-berghem

Utente Registrato
  • Content Count

    619
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    15

-berghem last won the day on January 4

-berghem had the most liked content!

Community Reputation

36 Excellent

About -berghem

  • Rank
    Mastro Birraio

Contact Methods

  • Website URL
    www.stefanolorenzi.org

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Lombardia

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. i primi giorni è attiva la fermentazione più forte, poi diminuisce la CO2 creata e quindi gorgoglia meno. Guarda che a volte esce un po' di aria dal foro superiore dove metti il gorgogliatore, la CO2 potrebbe uscire anche da li e quindi non gorgoglia, mentre i primi giorni che se ne formava di pià quel possibile sfiato era troppo piccolo quindi gorgogliava. Il gorgogliatore deve essere inserito bene fino in fondo....
  2. Come ti ha detto baccomax è probabile che hai una leggera perdita da qualche parte ed esce CO2. nulla di preoccupante. guarda che continui a fare schiuma (senza aprire il fermentatore). Poi misuri FG e vedi se sei arrivato al target
  3. Non nego che quando ho letto il titolo pure io ci sono rimasto....
  4. Mah, ci sono diverse teorie. Se metti lo zucchero in ogni bottiglia, avrai una carbonazione più precisa ed equa rispetto che mettere tutta la quantia nel fermentaroe, tuttavia io sono per eliminare certi sbattimenti, quindi vado sul secondo metodo. Mi concentro su altri aspetti
  5. La mia esperienza (del tutto personale) ho gushing quando us 5 gr litro in priming, mettendone 4 ho risolto. Nelle IPA che sono molte luppolate scendo anche a 3. Questi però sono valori in base alla propria esperienza altre persone ti daranno valori differennti e tu col tempo ti farai la tua
  6. La birra che hai fatto che stile è? quanto zucchero hai messo in priming? dopo aver imbottigliato a che temperatura sono le bottiglie?
  7. L'idea che mi sono fatto è che hai la possibilità di sfiatare eliminando di fatto un il CO2 in eccesso. Sbaglio?
  8. Si, mai hai unito due lieviti diversi, e come voler fare un succo ci pesche e metterci pure l'albibocche. Poi magari il sapore è buono, ma non esce quello che volevi che uscisse...
  9. Ecco ques Questo non lo avrei fatto, e forse avrei lasciato una bustina
  10. Ma stai usando livito da alta? Perchè 18 gradi sono altini per una pilsner
  11. però ora mi pare di capire che serve solo per "avere un'idea di massima della pressione", ma che poi margini di recupero nella cotta sono minimi. Cosa diversa se carboni del fusto, perchè li puoi continuare a sfiatare finchè la pressione ad un certo punto resta costante e se poi capisco bene, si deve imbottigliare in contropressione eliminando problemi di gushinig. Corretto?
  12. Grazie della solidarietà. Mi avete quasi convinto, però voglio capire bene. Se dalla bottiglia campione vedo che la pressione è alta, apro leggermente il tappo delle altre e sfiato, ma come faccio a sapere se ho sfiatato troppo o troppo poco? Mi pare di capire che la prova posso farla una volta sola, perchè poi ogni bottiglia avrà una pressione differente...
  13. Sono tentato di comprare questo afrometro, però mi pongo una domanda, se noto che ho troppa pressione, posso fare qualcosa per recuperare ed evitare il problema del gushing? Ad esempio stappare le bottiglie e richiuderle dopo qualche minuto? Quindi secondo voi è davvero utile? Qualcuno lo usa?
  14. Vado ad ossigenare splasciando quando metto il mosto nel fermentatore, poi ci metto il lievito e mescolo energeticamente. Però vedo molti youtuber che collegano bombole di CO2 al fermentatore, pensavo servisse anche per prevenire l'ossidazione, invece se capisco bene serve per carbonare subito la birra, ma poi andrebbe anche imbottigliata in contropressione...
  15. Volevo un chiarimento, fino ad ora ho fatto birra come tutti, metto il mosto nel fermentatore ed attendo l'inizio delle fermentazione. Nel mondo ideale dopo 12/18 ore partono le bolle dal gorgogliatore, questo significa che all'interno del fermentatore non c'è più aria, ma CO2, ma per le prime 12/18 ore il mosto era a contatto con l'aria (soprattutto le prime ore) ed il rischio è quello dell'ossidazione. Ora, con i vari Fermenzilla o Fermantasaurus mi pare di aver capito che è possibile mettere CO2 alimentare all'interno del fermentatore, quindi creo immediatamente il cappello di CO2 e mi aspetto che le bolle dal gorgogliatore inizino prima delle 18 ore. Corretto? Con questi fermentatori abbasso il rischio di ossidazione?