maumar

Utente Registrato
  • Content Count

    12
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About maumar

  • Rank
    Neo Birraio

Profile Information

  • Location
    Padova

Recent Profile Visitors

721 profile views
  1. Ciao a tuttti, qualcuno di voi ha il libro "Brew Classic European Beer at Home"? Dato che nn riesco in nessun modo a trovarne un'anteprima online, volevo chiedervi come vi siete trovati. Le ricette sono mirate per replicare/clonare specifiche famose birre commerciali europee o son più indicazioni di massima basate sugli stili illustrati? Lo consigliereste? Grazie anticipatamente per i riscontri.
  2. Alla fine ho optato per l'MJ41, spinto dalle indicazioni di esteri di frutta matura e temperatura di lavoro più compatibili con la mia taverna. Vediamo che vien fuori
  3. Eheheh, per quello ho usato il passato prossimo vabbè, ci ho provato... Magari si troverà una notifica email e sarà l'occasione per farlo tornare... Apro nuova discussione.
  4. Ciao @docbirra, leggo che hai (o hai avuto) "BREW CLASSIC EUROPEAN BEER AT HOME"... Dato che nn riesco in nessun modo a trovarne un'anteprima online, volevo chiederti come ti sei trovato. Le ricette sono mirate per replicare/clonare famose birre commerciali europee o più indicazioni di massima basate sugli specifici stili? Lo consiglieresti?
  5. Ovviamente nn critico le sue scelte di stile o dico che siccome da kit tantovale buttarla via (io stesso ho usato e ancora oggi uso a volte) validi kit. dico che, nel suo caso: avendo quei dosaggi (corrispondenti ai dosaggi da 5gr/Lt.) tantovale che usi il dosa zucchero, senza complicarsi tanto e assicurandosi lo stesso dosaggio x tutte le bottiglie (x le .66 basta usare 2 misurini da .33 ); se poi lo vuole fare come esperienza didattica ... ovvio che dico “ottimissimo, ben venga!!” Il fatto che legga nelle istruzioni 5-6hr/Lt. lascia il tempo che trova, perché appunto lo scrivono persino x stili completamente diversi (tipo quelli già citati) che hanno esigenze di priming completamente diverse. il pensiero (invece più generale) sui lieviti deriva da questa considerazione: lo zucchero lo aggiungi x far ri-lavorare (poco e in maniera controllata) i lievitini.. se a parità di FD e zucchero aggiunto (col dosatore) mi viene una IPA con la schiuma di una IPA e una BELGIAN con la schiuma di una BELGIAN, l’unica variabile che può fare la differenza è come selezione di lieviti diversi lavorino in maniera diversa a parità di zuccheri totali
  6. Mah.. accettabile per birrificazioni più "sofisticate", alla fine nel suo caso che birrifica un malto pronto con lieviti "ignoti" ad alta fermentazione (allegati al kit stesso) e per i quali, se noti, su quelle confezioni consigliano bene o male sempre 5-6gr/Lt (a prescindere che sia una IPA, PILS o BELGIAN ALE) ... alla fine non gli cambia granchè.. Probabilmente i produttori danno tali indicazioni standard anche sulla base dei lieviti utilizzati.. Anzi... se consideri che con la tecnica dello sciogliere lo zucchero e unirlo al mosto prima dell'imbottigliamento richiede comunque una ri-mescolazione continua (per avere una distribuzione omogenea per tutte le bottiglie) con conseguente rimescolazione dei lieviti depositati dopo il primo travaso (a meno di fare un ulteriore secondo travaso appena prima dell'imbottigliamento) rischia d'incasinarsi la vita per niente, aumentando la quantità dei lieviti in bottiglia nel primo caso (aumentando l'attività di carbonazione finale) o distribuendo in maniera disomogenea la soluzione nel secondo o addirittura inferiore del desiderato con una decantazione della soluzione zuccherina nel fondo del fermentatore... paradossalmente rischia d'esser meno precisa la "tecnica dello zucchero disciolto nel fermentatore" che non l'uso del dosatore... IMHO. Interessante piuttosto la soluzione dell'iniezione tramite siringa/pipetta graduata su ogni bottiglia..
  7. Ciao Marsen, anch'io appassionato delle belghe ho ottenuto ottimi risultati in passato con: MALTO PRONTO BREWFERM-TRIPLE (ora BELGIAN TRIPEL) MALTO PRONTO BREWFERM-CHRISTMAS (ora WINTER ALE) Attualmente sto provando a selezionare e comporre una ricetta personale per un'abbazia simil-Leffe Radieuse (vi dirò come va, stay tuned.. ) Tornando al quesito iniziale, date le tue preferenze (belga, rossa, dolciastra) oltre alle due sopracitate, prova a dare un occhio anche a: MALTO PRONTO Mangrove ABBEY (non provato, ma dalla descrizione sembra avvicinarsi a ciò che cerchi) L'uso dello zucchero candito bruno (invece di quello da cucina) durante il "mashing" (se vuoi provare qualcosa di più "speziato") Dare un'occhiata a questa ricetta per una Christmas Ale: https://www.birramia.it/doc/christmas-ale-ricetta-per-birra-speziata-di-natale/ (In fondo alla pagina trovi la ricetta partendo da un malto pronto stile Abbazia). Può essere una buona base di partenza per sperimentare...
  8. Io lo zucchero lo inserisco direttamente in bottiglia (prima del riempimento), proporzionalmente alla capienza della bottiglia, con l'apposito dosatore incluso nel kit: è lo strumentino "a stella", con tre misurini di dimensioni diverse che riportano l'indicazione di 0.33, 0.5 e 0.75
  9. Ciao Bluck! Come ti han già detto il grado alcolico dovrebbe essere già definito. Durante il priming e la maturazione ci possono essere piccoli incrementi (di qualche decimo di grado), ma son difficili da stimare e non dovresti apprezzarli così, a gusto.. Piuttosto, che tipo di tappi hai usato per l'imbottigliamento? In passato, personalmente, ho avuto alcuni problemi coi tappi con chiusura meccanica perché, se non ben stretti e "duri" da stringere, alcuni di quelli che trovi in commercio tendono ad essere troppo deboli per resistere alla pressione che si sviluppa durante la carbonazione e quindi ad allentarsi, "sgasandoti" lentamente la birra... Dovresti accorgertene anche dalla visibile risalita di bollicine dal fondo (cosa normale da aperta, ma che da chiusa invece...)
  10. Ciao a tutti, sto lavorando a una ricetta per provare a produrre un'abbazia "simil-Leffe Radieuse"... Sono indeciso tra i due lieviti "Mangrove Jack's M41" e "Fermentis Safbrew BE-256", entrambi di livello, ma... volevo sentire qualche opinione anche sulla base dell'esperienza Sapreste darmi qualche consiglio? Grazie anticipatamente. Ciao, Mauro.
  11. Io sto avendo un problema simile (con i tappi meccanici in plastica) proprio in questi giorni (vd. http://www.forumbirr...-senza-schiuma/). Hai per caso notato nelle bottiglie "svampite" delle bollicine che risalgono dal fondo? In tal caso (come consigliava bernardo) "possono far pensare a perdite di pressione" ...