Search the Community

Showing results for tags 'birra'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Forum della Birra
    • Regole dei Forum
    • La Birra Fatta In Casa
    • Homebrewers in piazza
    • Kit + EG
    • All Grain
    • Ricette
    • Fai da Te

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Found 57 results

  1. Ciao a tutti, E' la prima volta che faccio birra quindi perdonatemi ignoranze e inesattezze varie, mi affido alla vostra saggezza. Dopo 14 giorni di fermentazione di una lager da kit (di quelle che fermentano a temperatura e tempi da ale) mi trovo una FG che si aggira sui 1012, da una OG di 1044. Stando alle misurazioni, negli ultimi 5gg è scesa soltanto di due punti. Dato che nel Kit è consigliato aspettare una FG di 1008, vi vorrei chiedere se per caso la fermentazione si fosse arrestata per qualche motivo e se potessi fare qualcosa per farla riprendere. Vi fornisco qualche dettaglio in più: - kit Vik Beer Lager: tempo stimato di fermentazione 7/10 gg. - lievito Mangrove Jack's Californa Lager yeast M54: high flocculation, attenuazione 77-82%, temperatura di lavoro 18-20°C (non ho usato quello del kit su consiglio di amici) - 1kg beer malt cristallino chiaro al posto di 1 kg di zucchero - temperatura ambiente tra i 17 e i 22 gradi La fermentazione tumultuosa si è avviata nel giro di 12h ed è durata circa 3gg. Da lì in poi gorgogliatore muto come un pesce. La prima notte da quando è partita si è formata una schiuma alta tre dita che la mattina era già scomparsa. - Dopo 5gg la densità era scesa a 1018: il mosto si presentava molto torbido e carbonato. - Il giorno 9 la densità era 1014, il mosto manteneva le caratteristiche di cui sopra. Lo stesso giorno effettuo il travaso in un secondo fermentatore, lasciando i fondi e (e circa 1 lt di birra) nel primo. - A 14 giorni la densità si aggira sui 1012: la carbonazione si è attenuata e il mosto è diventato limpidissimo (segno che i lieviti sono tutti sul fondo e sono inattivi?). Mi pare che la fermentazione prosegua molto lentamente (-0002 in 5gg!), quindi decido di mettere una coperta attorno al fermentatore per attenuare l'escursione termica della notte pensando possa essere un fattore. Aspetterò il 21esimo giorno sperando che la densità sia scesa ancora in modo da poter imbottigliare. Nel caso non lo fosse, o fosse scesa minimamente, che posso fare? Posso resuscitare i miei poveri lieviti in qualche modo? Il mosto l'ho assaggiato e non sembra niente male, dite che se resta stabile posso imbottigliarlo? Non vorrei rischiare esplosioni! Grazie in anticipo del vostro aiuto!!
  2. Ciao a tutti, Sono Raul ho poca esperienza con questo affiscinante mondo, ho fatto giusto 3/4 kit coppers ma ora sono passato ad altre aziende ed a parte la prima birrificazione andata a male (aceto), le altre x fortuna sono andate bene. L'ultima però credo di aver combinato un danno, vorrei sapere se irreversibile. In effetti ho preso due kits per fare 26 litri di Irish stout ed ho usato lievito us 04 quantità 2 bustine da 11,5 g cadauna, inculcato a circa 28 gradi gravity iniziale 1043, dopo 2 ore è partita a bomba la fermentazione, dopo circa 4 giorni si è piantata (gravità rilevata 1020 con ottima schiuma) con l'abbassamento della temperatura ambientale a 16 gradi. Ho pensato di travasare per far farla riattivare, ma nulla, il giorno dopo ho pensato di portarla in casa temperatura interna circa 19 gradi costante, peró per la fretta e soprattutto per la maledetta inesperienza credo di aver combinato il guaio... In effetti ho preso due borse di acqua calda ed il phon ed ho scaldato in modo forzato il bidone di acciaio, purtroppo credo di aver scaldato ad oltr 34 gradi (anche se il gorgogliatore dava segni di vita solo con phon puntato) ma appena allontanava il phon si fermava completamente... Dopo circa 24 ore l temperatura è 22 gradi, ma senza segni di vita. Gravità rilevata sempre 1020, ho fatto un assaggio del mosto non mi sembra troppo cambiato il sapore, ma non schiuma più come prima del primo travaso.... Che faccio butto tutto? Cosa pensate (a parte che sono stato uno stupido) posso fare ancora qualcosa (tipo inoculare una terza bustina di lievito)....?? Grazie a tutti per i consigli Ciao
  3. Salve a tutti, è la prima volta che scrivo perché aimè non capisco se sono nei guai o meno. allora il mio problema/dubbio è nato in questo giorni dove ho provato a fare per la prima volta una birra a bassa temperatura. ho usato un malto preparato Cooper lager e dopo aver preparato il tutto e versato nel fermentatore avevo una temperatura di 28 gradi, avrei aspettato che raggiungesse i 20 gradi per mettere il lievito secco ma ho avuto un problema è son dovuto scappare a lavoro quindi per forza di cose ho dovuto inoculare il lievito a 28 gradi . dopo un ossigenazione ho chiuso il tutto messo il gorgogliatore e son dovuto scappare via . ora dopo due giorni non gorgoglia per niente! ora la temperatura del mosto è di 12/14 °C cosa devo fare ??
  4. Ciao a tutti! Sto scrivendo la tesi di laurea magistrale e avrei bisogno di più risposte possibili a questo sondaggio anonimo sulla birra per poter svolgere al meglio le analisi. Se lo compilaste mi fareste un favore enorme. C'è in palio un buono Amazon da 10€! Grazie mille in anticipo a tutti. :) https://unibocconi.qualtrics.com/jfe/form/SV_5Bz3OQo7cJGwaWx
  5. Salve a tutti, è il mio primo post su questo forum, quindi se la sezione è sbagliata o non so che, provvedete pure a spostarlo. Detto ciò, vengo al dunque... ho imbottigliato 2 giorni fa la mia terza birra da kit, una Muntons Yorkshire Bitter, con 1kg di estratto di malto secco, circa 3 bicchieri di zucchero da tavola in più (so già che molti storceranno il naso ma questo avevo) per provare ad alzare la %alcolica, e nessun DH. Ora, esaminando il collo delle bottiglie, ho notato una familiare ''componente'' oleosa sulla birra (non tutte, almeno ora), unita a qualche raro sedimento vagante sulla parte alta, di dimensione varia ma dissimile da punti di muffa. Può essere uno spunto di fioretta? preciso che la birra è molto torbida perchè, ingenuamente, ho fatto per la prima volta bulk priming nel secondo fermentatore ma senza procedere in un altro travaso prima dell'imbottigliamento e quindi mi sono portato via tutti i fondi, un pò per timore di altre infezioni un pò per pigrizia. Nei fermentatori non vedevo nulla di anomalo... allego foto: le prime due del fermentatore primario, la 3, 4 e 5 di due bottiglie della cotta attuale, le ultime due della cotta precedente che sono sicuro essere stata infettata da fioretta., e che è bellamente finita nello scarico. Preciso che anche qui non notai nulla di strano sulla superficie dei fermentatori, quindi solo in bottiglia. Ora chiaramente entrerebbe in gioco il discorso sanificazione e pulizia... bottiglie in ammollo con soluzione di ammoniaca per una notte (cosi via anche le etichette), risciacquo con acqua calda, soluzione con oxisan, soluzione di acqua e aceto di vino bianco per togliere residui di ammoniaca, risciacquo con acqua calda, soluzione di candeggina e acqua calda per sanificare in avvinatore, risciacquo con acqua calda, ultimo passaggio con metabisolfito e giu a scolare su scolabottiglie sanificato a bagno in soluz. di candeggina. tappi sanificati con metabisolfito. per i fermentatori lavaggio meccanico con detergenti e spugna tranne quello a bocca stretta per forza di cose, comunque altra passata con oxisan, risciacquo e sanificazione con candeggina con ammollo dentro rubinetteria, guarnizioni, gorgogliatore, paletta e tutto, il tubo di travaso è nuovo e sanificato ovviamente. Per cortesia aiutatemi che come vedete sono diventato piuttosto paranoico ahah, qualcosa avrò sbagliato o è solo sfiga? P.S.: ho lasciato qualche centilitro di birra nel secondo fermentatore per vedere se sviluppa patine o altre cose strane, ma per ora, nulla da segnalare... P.P.S.: Se sulla superficie delle bottiglie vedete delle macchie bianche, sono dei residui di ammoniaca che non sono riuscito ad eliminare al 100%, ma dentro è tutto pulito.
  6. Buonasera a tutti volevo un'informazione, ho messo a fare una bitter una settimana fa, ho fatto tutti i procedimenti come sempre l'unica cosa è che questa volta ho fatto bollire il mosto per evitare contaminazioni, ora è una settimana che fermenta e non mi raggiunge la densità. Volevo sapere se è tutto ok o devo preoccuparmi. In più ho aggiunto arancia amara. So che non si modifica però ho voluto provare. Vorrei anche fare il dry opping con il luppolo che dite poi esagera l'amaro? Grazie.
  7. Salve voglio preparare una birra WEISS con un malto da 2,2 Kg per 23 litri di prodotto finale. Vorrei usare per la prima volta l’estratto di frumento liquido BEERMALT DRY da 1,2 kg al posto dello Zucchero aggiungendo anche del miele d'acacia e volevo chiedere in che dose aggiungere questi prodotti (miele e estratto) e quando aggiungerli nella preparazione (se in pentola a mosto caldo o freddo nel fermentatore). Grazie
  8. Ciao a tutti, ho una curiosità da sottoporvi. Ho birrificato almeno un paio di anni fa (cosmica lager), e ancora possiedo alcune bottiglie. Di quanto stimate la scadenza della birra imbottigliata, e chiusa con tappi a corona? Grazie
  9. Buonasera a tutti oggi ho fatto la mia ennesima birra dopo un po' di tempo perché avendo i muratori a casa... comunque ho fatto la birra tutti i procedimenti precisi ecc ad un certo punto il fermentatore inizia a perdere dal rubinetto però la parte contro il fermentatore... dopo di che ho lavato l'altro disinfettato e travasato anche questo uguale... con acqua non perdeva... può dipendere dalla guarnizione? Ogni quanto tempo va cambiata? Può essere che non avendole usate per un po' le guarnizioni non vadano più bene? Che consiglio mi date oltre a ricomprare le guarnizioni? Cmq morale della favola siccome ha perso più di un litro in poco tempo e dopo aver riflettuto a fondo ho dovuto buttarla... sono molto deluso... grazie a tutti...
  10. Buongiorno a tutti, mi vorrei cimentare in una cotta per una Birra di Natale. Mi potreste dare dei consigli circa i malti utilizzati, il rapporto BU/GU, il lievito, gli step del mash e se va bene così come l'ho impostata? Grazie.
  11. Buonasera a tutti avrei bisogno di un consiglio... ho fatto diverse volte la borra a casa con tutti i giusti procedimenti ora leggo sul forum che appena imbottigliata si deve tenere un paio di settimane a fermentare ad una temperatura di 22/24 gradi e poi in cantina per finire la maturazione... il problema è questo... io di solito la faccio in garage e li non dispongo di un locale più caldo ed uno più fresco quindi diciamo che carbonazione e maturazione avvengono alla stessa temperatura... cambia qualcosa alla birra? E per questo che si sente sempre un po' di sapore di lievito? Grazie a tutti....
  12. Buon pomeriggio a tutti, scusate la domanda causata dall’inesperienza, ma oggi ho fatto la mia seconda birra, una birra d’abazia della brewferm. Ho fatto un’errore da novellino... per la fretta ho inoculato il lievito ad una temperatura del mosto di 30gradi. Considerando che il lievito usato è quello del barattolo e che quindi dovrebbe lavorare tra i 18-24 gradi, che succede? Tutto da buttare? Grazie a chi mi risponderà. Buona serata e buona birra a tutti.
  13. Salve a tutti! Sabato scorso ho preparato una bitter. Ora premetto che era il metodo BIAB e che la densità era di 1.054 però controllando oggi Mercoledì la densità era ancora a 1.020 e la birra era torbida. Secondo voi devo far fermentare ancora per ottenere una birra più pulita o oppure è una anormalità? ps. il lievito usato è un MJ empire ale che sta fermentando a 22°C
  14. Salve a tutti amici birrai Fra poco comincerò la nuova stagione brassicola (se il corriere mi porta la pentola nuova) e visto che avevo ancora delle scorte considerevoli di malto ho deciso di fare il "curing" nel forno di casa. Così grazie ai consigli del maestro Bertinotti ho tostato del malto Pale per ottenere un malto "amber" e poi avendo un po' di malto Crystal 50 ho fatto un esperimento per cercare di ottenere un Crystal 105 come serve a me. Appena riuscirò a brassare vi aggiornerò sui risultati. Auguratemi buona fortuna
  15. Buonasera, Vi spiego la situazione, ho preparato 10 litri di indian pale Ale e ho aggiunto 400 grammi di zucchero nel fermentatore, devo aggiungere i 5 grammi per bottiglia tra 10 giorni?
  16. Buonasera a tutti! Leggendo e guardando qui e li mi sono imbattuto in un video in cui nella preparazione del mosto con il kit base, il tizio in questione non bolliva il malto ma lo metteva nel fermentatore con acqua fredda e poi ci aggiungeva acqua bollente successivamente... dice che bollendo il malto, la birra prende un colore più scuro e il sapore cambia. È cosi? Voi bollite o no il malto?
  17. Salve, ho acquistato il kit di birramia in abbinamento al malto della serie Mitica - "Zeus - Malto luppolato per birra Lager". E' la mia prima birra ed ho un dubbio, andrò a fare la birra in cantina dove ad oggi la temperatura della stanza è di 21°. Ho letto nel kit che per il lievito inserito all'interno di "nuova generazione" è consigliata una temperatura di 15°-16° ma cmq può lavorare anche oltre i 20°. Non avendo una camera di fermentazione mi consigliate di aspettare ancora qualche settimana o di procedere ugualmente alla birrificazione?
  18. Salve... mi trovo in questa situazione, ho avviato una fermentazione di birra e dopo una settimana mi trovo ad aver messo in fermentazione anche dei tini di uva nello stesso locale, la mia domanda è, la fermentazione del vino, può contaminara la fermentazione della birra? il fermentatore è, per lo meno lo spero, ermetico, ma visto che devo fare il travaso e non posso spostare il fermentatore... può contaminarsi? o le due fermentazioni non si danno problemi? i tini per il vino ovviamente sono aperti...
  19. Ciao a tutti, scrivo qui per raccontarvi la mia esperienza e per chiedere a chi ne avesse qualche consiglio. Lo scorso weekend ho fatto la mia prima cotta di all-grain, tutt'ora in fermentazione. Ho costruito una pentola con Bazooka, messo 5 kg di malto con 15 litri di acqua, filtrato dopo il mash out e proceduto con lo sparge con altri 15 litri a 78°. Primo problema: con 30 litri totale di acqua ho ricavato soltanto 20 litri circa di mosto.. credetemi che non ne usciva più... avrei dovuto usare più acqua per lo sparge secondo voi? Cmq, procedo con la bollitura del mosto e da 20 litri scarsi di partenza me ne ritrovo circa 15/16.. Dopo raffreddatura procedo a mettere il mosto nel fermentatore e lì ecco il secondo problema; il kit prevedeva 3 luppoli, tutti in pellet.. si sono praticamente sciolti intoppandomi il filtro bazooka.. ho dovuto smontarlo e filtrare gli ultimi 2/3 litri con un colino sanificato.. probabilmente l'errore è stato nel non procedere ad un whirlpool prima di aprire il rubinetto, ma comunque il fondo avrebbe intoppato il bazooka, anche se in maniera minore.. voi che avreste fatto? Comunque una volta trasferito il mosto nel fermentatore misuro la OG che avrebbe dovuto essere di 1050.. era molto più alta quindi, come da ricetta, ho aggiunto acqua fredda fino ad arrivare a 1050 (e finalmente la quantità soddisfacente di 21 litri totali). Ora è partita la fermentazione, tra circa 7 gg dovrei fare un trasferimento cercando di evitare i residui (tra cui il luppolo disciolto nel mosto che è passato attraverso il colino).. Siamo sicuri che aprendo il rubinetto si riesca a lasciare i residui sul fondo del primo fermentatore? O secondo voi dovrei filtrare tutto ancora? Un'altra domanda; quanto dovrei lasciare secondo voi in infusione il luppolo che vado ad inserire dopo il travaso (dry hopping) prima di imbottigliare? In teoria se la fermentazione si è fermata dopo i primi 7 gg non credo riparta una volta travasato il tutto.. Per misurare la gradazione finale se uso la formula (OG – FG) /7,5 = alc.vol.% per forza di cose mi verrà 1050 - 1020 (che dovrebbe essere la densità di imbottigliamento se non sbaglio)/7,5% = 4%.... Credo che per una APA la cui ricetta indica 5% sia un po' bassa come gradazione.. voi che ne dite? Scusate se mi sono dilungato, accetto consigli da tutti.. Ho l'obiettivo di migliorare cotta dopo cotta.. Infatti procederò presto alla seconda per non avere mai più tempi di attesa prima di bere una buona e fresca birra!! Grazie a tutti
  20. Ho già sperimentato le mie prime due birre: absolute malt Pilsner e Lager. Entrambe sono venute abbastanza bene; la prima molto amara, la seconda meno amara. Tuttavia io preferisco le birre più dolci, tipo le bionde o rosse doppio malto che di solito si trovano nelle birrerie o pizzerie, quindi chiedo un consiglio su quale tipo di malto pronto acquistare e eventuali accorgimenti da adottare nella preparazione per ottenere una birra di questo tipo. Grazie Vito
  21. Ciao Ragazzi, sono alla ricerca di una sacca BIAB per la mia pentola da 50 litri. Purtroppo mio malgrado, ho saputo che www.custombiab.com ha chiuso i battenti. Peccato perché produceva delle ottime sacche davvero ben fatte. Vorrei chiedervi se qualcuno di voi, sa indicarmi un sito analogo, insomma che venda sacche resistenti e ben fatte. Pensavo inoltre all' acquisto del materiale e di farmela cucire ... .. Spero possiate darmi consigli e suggerimenti sia per l' acquisto e per la realizzazione della sacca. Vi ringrazio in anticipo.
  22. Ieri dopo 5 giorni di fermentazione ho deciso di travasare il mosto in un secondo fermentatore...di seguito riporto tutti i dati: Birra Kit LAGER, lievito alta fermentazione in corredo al KIT, temperatura di fermentazione 21-23 gradi, OG 1.038 FG 1014 " l' FG doveva essere 1.010". Volevo chiedervi....secondo voi... si può travasare prima dei canonici 7 giorni? L' FG era ancora troppo alta, oppure scenderà nella seconda fase ovvero nel secondo fermentatore??!! Vi ringrazio in anticipo
  23. Salve a tutti 'o birrificatori. Sono nuovo nel campo brassicolo e volevo chiedere alcuni consigli. L'anno scorso ho iniziato a produrre birra da una latta di malto già luppolato, essendomi piaciuta come cosa ho deciso di continuare e di migliorare un po' i kit. In pratica ormai sono alla produzione del quarto kit già luppolato e non sono mai riuscito a raggiungere la FG riportata da sito web e istruzioni del kit. Non riesco proprio a capire il perché. Sono molto attento a tutte le procedure, passando per la riattivazione dei lieviti fino a finire con un'energica ossigenazione del mosto dopo avere inserito i lieviti nel fermentatore. Premetto che su tutte le birre che ho fatto ho sempre sostituito lo zucchero con l'estratto di malto, e ho corretto le quantità aggiungendo una dose extra di destrosio di circa il 25% in più di quanto riportato (per compensare la parte non fermentabile del malto e mantenere quanto più possibile inalterato l'equilibrio della ricetta). In oltre da due birre a questa parte ho deciso di sostituire il lievito standard del Kit con dei lieviti specifici. Inizialmente ho pensato che il problema potesse dipendere anche dalla temperatura di fermentazione (spesso troppo elevata nel mio caso), così ho provveduto a costruire una camera di fermentazione, dove posso fermentare tranquillamente ad una temperatura termocontrollata ideale e costante. Al momento la birra in fase di fermentazione è una Muntons Imperial Stout (tutto malto), ho sostituito il lievito standard con un più idoneo T-58 della fermentis. La densità iniziale è stata ideale, come riportato sulle istruzioni, quella finale è rimasta sui 1,020 a fronte dei 1,010/1,008 delle istruzioni. Qualcuno può aiutarmi a venire a capo di questo problema? Mi sta tormentato, dico sul serio. P.s. ho pensato anche a problemi di precisione del densimetro o della mancata taratura di quest'ultimo, ma riflettendoci durante la misurazione dell'OG tutti i valori sono sempre stati attendibili e corrispondenti a quelli riportati sulle istruzioni. Ringrazio tutti in anticipo per le risposte, mi auguro che questa discussione possa essere d'aiuto anche ad altri homebrewers alle prime armi.
  24. Salve a tutti sono nuovo del forum e anche un novello birraio, con mia grande gioia ho ricevuto un bellissimo regalo per il mio 40esimo compleanno poco piu' di una settimana fa, il kit per la birra! Nel kit c'era una absolute lager di birramia, ovviamente preso dall'euforia e dalla curiosità ho sperimentato subito il kit seguendo le istruzioni passo passo, aggiungendo inoltre una piccola quantità di miele d'acacia come anche suggerito sul libretto del kit, ad una settimana esatta dalla chiusura del fermentatore ho testato l'FG della birra che ancora non è arrivato intorno ai 1010 (OG 1040) ho poi assaggiato la birra più per curiosità che altro visto che l'odore è veramente invitante, ma al palato la mia sorpresa, un amaro che a distanza di 3 ore ancora sento in bocca, volevo chiedervi se questa è una cosa normale o ho sbagliato qualcosa io, ho fatto qualche errore inizialmente ho infatti inoculato il lievito ad una temperatura piuttosto alta intorno ai 23/25 gradi la fermentazione e' partita dopo 24 ore e il gorgogliatore ancora gorgoglia lentamente ma regolarmente, la temperatura del mosto e' 19 gradi costante da una settimana, ora aspetto qualche altro giorno e prendo una nuova misura della densità prima di travasare nel secondo fermentatore. Volevo solo sapere se questo amaro e' normale in questa fase della fermentazione o devo buttare tutto? Grazie e buona birra a tutti cheers!
  25. Oramai sono diverse le cotte che ho fatto, diverse le marche, diversi i tipi di kit, diversi lieviti e zuccheri utilizzati. Ma una cosa li accomuna sempre...un forte e deciso aroma di liquirizia. piacevole per le prime cotte, ma ora inizia a stancare. Assaggiando i risultati di cotte fatte da miei amici capita la stessa cosa...all'inizio sempre liquirizia e sulla fine, una volta che si manda giù il sorso escono le caratteristiche della birra specifica. ecco cosa abbiamo prodotto Brewferm: diabolo - ambriorix - abazia Black Rock: lager + altre fatte da miei amici Da cosa può essere causato tutto questo? Perchè è impossibile che capiti con birre totalmente differenti...giusto?