abarbe70

Utente Registrato
  • Posts

    8
  • Joined

  • Last visited

abarbe70's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

0

Reputation

  1. Grazie a tutti. Alla fine ho fatto così: nel box con le pareti in polistirolo da 3 cm ho messo la lampadina 15 w coperta con una scatola di alluminio per oscurarla. Su una parete del box ho fatto delle aperture variabili che mi consentono di regolare il ricircolo d'aria fredda esterna per avere una migliore uniformità di T. Ora nel box ci sono le bottiglie che stanno fermentando intorno ai 19-20 °C. Visto che il sistema funziona, ho già fatto il secondo box per poter mettere di nuovo il fermetatore mentre nel primo ci sono le bottiglie. Per le prossime perfezionerò il riscaldamento con il cavo.
  2. Grazie per il suggerimento.... i fermentatori sono in plastica, purtroppo hai confermato il timore che mi è venuto dopo, quando ho riflettuto sulla soluzione. Infatti ho provveduto dopo circa 12 ore a coprire la lampadina con un involucro di alluminio per cui la luce filtrante era minima smorzando peraltro l'eccessivo calore interno del box (dopo 12 ore avevo 25°C e il mosto a 23,5°). Ho rimisurato la FG, 1010 per la bock Mountons come da etichetta e ho deciso di imbottigliare. A questo punto spero di non aver rovinato tutto. Ma se si ossida la birra per effetto della luce, che cosa succede in pratica? sarà cattiva o altro? Altra domanda: il cavo riscaldante lo avvolgi intorno al fermentatore, lo posizioni ad un'altezza precisa o gli fai fare una serpentina sul fondo? Il problema si ripete per mantenere a temperatura di 2° fermentazione le bottiglie. Ho letto varie cose in merito sul forum, ma ho le idee un po' confuse Grazie!
  3. Ciao a tutti, ho letto varie cose sul forum circa la temperatura di fermentazione. Ho in fermentazione da 10 gg due birre (bitter e bock) che sono partite bene quando avevo ancora 18° nel locale, ma ora avendo 12-13° e non arrivando mai alla densità finale temo che si sia bloccata la fermentazione (ho usato forse erroneamente un lievito standard per alta fermentazione pensando che la temperatura non scendesse così improvvisamente). Ho preso qualche idea e ho costruito con dei pannelli di polistirolo un box per ogni fermentatore. Non disponendo al momento di altro, ho messo in ciascun box una lampadina a incandescenza da 40W e vedo che dopo circa un'ora la temperatura interna è salita a 19/20°. Ho travasato e dato una rimescolata e inserito il fermentatore nel box; adesso sembra che riprenda un certo gorgoglio almeno per la parte finale della fermentazione... spero, misurerò la densità fra un paio di giorni. Può funzionare il sistema? mi suggerite altri interventi? La luce all'interno del box può compromettere la fermentazione o è meglio che stia al buio?
  4. Ciao a tutti, ho letto varie cose sul forum circa la temperatura di fermentazione. Ho in fermentazione da 10 gg due birre (bitter e bock) che sono partite bene quando avevo ancora 18° nel locale, ma ora avendo 12-13° e non arrivando mai alla densità finale temo che si sia bloccata la fermentazione (ho usato forse erroneamente un lievito standard per alta fermentazione pensando che la temperatura non scendesse così improvvisamente). Ho preso qualche idea e ho costruito con dei pannelli di polistirolo un box per ogni fermentatore. Non disponendo al momento di altro, ho messo in ciascun box una lampadina a incandescenza da 40W e vedo che dopo circa un'ora la temperatura interna è salita a 19/20°. Ho travasato e dato una rimescolata e inserito il fermentatore nel box; adesso sembra che riprenda un certo gorgoglio almeno per la parte finale della fermentazione... spero, misurerò la densità fra un paio di giorni. Può funzionare il sistema? mi suggerite altri interventi? La luce all'interno del box può compromettere la fermentazione o è meglio che stia al buio?
  5. Ciao a tutti, sto bevendo le mie prime bottiglie (lager e Brown della Mountmellick). Per essere le prime..... fantastiche! Sono perplesso su una cosa e chiedo conferma a voi di esperienza. Ho imbottigliato la Lager il 7 giugno, tenuta circa 10-12 giorni a 20/22 °C ed è esplosa una bottiglia dopo circa una settimana; poi le ho trasferite in una specie di "grotta" dove ci sono 10/12 °C. Ho stappato le prime il 28/6. Ancora ieri ne è scoppiata un'altra. Avevo messo in conto che magari con la fermentazione in bottiglia a 22 °C potesse succedere uno scoppio anche perchè rispetto alla rossa che ho imbottigliato dopo, con la prima lager sono stato meno attento al livello nelle bottiglie. Secondo voi però, come si può spiegare lo scoppio della seconda bottiglia dopo 30 giorni circa e a temperatura più bassa? Potrebbe dipendre anche dal tipo di bottiglia riciclata? per esempio le due esplose sembravano essere più leggere (sottili?) rispetto ad altre (birre da discount..) Grazie per le vostre considerazioni
  6. Ciao mi inserisco in questa discussione visto che ho imbottigliato ieri la mia prima birra. Chiaro che i fondi non vanno trasferiti, ma fino a che punto posso arrivare col tubo (ho un fermentatore senza rubinetto)? Alla fine ho inclinato il fermentatore fino a che tenendo il tubo sollevato a un paio di cm non ha iniziato a tirare il deposito. A questo punto mi sono fermato. In totale, facendo due travasi e per eccesso di zelo 3 misurazioni di densità, dai 23 litri iniziali ho riempito bottiglie per un totale di 21,9 lt. Ho perso troppo? Ciao
  7. Grazie per le considerazioni! aspetterò con pazienza l'imbottigliamento.Ciao
  8. Salve a tutti sono alla prima esperienza fai da te. Ho seguito il consiglio di travasare in un secondo fermentatore il mosto dopo circa una settimana dall'inizio della fermentazione. So che devo controllare la densità per avere conferma, ma ho un dubbio: la fermentazione continua normalmente ho può succedere qualcosa (rallentamento o arresto)? Grazie