un po', ma ci sono tante varianti che non so da dove cominciare...avrei quindi bisogno di qualche vostro consiglio per tuffarmi (letteralmente!) in questa avventura... Nel kit ho trovato il malto Brewmaker Pilsner da 1.8kg... e adesso??? vi dico cosa ho pensato di fare e vi prego di dirmi se notate qualcosa di non corretto: prima di tutto: ma il mosto deve essere scaldato su fiamma viva o basta che l'acqua sia molto calda? considerando che in questo periodo la mia cantina ha una temperatura intorno ai 9 C vorrei provare una bassa fermentazione (che leggo essere indicata per questo tipo di birra): ho acquistato anche una bustina di SAF-LAGER W-34/70 11,5 g ma credo che no sia sufficiente. Quante ne servirebbero secondo voi? 2 o 3? al posto dello zucchero vorrei utilizzare 1kg di beermalt dry per dare più corpo alla birra. userò lo zucchero per il priming. va bene? devo aggiungere anche una parte di zucchero nelle fermentazione? vorrei utilizzare il metodo della doppia fermentazione travasando dopo una settimana...è necessario per questo tipo di birra? o rischio di compromettere tutto? il priming: vado sul sicuro se utilizzo 5/6 grammi di zucchero per litro o sarebbe meglio fare un calcolo più preciso utilizzando alcune formule che trovato online e che considerano anche lo stile della birra? ho sentito parlare di lagerizzazione: dopo 15 gg dall'imbottigliamento dovrei lasciare tutto a una temperatura di 2 gradi per una settimana(?). Considerando che difficilemente troverò il modo di conservare tutte le bottiglie a questa temperatura, la birra si rovinerà se la lascio alla temperatura della canitna (oggi 9 C ma credo che sia in risalita visto che marzo è alle porte... Come vedete sono attanagliato dai dubbi...ma già questo fa parte del divertimento, no? vi ringrazio per ogni consiglio che mi darete! Pier
  18. Ciao a tutti ma sapete dirmi se c'è un modo per fare il kit eh di birramia facendo tutti i litri di acqua nella pentola, cioè senza fare le divisioni dell acqua...inoltre qualcuno può darmi indicazioni per quanto riguarda la goblin e la red de il di birramia...nel senso pareri o consigli...grazie a tutti e buona birra
  19. Ciao a tutti, piacere sono Paolo. Ho appena comprato il kit di fermentazione da questo fantastico sito (quello con doppio fermentatore per 2 fasi), e possedevo gia un malto preparato stout della Cooper. Assieme al kit ho anche preso il Beermalt dry black, ho letto che va bene con le stout e che è meglio dello zucchero!giusto? Ma devo mettere solo quello?1 kg di solo beer malt o mi conviene 750g di beermalt e 250g di zucchero?magari zucchero grezzo di canna?o 1kg di beermalt black e 200/300 g di zucchero? (sapete dirmi che zucchero?) Potreste darmi delle delucidazioni? so che chiedo tanto ma è la prima birra fatta in casa! qualche consiglio per farla uscire meglio o qualche avviso per la buona riuscita. Grazie mille in anticipo, so che avrò ancora altre domande, spero di confidare in voi. Enjoy your day!YO!
  20. ragazzi ieri pm mi è arrivato il kit... :) così ieri sera ho cominiciato la mia prima birra ''Brewmaker Original Lager 1,8 kg''...solo che...credo di aver sbagliato qualche cosa...x via della frettama, ma non ho saputo resistere... ho seguito tutto però ci sonodei punti in cui penso di aver sbaliato e volevo sapere dai più esperti se o compromesso la mia prima brara... ma sono ottimista...verra comunque buona e la seconda volta andrà meglio....ehehehe. allora, tanto per cominiciare dopo aver messo il malto a bagno maria, che ho poi versato in una pentola con 5 L. di acqua calda, ho messo 600gr di Beermalt Dry, 400 di destrosio e 500gr di zucchero (I° domanda ho fatto male a fare questo miscuglio?)dopo ho aspettato la bollitura(II° domanda ho perso tanissimo tempo per arrivare alla bollitura anche se la pentola era nel fornello più grande...è normale?). dopo ho raffreddato velocemente, messo il tutto nel fusto e aggiunto l'acqua fino a 23L. ho mescolato, preso il campione e misurato OG segrava 1062 anche se c'è da dire che l'acqua doveva essere a 20° in realtà visto che era tardi l'ho preso a 24° ho aspettato che scendeva a 22° e messo il lievito reidratato in acqua tiepida con un poco di zucchero, ho mescolato tutto e chiuso. oggi sono andato a controllare sembrava tutto ok la fermentazione era partita alla grande e il termometro era tra i 20°e i 22°. cosa mi dite è andata poi così male?