OmarCrepaldi

Utente Registrato
  • Numero messaggi

    54
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda OmarCrepaldi

  • Rango
    Birraio
  • Compleanno 22 Marzo

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    GORO (FE)

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. OmarCrepaldi

    Consigli Per Prima Ricetta E+G

    Infatti farò cosi. Grazie per le delucidazioni! Terminate le prossime 3 cotte in e+g conto di passare all AG... speriamo bene
  2. OmarCrepaldi

    Consigli Per Prima Ricetta E+G

    scusami se ritorno sull' argomento ma ho un dubbio dell'ultimo momento sui grani speciali e lo sparge..... bisogna eseguirlo??? ho una pentola da 50 lt quindi tutta l'acqua/grani/estratto necessaria per la cotta ci sta tranquillamente ma devo tener conto di un eventuale sparge o no??
  3. OmarCrepaldi

    Incrostazioni bottiglie

    Ciao mio padre usava questo quando null'altro funzionava se sto infrangendo qualche regola mi scusino gli amministratori
  4. OmarCrepaldi

    Consigli Per Prima Ricetta E+G

    scusami per la domanda da nabbo ma mi sorge un dubbio.... in tutte le ricette dei kit E+G c'è scritto di mettere in infusione i grani in acqua a 68° e poi di filtrare e unire all estratto di malto e andare in bollitura ma mi domando come fanno ad ammostarsi i grani speciali senza il malto base??? non mi conviene prima mescolare estratto e acqua portare tutto a 68° mettere in ammostamento i malti per un ora e poi andare in bollitura??
  5. OmarCrepaldi

    Consigli Per Prima Ricetta E+G

    HeheHe ho detto che la regalo a natale mica che la possono bere
  6. OmarCrepaldi

    domanda sui luppoli???

    ciao oltre all esperienza e allo studio (senza i quali difficilmente otterai risultati apprezzabili) io ho optato per un approccio piu pratico, faccio delle piccole qtà di golden ale (circa 10 l) con un singolo luppolo e cerco di memorizzare sapore e aroma Buona Birra!!
  7. OmarCrepaldi

    Consigli Per Prima Ricetta E+G

    Buongiorno!!! Vi allego la mia prima ricetta in e+g sperando nei vostri consigli L'idea sarebbe di ottenere una birra dallo spiccato colore rosso ben maltata e bilanciata dall'amaro del luppolo (detto niente ) Vorrei realizzarla prima di natale in modo da poterla regalare quindi a stretto giro dovrei effettuare un ordine. Grazie mille a tutti quelli che vorranno consigliarmi!
  8. Purtroppo al momento sto usando ancora i fermentatori in plastica e sinceramente non so come installare un pozzetto su quei coperchi, fossero in acciaio sarebbe piu facile Attualmente attacco la sonda esternamente al fermentatore circa a meta dell'altezza con generosi strati di nastro isolante. A breve acquisterò la fascia riscaldante e preparerò una cotta test per vedere come va. La cosa strana è che fino all'ultima cotte le altre fermentazioni sono sempre andate benissimo, le birre ottennute oltre a non presentare evidenti difetti hanno un bel cappello di schiuma persistente e cremosa con grana estremamente fine, di sicuro le migliori che abbia mai fatto. invece quest'ultima ZAC! schiuma poco persistente e sapore non cattivo ma decisamente acquoso. Misteri della Birra
  9. Alla prossima cotta proverò con la sonda attaccata ad una bottiglietta da mezzo litro e piu avanti quando farà freddo cavo riscaldante e sonda sul fermentatore Purtroppo non ho trovato un frigorifero e la soluzione del freezer mi sembrava buona ma come ti dicevo adesso temo per le temperature di fermentazione Un altra soluzione sarebbe lasciare la sonda libera e rilevare la temperatura Dell aria alla interno del freezer ma poi come regolo la temperatura del mosto??!!??
  10. Ciao e scusa per la risposta tardiva come ti dicevo mi sono attrezzato con un FREEZER a pozzetto e un INKBIRD ma ho notato (visto che la mia ultima birra non è un granchè) che in fase di raffreddamento la temperatura scende in modo troppo "aggressivo" ti faccio un esempio pratico se imposto la temperatura a 19° con scarto di 1° e sonda attaccata all esterno del fermentatore quando il mosto raggiunge i 20° il freezer parte per raffreddarlo. purtroppo una volta raggiunti i 19° inkbird toglie la corrente ma la temperatura interna del freezer è mooooolto piu bassa. il risultato è che il mosto in fermentazione subisce non pochi sbalzi di temperatura quando ivece come ben sai dovrebbe essere il più costante possibile. Devo ancora procurarmi una fascia riscaldante e fare i test del caso magari con un fermentatore pieno di acqua ma spero vivamente di risolvere il problema prima di addentrarmi nell AG (scusa il papiro)
  11. emmmmm no non mi è mai capitato di scongelare il freezer avendone uno total no frost non ne ho mai avuto l'esigenza a me d'estate va anche bene perche riesco a reperire grandi qtà di ghiaccio tritato che metto in un mastello dove poi inserisco la pentola con il mosto bollente (pentola 50 L ) per l'inverno visto che mi avete stroncato l'idea sul nascere dovrò necessariamente attrezzarmi con una serpentina ho già un inkbird ma ho notato una forte inerzia termica del mosto mi devo munire al piu presto anche di una fascia riscaldante si prevede un inverno ricco di spese dato che vorrei abbandonare definitivamente i kit
  12. Buonasera a tutti mi inserisco in questa conversazione a piè pari avendo da poco messo le mani su un freezer a pozzetto che uso come camera di fermentazione mi stavo chiedendo se magari accendendolo qualche ora prima della cotta e portandolo a -20° si potesse utilizzare per raffreddare il mosto bollente potrebbe anche essere un idea....
  13. OmarCrepaldi

    Inconveniente con kit birramia

    immagino infatti lungi da me basarmi sul gorgogliatore ma devo dire che ci sono rimasto un po cosi a non vedere il classico gogoglio tumultuoso dei primi giorni di fermentazione ora piu che mai attendo domenica per il controllo con il densimetro (con le dita incrociate)
  14. OmarCrepaldi

    gorgoglitore

    e soprattutto hai chiuso bene il fermentatore ?
  15. OmarCrepaldi

    Inconveniente con kit birramia

    Ciao a tutti domenica mi è successo un piccolo inconveniente mentre preparavo un kit che avevo in casa da un po si tratta del kit golden ale di birramia Elios con aggiunta di 1 kg di estratto di malto e lievito us-05 l'inconveninete sta nel fatto che al momento di inoculare il lievito sono dovuto andare via per cause di forza maggiore praticamente ho travasato il mosto nel fermentatore e ho messo tutto in camera di fermentazione (un frigo a pozzetto con inkbird) a 20.5°, questo a mezzogiorno. La OG era 1057 Alla sera verso le 20.00 una volta ritornato a casa ho messo il lievito a reidratare e ho mescolato dopo circa 15 minuti ed ho notato una cosa strana, il lievito era affondato completamente praticamente sparito. Ora a distanza di 3 giorni il mosto è a circa 21°/22° e non ho ancora visto l'ombra di un gorgoglio anche se osservando il fermentatore si nota la tipica schiuma in superficie e nel frigo c'è il tipico odore di fermentazione. A voi è mai successa una cosa simile? come è andata? domenica rimisurerò la densita e vedremo se la fermentazione sta procedendo anche se in modo silente.