Fabrizio Gabriele

Utente Registrato
  • Content Count

    3
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About Fabrizio Gabriele

  • Rank
    Neo Birraio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Appena finito il travaso nel secondo fermentatore. 50gr di East Kent Goldings in coni aggiunti liberi, senza calze o altro, in 20 litri scarsi di futura birra. Ho scoperto oggi che ho effettuato tutta la procedura con metabisolfito scaduto 1 anno fa. Spero che la birra non si infetti.
  2. Grazie mille della risposta. Siccome, tuttavia, è la prima volta che mi azzardo a modificare una ricetta di birramia.com, volevo perlomeno capire se esiste una sorta di range di grammi di luppolo consigliato per il dry hopping, poi magari deciderò da me come muovermi. Il luppolo fornito nella ricetta, tra l'altro è in pellet, mentre quello che ho comprato io è in coni. Ciò dovrebbe influire in qualche modo su quanti grammi pesare? La birra in questione (quella del pub) è un'american amber ale, molto scura di colorazione e ben schiumosa (non so se posso scrivere il nome del locale e della birra che produce, non vorrei andare contro qualche regolamento del forum). Aveva un profumo intenso, sapore leggermente tostato ed un retrogusto inebriante, molto floreali e a tratti agrumosi. Bevuta la birra, ho chiesto personalmente al mastro birraio se era possibile conoscere i luppoli che aveva usato. L'oste è stato ben felice di rivelarmi che aveva usato East Kent Goldings per il dry hopping. Ovviamente non mi ha rivelato la ricetta (mica è stupido, eh), quindi non mi illudo minimamente di poterla riprodurre in modo simile, non conoscendo la quantità di EKG messo in ammollo, quantità e varietà dei luppoli in ebollizione, tipi di malti usati ecc...Però, essendo quella la birra che mi ha catapultato nel mondo delle APA, vorrei poterla omaggiare perlomeno usando lo stesso luppolo in dry hopping. Se mi suggerite un range di grammi di luppolo in coni che posso usare per avere un effetto olfattivo presente ma equilibrato saprei quanto posso azzardare senza evitare di produrre un mostro luppolofilo imbevibile. Ringrazio chiunque mi darà una mano e aggiornerò questo post sui risultati ottenuti. Ps: domani effettuerò il travaso nel secondo fermentatore, nel quale immergerò poi la calza con i luppoli, ergo entro domani prenderò una decisione
  3. Buongiorno forum, Sono al mio settimo kit E+G, conosco la procedura a memoria e questa volta vorrei azzardare una modifica alla ricetta originale di questo kit American Strong Pale Ale. Nel dettaglio, ho comprato luppolo East Kent Goldings in coni, da sostituire a quelli già forniti con kit per la fase dry hopping. La scelta su questo tipo di luppolo é dovuta al voler "imitare" una birra artigianale prodotta in un pub del mio territorio, birra che mi ha fatto innamorare dello stile APA e che vorrei quindi omaggiare. Il problema é che non so quanto luppolo mi serve. La ricetta originale ha luppoli (di tipologia sconosciuta) in pellet giá pesati, quindi dovrei sostituirli andando un pó alla cieca e ho paura di rovinare la birra con un risultato troppo forte o troppo insulso. Ho inviato una mail allo staff di birramia settimana scorsa, ma nella attesa (spero non inutile) che rispondano mi rivolgo anche a voi. Grazie mille