Search the Community

Showing results for tags 'birra'.

The search index is currently processing. Current results may not be complete.
  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Forum della Birra
    • Regole dei Forum
    • La Birra Fatta In Casa
    • Homebrewers in piazza
    • Kit + EG
    • All Grain
    • Ricette
    • Fai da Te

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Found 4 results

  1. Ciao a tutti! Sono alla mia terza cotta e dato che ho un po' di castagne essiccate in affumicatoio in casa ho pensato che potrebbe essere un idea usarle per una birra. Spulciando l'internet, scopiazzando qua e là dalle ricette in rete, ho buttato giù questa roba qua, con cose che ho già in casa. Che ne pensate? Premetto, oltre a essere novellino, che è la prima volta che uso sto programma e probabilmente mi mancano anche un po' di basi. Non capisco infatti perché vado ad ottenere un IBU così bassa con tutto quel luppolo? Usando altri fogli di calcolo mi esce una IBU attorno ai 17...
  2. Ciao a tutti, E' la prima volta che faccio birra quindi perdonatemi ignoranze e inesattezze varie, mi affido alla vostra saggezza. Dopo 14 giorni di fermentazione di una lager da kit (di quelle che fermentano a temperatura e tempi da ale) mi trovo una FG che si aggira sui 1012, da una OG di 1044. Stando alle misurazioni, negli ultimi 5gg è scesa soltanto di due punti. Dato che nel Kit è consigliato aspettare una FG di 1008, vi vorrei chiedere se per caso la fermentazione si fosse arrestata per qualche motivo e se potessi fare qualcosa per farla riprendere. Vi fornisco qualche dettaglio in più: - kit Vik Beer Lager: tempo stimato di fermentazione 7/10 gg. - lievito Mangrove Jack's Californa Lager yeast M54: high flocculation, attenuazione 77-82%, temperatura di lavoro 18-20°C (non ho usato quello del kit su consiglio di amici) - 1kg beer malt cristallino chiaro al posto di 1 kg di zucchero - temperatura ambiente tra i 17 e i 22 gradi La fermentazione tumultuosa si è avviata nel giro di 12h ed è durata circa 3gg. Da lì in poi gorgogliatore muto come un pesce. La prima notte da quando è partita si è formata una schiuma alta tre dita che la mattina era già scomparsa. - Dopo 5gg la densità era scesa a 1018: il mosto si presentava molto torbido e carbonato. - Il giorno 9 la densità era 1014, il mosto manteneva le caratteristiche di cui sopra. Lo stesso giorno effettuo il travaso in un secondo fermentatore, lasciando i fondi e (e circa 1 lt di birra) nel primo. - A 14 giorni la densità si aggira sui 1012: la carbonazione si è attenuata e il mosto è diventato limpidissimo (segno che i lieviti sono tutti sul fondo e sono inattivi?). Mi pare che la fermentazione prosegua molto lentamente (-0002 in 5gg!), quindi decido di mettere una coperta attorno al fermentatore per attenuare l'escursione termica della notte pensando possa essere un fattore. Aspetterò il 21esimo giorno sperando che la densità sia scesa ancora in modo da poter imbottigliare. Nel caso non lo fosse, o fosse scesa minimamente, che posso fare? Posso resuscitare i miei poveri lieviti in qualche modo? Il mosto l'ho assaggiato e non sembra niente male, dite che se resta stabile posso imbottigliarlo? Non vorrei rischiare esplosioni! Grazie in anticipo del vostro aiuto!!
  3. Ciao a tutti, Sono Raul ho poca esperienza con questo affiscinante mondo, ho fatto giusto 3/4 kit coppers ma ora sono passato ad altre aziende ed a parte la prima birrificazione andata a male (aceto), le altre x fortuna sono andate bene. L'ultima però credo di aver combinato un danno, vorrei sapere se irreversibile. In effetti ho preso due kits per fare 26 litri di Irish stout ed ho usato lievito us 04 quantità 2 bustine da 11,5 g cadauna, inculcato a circa 28 gradi gravity iniziale 1043, dopo 2 ore è partita a bomba la fermentazione, dopo circa 4 giorni si è piantata (gravità rilevata 1020 con ottima schiuma) con l'abbassamento della temperatura ambientale a 16 gradi. Ho pensato di travasare per far farla riattivare, ma nulla, il giorno dopo ho pensato di portarla in casa temperatura interna circa 19 gradi costante, peró per la fretta e soprattutto per la maledetta inesperienza credo di aver combinato il guaio... In effetti ho preso due borse di acqua calda ed il phon ed ho scaldato in modo forzato il bidone di acciaio, purtroppo credo di aver scaldato ad oltr 34 gradi (anche se il gorgogliatore dava segni di vita solo con phon puntato) ma appena allontanava il phon si fermava completamente... Dopo circa 24 ore l temperatura è 22 gradi, ma senza segni di vita. Gravità rilevata sempre 1020, ho fatto un assaggio del mosto non mi sembra troppo cambiato il sapore, ma non schiuma più come prima del primo travaso.... Che faccio butto tutto? Cosa pensate (a parte che sono stato uno stupido) posso fare ancora qualcosa (tipo inoculare una terza bustina di lievito)....?? Grazie a tutti per i consigli Ciao
  4. Salve a tutti, è la prima volta che scrivo perché aimè non capisco se sono nei guai o meno. allora il mio problema/dubbio è nato in questo giorni dove ho provato a fare per la prima volta una birra a bassa temperatura. ho usato un malto preparato Cooper lager e dopo aver preparato il tutto e versato nel fermentatore avevo una temperatura di 28 gradi, avrei aspettato che raggiungesse i 20 gradi per mettere il lievito secco ma ho avuto un problema è son dovuto scappare a lavoro quindi per forza di cose ho dovuto inoculare il lievito a 28 gradi . dopo un ossigenazione ho chiuso il tutto messo il gorgogliatore e son dovuto scappare via . ora dopo due giorni non gorgoglia per niente! ora la temperatura del mosto è di 12/14 °C cosa devo fare ??