Cristi4n

Utente Registrato
  • Content Count

    187
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Cristi4n last won the day on May 10

Cristi4n had the most liked content!

Community Reputation

13 Good

About Cristi4n

  • Rank
    Birraio Intermedio
  • Birthday 10/09/1981

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Lago Maggiore
  • Interests
    Birra, running, alpinismo, musica

Recent Profile Visitors

164 profile views
  1. Cristi4n

    fermentazione finita??

    magari tieniti sulla soglia inferiore del priming dello stile
  2. Cristi4n

    fermentazione finita??

    Io a 1014 se resta stabile per 2/3 giorni imbottiglierei
  3. Cristi4n

    Lievito Liquido

    Infatti è la stessa cosa che pensavo io. Quando visitati il birrificio di Orval (purtroppo non parlavano italiano) mi è parso di capire che il loro lievito è un ceppo completamente diverso dalle altre trappiste e di loro coltivazione, infatti la orval è quella col profilo più diverso tra le trappiste, detto questo so che alcuni hanno cercato di recuperarlo dal sedimento delle bottiglie, ma pare sia uno sforzo inutile perché, sempre da quella visita e per quello che è la mia scarsa comprensione del francese, per la rifermentazione inoculano un lievito diverso. In conclusione, sono d'accordo con te, meglio il nuovo
  4. Cristi4n

    Lievito Liquido

    Scusa una curiosità, ma se per riciclare bisogna aggiungerne cmq di nuovo a cosa serve fare tutto questo lavoro?
  5. Cristi4n

    Stout molto tumultuosa

    1040 x 26 litri bastava una bustina! deve essere stato li il problema
  6. Cristi4n

    Stout molto tumultuosa

    ciao, pazzesco, mai vista una fontana così!!!! è quasi spettacolare da vedere! Senti ma che kit è? che OG avevi? perchè 11,5 grammi di T58 per una stout dovrebbero bastare fino a 30 litri, io azzardo due ipotesi: 1 - doppio del lievito necessario; 2 - hai detto 2 kit da 13 litri, fanno 26, forse 26 litri in un fermentatore da 30 sono troppi.. boh!! infezioni secondo me il rischio c'è sempre, così lo hai un po' aumentato, ma potremo saperlo con certezza solo col tempo...
  7. Cristi4n

    Aiuto per rauch

    Saranno felici di questo detto le donne sposate delle tue parti . Pensa che invece noi abbiamo un collega che prendiamo tutti in giro perchè ha l'amante più brutta della moglie, ma questa è un'altra storia !!
  8. Cristi4n

    Coopers real ale

    Vai grande!! aspetto di vedere la foto della birra finita nel bicchiere!
  9. Cristi4n

    Migliorare il kit

    in teoria l'ideale sarebbe portare a bollore l'acqua spegnere e versare il malto luppolato. In una pentola a parte con acqua fredda sciogliere il malto secco (se si decide di usare quello), in quanto in acqua fredda si scioglie meglio, poi versare anche quello nella pentola con l'acqua bollita. Una volta nel fermentatore la temperatura generalmente idonea all'inoculo del lievito è 24/25 gradi.
  10. Cristi4n

    FG alta ma stabile

    Ti consiglio, se riesci, di metterle in un catino più che nelle buste, in caso di esplosione è meglio. Non ho mai imbottigliato con densità così alta, ma voglio essere positivo per te e pensare ad un errore nella misurazione o nel kit stesso, quindi vedrai che andrà bene! Pensiamo positivo, ma prendi precauzioni
  11. Cristi4n

    Come iniziare

    In effetti i Kit conservano sempre la variabile soggettiva di come vengono preparati, ma tranquillo...vedrai che riuscirai a fare della buona birra anche tu, anzi ne sono sicuro e credo che quelle che hai fatto non siano così scarse! cmq io non è che abbia chissà quale esperienza sarà un anno che traffico in proprio più qualche esperimento di gruppo in anni passati... in ogni caso non serve grande attrezzatura, la cosa più importante di tutto nel fare la birra a casa è il controllo della temperatura in fase di fermentazione e la scelta del kit, scegliendo anche stili che danno buoni risultati coi kit in linea con le aspettative onde evitare delusioni. Così in linea di massima io eviterei le Blanche se non si è pronti a vederla più scura dell'ideale e eviterei le Lager se non acquistando lievito specifico a bassa fermentazione ed ovviamente fermentando a bassa. Per me non è un problema perchè non sono così assetato di blanche e ho la fortuna di trovare parecchie lager di qualità ad ottimo prezzo già in bottiglia...
  12. Cristi4n

    Come iniziare

    Salute !!
  13. Cristi4n

    Migliorare il kit

    i 250 grammi di zucchero sono in più, quindi avrai una OG più alta, quindi una birra più alcolica, che kit è? Stasera quando torno a casa guardo sul diario l'ultima che ho fatto in questo modo che era una brewferm e ti dico. Lo zucchero candito ha una percentuale di riduzione rispetto allo zucchero normale oppure a beermalt in polvere
  14. Cristi4n

    Migliorare il kit

    Ciao, purtroppo con gli estratti sarà sempre diffcile ottenere un colore chiaro specialmente il colore tipico della blanche, motivo per il quale non ne ho mai fatte e penso che mai ne farò... sapore e gusto saranno in linea, ma il colore ... cmq i punti 1 e 2 sono essenzialmente corretti. Sul punto 3 ti rispondo che dipende dal tipo di birra che fai, con le belga ad esempio io metto sempre metà zucchero candito e metà beermalt
  15. Cristi4n

    Come iniziare

    Su questo non sono per niente d'accordo. Le birre fatte coi kit "bevibili"?? non ottieni chissà che birra??? Per me bevibile è la moretti, la heineken, la peroni, la tuborg, e similie varie, nel senso che anche se le bevi, non muori, ma fanno pietà, sono birre oscene fatte col mais con schiume ridicole, piene di conservanti ed additivi. I KIT (che poi dipende dal kit), sono birre intanto per cominciare 100% malto d'orzo (a parte le blanche e le weiss che hanno perforza il frumento), non sono trattate con prodotti chimici strani (salvo che tu lo voglia) e sono, se fatte bene nel rispetto delle istruzioni di igienizzandone/sanitizzazione e sopratutto di fermentazione del lievito MOLTO BUONE, meglio di quello che spesso lo scaffale del supermercato ed anche certi pub offrono. Ho bevuto birre fatte birrifici artigianali con etichetta (quindi si presuppone e spera all-grain) italiani che rispetto a qualunque dei kit che ho fatto sono dei cessi di birra al limite del bevibile. Certo non possiamo paragonare una nostra abbazia da kit ad una Chimay oppure ad una Westvleteren (per me il top tra le trappiste) anche solo perchè sarebbe indegno verso la storia di queste etichette. Sicuramente possiamo eguagliare una Leffe come gusto e sapore Poi se volgliamo parlare dei problemi e dei difetti delle birre in casa e dei kit, parliamone, ma non sono certo difetti di gusto, abbiamo problemi di conservazione, di colore (difficili i colori chiari), rischi di fioretta ed lieviti selvaggi e chi più ne ha ne metta... Non volevo polemizzare, solo per chiarire il concetto a chi si affaccia a questo hobby, se fai le cose per benino berrai bene e sarai soddisfatto,OTTIME birre, ma devi studiare e capire i limiti di questo modo di produrre... e te lo dice uno che non è per nulla di bocca buona sull'argomento birra...