Cristi4n

Utente Registrato
  • Content Count

    597
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    20

Everything posted by Cristi4n

  1. Cmq dai è simpatico adesso mette qualche kg di lievito nel mosto, poi fa le pizza e ci invita a mangiarla
  2. Troppo tardi non esiste, vai tranquillo, la mia ultima fermentazione è durata oltre un mese...se è chiusa nel fermentatore non ci sono problemi, certo magari un travaso in mezzo si poteva fare. Visto il DH lunghissimo e la temperatura un po' alta avrai problemi magari di sentori di erbaceo e note un po' fruttate... magari con tutto il luppolo messo in DH non si percepiranno, 7 gr/litro sono una bella botta, mai andato oltre i 3, sinceramente è una tecnica che mi piace ma per il mio gusto se esagerata rende le birre un po' stucchevoli, ci sta se da un tocco, ultimamente poi è un po' abusata, ho visto birre in stile Vienna dry hoppate, mio dio!!!!
  3. Cristi4n

    keg e co2

    Secondo me il problema principale di questi sistemi è che devi bere 4/5 birre al giorno tutti i giorni, inoltre Il sistema di spillatura andrebbe pulito ogni settimana perché i residui all'interno fermentano, si ossidano e puzzano. Per me sono metodi che vanno bene per grandi consumi, quindi se fai una fai una festa a settimana va beh, altrimenti mi sembra un metodo poco adatto. Potresti valutare i fustini da 5 litri, mi pare esista una specie di spillatore a immersione che ha una capsula di CO2 e comunque secondo me in una settimana max devi berlo. Tipo questo http://mobile.canevaribirra.it/spillatore-professionale-per-fustini-da-5/36163/scheda/
  4. Cmq questo modello di gorgogliatore è leggermente di diametro più piccolo di altri modelli e sfiata dalla guarnizione, lo dico perché ne ho uno uguale che fa così, lo devi spingere fino in fondo fino a fare toccare quella parte sferica con la.guarnizione. se lo avessi fatto probabilmente avresti sentito gorgogliare
  5. Usa il late addition, è una tecnica per mantenere il colore finale della birra più chiaro. Facendo bollire l'estratto il calore della superficie della pentola tende a caramellizzare gli zuccheri e scurire la birra. Uno dei problemi della tecnica E+G risiede nel fatto che sul tema colore, si possa fare poco. Per ovviare è stata inventata questa tecnica di aggiungere l'estratto senza l'ora di bollitura.
  6. 350 grammi di pellet? in 50 litri mi sembra che qualche numero non torna, è una ricetta tua? Sta facendo DH da 2 settimane in pratica? Dicono di non andare oltre ai 5 giorni... Il.gorgogliatore di per se non significa molto, a volte non gorgoglia ma fermenta comunque perché magari perde.da qualche parte, altre volte gorgoglia per altri motivi, nel tuo caso potrebbero essere i pellet del DH. L'unica cosa che dice se è finita è la densità. Ora se ha raggiunto un livello.ragionevole in relazione al lievito usato, se è quello anonimo del kit ipotizziamo 1/4 della densità iniziale, vuol dire attenuazione del 75%, e direi che ci sei, e se la densità è stabile a distanza di un paio di giorni, essendo passate più di 2 settimane per me è pronta per la bottiglia. Ricapitolando se 2 giorni fa avevi 1010 e adesso hai 1010 io imbottiglierei.
  7. Se hai fatto il DH il gorgogliare non è indicativo. I pellet di luppolo tendono a liberare co2, li hai calati delicatamente oppure li hai gettati in maniera brusca tutti insieme? Se hai una densità di 1010 ci potrebbe stare per una IPA, da che densità partivi? Se è una IPA diciamo almeno 1050 sarà stata, per meo dopo 2 settimane di fermentazione, alle temperature così alte che hai scritto, con densità stabile a 1010 potrebbe essere che è finita la fermentazione, se stabile a distanza di 2 giorni imbottiglierei
  8. Hai quello col termometro? Ti trovi bene? Io mi sono comprato un rifrattometro ATC , devo dire che una volta presa la mano è una figata incredibile!!! C'è da perdere la vista per leggere la tacca, ma per l'ultima birra che ho fatto è stata la manna dal cielo. Lievito mj belgian abbey, a me piace, ma si addormenta 4 punti sopra la fine, fermentazione durata 4 settimane piena, densità letta.piú e più volte, solo col densimetro avrei buttare una mare.di birra in misurazioni
  9. Che kit è? Perché ad esempio la pils usa late addition. Il fermentatore lo devi tappare nel mentre, se resta chiuso non ci sono problemi
  10. 1030 di OG è molto basso per qualunque birra ed in ogni caso se parti da lì a 1010 saresti un po' alto come FG. Che lievito è?
  11. Infatti questo era uno dei miei dubbi, cioè avendo un "mini mosto" alla fine di fare in pratica qualcosa che sia poco percepibile. Il cascade si sposa bene con l'ek goldings, cioè, per i miei gusti si sposano bene... certo non chiamerei una bitter con cascade old British bitter ,ma essendo appassionato dello stile devo dirti che ne ho bevute di bitter con il cascade, anche made in England Guarda poi per dire, bisognerebbe assaggiare insieme e purtroppo internet non ce lo consente, ma ek goldings ha un fondo agrumato, per lo meno in quella birra te lo garantisco, certo non tira verso il pompelmo delle varietà americane, per me è più pacato come aroma ma più amaro. Se ti capita di assaggiare le birre di sheperd neame, meritano, sono prodotte proprio nel Kent, soprattutto la bishop finger se ti capita che per me è una di quelle birre che sono scolpite nella mia personale top 20
  12. 4/5 gr per litro di mosto o di birra finale? Io volevo farlo su una ricetta e+g, è una bitter in kit ma ho 10 gr di cascade avanzato, la bitter è tutta con luppolo EK golding (80 gr a 60' e 20gr a 15') Siccome la bitter non dovrebbe uscire particolarmente profumata, volevo provare questa tecnica per dargli una spinta. L'idea che mi sono fatto è che il flame out sia più delicato e percepibile come persistenza gustativa rispetto ad un DH che mi appare più di impatto al boccato, cioè questo in base alla mia.esperienza.su birre acquistate. Tipo non so se conosci la.SPITFIRE, è 100% EK golding, non ha assolutamente DH, ma ti da una.botta di agrumato sulla lingua che inchioda e lascia un retrogusto spettacolare. Quindi ho ipotizzato derivante dall'uso di questa tecnica Più che altro mi incuriosiva il processo, nel senso che se non devo in teoria estrarre amaro si può fare, non valgono più i discorsi legati alla densità del mosto, non serve bollire e per assurdo se anche, si potrebbe bollire l'acqua, calare a 85° gettare luppolo per flame out e sciogliere il kit, al di là del Sapere i luppoli usati, magari se è un kit già noto, si può anche usarne uno che stia bene
  13. Non serve lasciarle una notte, se usi la candeggina bastano 15/20 minuti
  14. Qualsiasi prodotto tu intenda usare devi sempre risciacquare per evitare di portare roba chimica nella birra. Io metto le bottiglie in lavastoviglie e le lavo, poi le spruzzo con l'amuchina tramite avvinatore, quando ho finito con l'ultima aspetto un paio di minuti e risciacquo ogni bottiglia con acqua del rubinetto e metto a scolare, da me l'acqua è buona altrimenti bisognerebbe usare altro, le metto sullo scolabottiglie precedentemente spruzzato con amuchina.
  15. Ok se la densità all'imbottigliamento era 1000 almeno siamo sicuri che non scoppieranno le bottiglie, se hai imbottigliato con le pastiglie nel giro di 15gg dovrebbero carbonare. Quella densità finale di 1000 mi lascia un po' perplesso, mi sembra eccessivamente bassa. Potrebbe essere il segno di un'infezione se mi dici che il sapore è acido. Ad ogni modi, la cosa importante è che tu non abbia delle bombe in bottiglia. Adesso io al posto tuo aspetterei e terrei d'occhio le bottiglie, se vedi che sulla superficie della birra che rimane tra il tappo e il resto della stessa appare una patina bianca è un brutto segno. Fai qualche assaggio test e vediamo, tanto ormai non si può fare altro, però prima di dire che è da buttare aspetterei, a volte si tende ad essere pessimisti per poi scoprire che invece non è così catastrofica la situazione Iniziamo tutti da lì per poi abbandonarlo quanto prima. La maggior parte degli HB che conosco usa la candeggina o l'amuchina, su questo forum c'è chi usa il vapore e c'è un prodotto che non ho mai usato che si chiama starsan che dicono essere il top, boh. In ogni caso il metabisolfito non è un sanitizzante, ma un antifermentativo, che può andar bene per carità, ma ci sono milioni di cose migliori che danno maggior sicurezza, inoltre è una schifezza, puzza e ad alcuni (me compreso) fa venire mal di testa.
  16. Lo potresti sciogliere tranquillamente nel fermentatore. Scioglierlo in pentola è solo più comodo faccio così anche io. Guarda ho sottomano solo queste istruzioni di MJ's, leggi il punto 3, purtroppo è solo in inglese. In ogni caso faccio anche io come te, è più ragionevole, ma teoricamente non è necessario, lo zucchero sempre in teoria, è esente da infezioni
  17. Infatti non è necessario bollire, è una precauzione. Molti kit infatti sulle istruzioni non parlano di bollitura dello zucchero. Mangrove jacks sicuramente, brewferm credo ma potrei sbagliare Considera che per avere birre più chiare con i kit un "trucco" che non fa miracoli ma aiuta molto è proprio quello di non bollire i fermentabili aggiunti, siano zucchero o estratto di malto. Una soluzione zuccherina sotto la percentuale di 50/50 acqua e zucchero diventa pericolosa certamente.
  18. Ciao carissimi, Vorrei chiedere a chi di voi può aiutarmi alcune cose riguardo al flame out. Risultato: Dicono sia simile al DH? È vero? In cosa differisce secondo voi in termini di sapore, aroma e profumi? Quantità: Quanto usarne? Il DH si dice dai 2 ai 5 gr litro in genere (anche se ci sono ricette più estreme). Io faccio E+g nel caso come dovrei regolarmi? E in un kit luppolato?si può fare? Tempo: Da fine bollitura a raffreddamento concluso oppure devo rispettare dei tempi e/o step di temperatura precisi? Grazie a chi mi darà delucidazioni
  19. Per i kit luppolati è, salvo varianti particolari (tipo dry hopping), praticamente sempre lo stesso. Non è difficile ma devi applicarlo bene, con ordine e precisione. Sul sito birramia ci sono le guide che ti servono e le mega FAQ
  20. Non so quanto zucchero tu abbia messo ma in quella settimana potrebbe anche essere stato "mangiato" dal lievito. Io aspetterei prima di dire che tutto è da buttare. In ogni caso dovresti chiarire, con cosa hai fatto la birra, che lievito, la densità iniziale, quella al travaso, quella di quando hai imbottigliato. Per il discorso acido non saprei dirti, come hai pulito il fermentatore? L'attrezzatura e tutto ciò che è entrato a contatto con il mosto? Soprattutto a che temperatura hai fermentato?
  21. Sei sicuro? Lo zucchero è insieme ad olio e sale un ottimo conservante... In realtà lo zucchero in sé si ritiene che sia immune da infezioni che possono riguardare la birra. In caso di priming con soluzioni zuccherine infatti si consiglia di fare soluzioni almeno 50/50 acqua e zucchero proprio per prevenire infezioni
  22. Quando ho un attimo lo guarderò sicuramente (1:57 devo trovare un attimo buono veramente)
  23. Ho letto un artico di brewingbed dove con alcuni calcoli giungeva a conclusione che 1 (e dico uno) punto di densità equivale a 0,5 vol di co2 ... Regolati tu
  24. Non avevo letto che aveva già travasato, anche se il DH così lungo però non va bene, il fatto è che il DH andrebbe fatto a fermentazione finita. Il fatto è che l'unica cosa veramente giusta adesso sarebbe mettere del lievito.
  25. Se puoi fai un travaso e filtra i luppoli. Il DH oltre i 7 giorni non va bene. Inoltre travasare aiuta a rimettere in moto qualcosa. La mia esperienza personale con i lieviti MJ è ottima sotto il profilo del gusto, ma bisogna mettere in conto che a volte si bloccano a 2/4 punti sopra la giusta FG...