Cristi4n

Utente Registrato
  • Content Count

    294
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

Everything posted by Cristi4n

  1. Anche io ho una piccola collezione, mi piacciono molto i bicchieri come oggetti, ne ho sia di vetro che di ceramica, acquistati, regalati e..."presi senza permesso"...
  2. Ti invidio livello infinito
  3. È la cosa più disgustosa che ho mai sentito!!!!!! Se potessi fare una legge impedirei a gente così di avere un pub o bar o qualunque altra cosa...non so se è peggio questa o quello che faceva le birre mischiate da 2 tipi diversi
  4. Quella è la quantità per la preparazione del mosto e nel fermentatore dovresti facilmente arrivare ai 23 litri. Per il priming dove è indicato un dosaggio è sempre in g/lit proprio perché dalla preparazione alla bottiglia ci sono sempre delle perdite
  5. Per 7 grammi in 21 litri non cambia nulla
  6. Cristi4n

    Lo starter

    Dipende dal tipo di lievito, stile birra e OG
  7. Eh so le mogli sanno essere un gran........ " Freno"....
  8. E la grattachecca!?!?!?
  9. Cristi4n

    Porter

    22 va bene
  10. Cristi4n

    Porter

    Bene adesso 2 settimane alla temperatura massima di lavoro del lievito e poi....assaggio
  11. Mi pare che abbia usato il misurino quindi dovrebbero essere qualcosa come 3 gr a bottiglia!? Boh dipende dal misurino, cmq pessimo modo per fare il priming...
  12. Cristi4n

    Porter

    Tranquillo che la fa
  13. Cristi4n

    Porter

    Perchè dalle tabelle la porter la danno tra 1,7 e 2,5... per il mio gusto farei 1,7, non prediligo birre troppo gasate e nel range del priming mi attesto sempre su quello più basso. ti ho detto due perchè, non sapendo i tuoi gusti, la metà esatta tra 1,7 e 2,5 è 2,1 e ho arrotondato a 2 per fare una cosa sicuramente in stile. Si 2,5 per me è sicuramente troppo per una porter... però i gusti sono gusti...
  14. Cristi4n

    Porter

    http://www.panizahomebrew.it/index.php?contentAlias=calcolo-priming-zucchero-carbonazione se calcoli 2 volumi di CO2 e una temperatura di fermentazione di 20 gradi x 23 litri escono 104 gr di zucchero
  15. Cristi4n

    Dry hopping

    Infatti anche nelle istruzioni dei kit, birramia compreso, dice che non è necessaria questa cosa. E per la mia limitata esperienza in merito confermo che non serve. P.S.: Lele79, mi spiace moltissimo per la tua birra
  16. Dell'attrezzo, interessante...
  17. Ci sono su you tube video di piccoli frigo costruiti in questo modo, il prezzo è contenuto come materiali ok, ma come assorbimento elettrico forse il caro vecchio frigorifero ha un rendimento superiore. Tu cosa avevi in mente di fare?
  18. Per questo io ti consigliavo il metodo E+G o partial mash. (dai un'occhiata qui ---> https://www.birramia.it/materie-prime-per-birra/kit-birramia-partial-mash-e-g.html) In ogni caso per fare una buona birra da un buon kit luppolato non è cosi come lo hai descritto (banalizzandolo a mio avviso)...in più ci sono alcuni aspetti fondamentali che ti permette di capire ed apprendere della sanitizzazione, igiene e sopratutto della fermentazione...se tu avessi avuto una discreta conoscenza dei kit luppolati...anche solo 3, 4 o 5 cotte non ti sarebbe mai venuto in mente di fermentare 4 giorni travasare e fermentare altri 4 giorni. Il più bravo mastro birraio al mondo può fornirti il miglior mosto mai prodotto al mondo, ma se poi non lo sappiamo fermentare correttamente sarà tutta fatica e materiale sprecato.
  19. Cristi4n

    Help

    Esperienza. Calcola che quando parti sai la OG e stimi una ipotetica FG...ma non è detto che verrà raggiunta, se poi calcoli che non è che a casa abbiamo strumentazioni sofisticate, un minimo di empirismo va accettato. Non è che il minimo è troppo, a me piacciono poco gasate, ma se a te sta bene gasatissima puoi farlo, ma come ti ho detto ti devi prendere i tuoi rischi. Il bello dell'homebrewing è che abbiamo possibilità di personalizzare...a me piacciono poco gasate e così me le faccio, anche se cmq ho gasato a 2,5 che fidati, è bella gasata.... L'ideale è come sempre provare a farsi delle idee proprie, scrivere tutto ad ogni cotta, prendi un quadernetto e ti appunti tutto, operazioni, quantità, tempi orari, perchè ti servirà quando uscirà bene per rifare, ma sopratutto quando uscirà male per capire cosa NON rifare
  20. Cristi4n

    Help

    3,3 - 4,5 volumi si possono fare. Però più aumenta la pressione e più ti prendi i tuoi rischi, devi valutare bene, diciamo che un piccolo errore a 2 volumi ti salvi più sali più rischi. E anche chi ti da un consiglio sul forum magari lo da in via precauzionale per evitare che uno sulla scorta di un suggerimento ci rimetta un taglio o anche purtroppo di peggio... Non ho mai carbonato così tanto, le birre in stile tedesco di solito le compro perchè dalle mie parti se ne trovano di ottime a buon prezzo e di importazione diretta dalla germania. bisogna sempre valutare la temperatura a cui hai fermentato oltre alla FG. Se dovessi fare una una weiss la farei a 2,5/3 volumi max...poi valuterei il prodotto per la cotta successiva, la mia birra più gasata è una APA che ho fatto a 2,5 volumi e mi pare già una gasatura al top per i miei gusti e che sinceramente reputerei sufficiente anche per una weiss
  21. Cristi4n

    Help

    le guide sono un valido supporto per apprendere la teoria, ma spesso riguardano il caso generico. Ogni cotta ha la sua storia e le variabili sono molteplici, poi l'esperienza vuole la sua inevitabile e giusta parte. Sommiamoci poi che ognuno ha i suoi gusti ed alcuni aspetti a me possono far impazzire ad altri no, la gasatura ad esempio a ma non entusiasma perchè ritengo generalmente le birre poco gasate più godibili. In generale tutti gli stili vanno in range DA-A Volumi di gas per litro. Io mi attesto quasi sempre al limite inferiore. Le bottiglie di vetro in teoria resistono fino a 2 bar, in base alla temperatura esterna la pressione interna cambia, se aumenta la temperatura anche la pressione interna aumenterà. Più si carbona più questa soglia dei 2 bar si avvicina. Le bottiglie che esplodono non sono simpatiche. Per il priming serve sempre farci qualche ragionamento prima di fare, nel caso ci siano dubbi ci si confronta tra homebrewers...
  22. Cristi4n

    Help

    E non puoi neanche raccontarlo agli amici del bar oltre al sapore di carta patinata in bocca, pure le prese per il c....o
  23. So poco di AG ma di sicuro una fermentazione 4+4 giorni non va bene in nessun caso... anche a me piacerebbe fare il passo in AG, ma credo che anche tu avresti fatto bene a consolidare meglio i concetti della fermentazione con i kit luppolati oppure coni kit E+G prima di lanciarti sull'AG. In fondo è un peccato buttare soldi ed un'intera giornata di lavoro per la cotta AG per poi commettere un errore legato alla fermentazione. Per lo meno questo è il mio modesto pensiero, non prenderla come una critica perchè non lo è, siamo tutti quì per imparare in fondo, se sapessimo già tutto non avremmo bisogno di consigli... io al posto tuo farei un passo in dietro almeno al metodo E+G
  24. Cristi4n

    Help

    Dovrai sempre calcolare il tutto. Non puoi partire a priori perché ogni fermentazione ha la sua storia. Weiss non ne ho mai fatte, se non ricordo male la birra più carbonata che ho fatto ho messo 170 GR per 22 litri di APA. Fermentata a 21 gradi, per i miei gusti è già gasata fin troppo.
  25. Cristi4n

    Help

    Secondo me non hai fatto errori Il calcolo che fa questo link è corretto, solo che se non raggiungi la FG conviene stare un pò più scarsi con la carbonatazione, se scoppiano le bottiglie è un casino. Se attenderai ancora un pò ed alzi la temperatura leggermente vedrai che carbonerà ancora. Poi vedrai che con l'esperienza avrai meno dubbi. Io in generale faccio solo ALE inglesi e qualche belga, allora le ale inglesi sono pochissimo gasate e quindi giusto per fare "pshhhh" al tappo e far fare la schiuma, a me inoltre piacciono così. Le ALE Belga invece essendo più alcoliche senza una gasatura più sostenuta possono diventare di difficile bena ed ogni tanto mi hanno fregato risultando poco frizzanti. In ogni caso con l'avanzare della maturazione la gasatura tende leggermente ad aumentare.