Pagna60

Utente Registrato
  • Content Count

    8
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About Pagna60

  • Rank
    Neo Birraio
  1. Grazie,allora inoculo e cerco di alzare la T. Buona Pasqua
  2. Alzarla non sarà facile, il lievito lo metto subito? Se la lascio uguale la T, cosa succede invece?, l'altra cotta un lievito stessa marca M44, scusa ma che intendi dire con "lo puoi strizzare di piu viste le caratteristiche del lievito" grazie Riccardo
  3. Più d'una, ma sinceramente non mi era mai successo prima d'ora, ne ho fatta un'altra 30 giorni fa, con OG simile e ha fermentato come un treno, che dire.....quando si è bloccata mi è venuto il dubbio. Certo prima non si sarebbe presentato il problema, Comunque ora metto un'altra bustina uguale? Oppure tu che dici? Grazie
  4. Ricetta E+G. 550 grani carapils in ammostamento in 9 litri acqua a 67 gradi, ris iacqua trebbie, 5 kg di estratto beermalt liquido, bollitura per 6o minuti e infusione di luppolo con 20 litri totali. Portata a 22 gradi tramite raffreddamento e aggiunta acqua fredda fino a 26 litri. Lievito mangrove jacks . Belgian ale m41, per il resto come sopra. Grazie
  5. Buongiorno a tutti, domenica ho preparato una strong ale, OG 1060, segnali di fermentazione si vedono già verso la sera (Anche se il gorgogliatore non si sente), comunque si vede la schiuma ed i residui sulle pareti del fermentatore. Ma già da lunedì sera avevo la sensazione che si era fermato qualcosa, paziento e martedì mattina misuro la densità 1050, convinto che la diminuzione fosse dovuta all'attività iniziale. Paziento ancora e giovedi (oggi) misuro 1046. Vista la riditta diminuzione di densità che fareste aggiungere una bustina di lievito? Forse ho sbagliato e ne ho messa solo una, co
  6. Grazie, perdona ma evidentemente mi sfugge qualcosa relativamente alla concatenazione. Di travasi ne faccio uno, dal primo al secondo e poi imbottiglio, quindi per la concatenazione userei ciò che è rimasto nel primo fermentatore. Cosa intendi dire qundo dici: "usare il fondo del secondo fermentatore (per chi fa il travaso intermedio)", per gli stili quello certamente. Per quanto riguarda la sanificazione non riguarda chiaramente il fermentatore già in uso con la cotta precedente, ma tutto, il resto, come sempre. Grazie Riccardo
  7. Buongiorno a tutti, ero tentato visto, il periodo e il tempo a disposizione che abbiamo, di concatenare due cotte, ma facendo la seconda cotta e versando il mosto nel residuo della cotta precedente, dopo il, primo travaso, è sufficiente il residuo per far partire la fermentazione o il lievito va sempre messo? Grazie riccardo