Refriso

Utente Registrato
  • Content Count

    10
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutral

About Refriso

  • Rank
    Neo Birraio

Recent Profile Visitors

22 profile views
  1. Ragazzi non posso che ringraziarvi. Le vostre sono lezioni che dovro' studiare. Per ora ho ingrandito le vostre risposte e poi stampate e plastificate. Le terro' presenti per seguirle passo-passo le prossime cotte che vorro' fare. Saluti !!!
  2. Effettivamente non hanno usato il termine winterizzazione, certo non intendevano questo ma maturazione invecchiamento. Purtroppo ormai l'inglese fa parte della nostra lingua, anche qui nel forum, e per me, che per 72 anni ho parlato sempre e soltanto Italiano e' a volte facile fraintendere. Ma i tempi corrono, e gia' le mie nipoti parlano e traducono il cinese. Chissa' un giorno per dire invecchiamento che cosa saremo costratti a dire! L'importante pero' e' riuscire a capirci.
  3. Effettivamente con questo che tu dici le poche idee che avevo mi si sono anche confuse. Mi riferisco al deplians che la BREWFERM allega alla confezione della Gallia !!!???
  4. E' proprio vero, Cristi4n,nell'Arte Brassicola occorre studiare,provare,sbagliare,capire gli sbagli e soprattutto pazienza. In una parola : Esperienza. Per questo ringrazio tutti voi del forum per i vostri consigli, e anche quelli che hanno esposto i loro problemi che con le vostre risposte e osservazioni, hanno risolti. Partecipando da soli due giorni al forum, (essendo stato colpito da soli pochi mesi da questa passione), e' come se avessi ormai raggiunto una esperienza di anni. Non voglio sembrare presuntuoso, so che quello che mi manca e' l'Esperienza. Ma ora procedo con piu' tranquillita' perche' so che per ogno dubbio o sbaglio posso rivolgermi a tutti voi, e chissa', col tempo potro' passare anche io da Neo Birraio a Birraio Esperto. Di nuovo GRAZIE !!!
  5. Grazie dei tuoi consigli,Lucio Santus (Birraio Intermedio). Li ho apprezzati veramente molto anche perche' mi hanno risollevato il morale. Come dicevo a Baccomas (Mastro Birraio) dopo dieci giorni di imbottigliamento ho provato ad aprire una bottiglia (che tra l'altro era riempita per meta',non volendo gettare il mosto rimasto) e con gradita sorpresa ho notato che oltre ad aver creato una discreta pressione aveva anche un ottimo sapore, pur non facendo molta schiuma. Ora proseguiro 'con le diverse fasi di invecchiamento senza aver fretta di fare ulteriori prove. Come mi consigli tu. Verranno buone per le festivita' del Natale e per il Nuovo Anno. Saluti!
  6. Grazie.Seguo il tuo consiglio. Poi ti faro' sapere.
  7. Sono un neo homebrewer ,e per la seconda volta mi sono accinto a produrre un kit di mosto Gallia. Devo dire che la prima produzione, in primavera , era riuscita veramente bene,per cui con una certa sicurezza ho dato avvio ad una nuova mandata. Essendo estate, per far fronte alle alte temperature che ci opprimevano,ho costruito una ghiacciaia con la quale sono riuscito a controllare la temperatura durante la fermentazione fra i 20 e i 24 gradi. O.G. 1050. Per 5 o 6 giorni e' andato tutto regolarmente, per cui ho provveduto ad effettuare il primo travaso. E qui cominciano i problemi. Nel secondo fermentatore il gorgogliatore resta muto. Attendo due giorni poi preso dal panico, temendo che la birra potesse deteriorarsi (considerando che aveva ormai preso ossigeno e non aveva prodotto ulteriore CO2) ho deciso di procedere secondo il disciplinare. Ho misurato il F.G. 1010, perfetto. Ho deciso di assaggiarla e con sorpresa ho constatato che era frizzante. Indeciso tra il gettare tutto o continuare, ho deciso per la seconda soluzione. Ho aggiunto lo zucchero disciolto in acqua 7g./l ed ho provveduto all'imbottigliamento. Ora guardo quelle bottiglie allineate per la seconda fermentazione come se dovesse nascere un alieno.Cosa trovero' fra due settimane, quando apriro' la bottiglia di controllo?