alfabeta

Utente Registrato
  • Numero messaggi

    308
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    8

alfabeta last won the day on 1 Giugno

alfabeta had the most liked content!

Reputazione comunità

29 Excellent

2 che ti seguono

Che riguarda alfabeta

  • Rango
    Birraio Esperto
  • Compleanno 11/01/1963

Profile Information

  • Gender
  • Location
    Sardegna

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

683 lo hanno visualizzato
  1. se sei all'aperto è meglio coprirlo
  2. LA sanificazione è uno dei temi piu trattati sul forum, e credo giustamente. Io ho iniziato con l'oxi+ mbis.poi passato all'amuchina + metab. Credo che siano importanti i dosaggi. Si consiglia un osaggio di 4 cucchiaini a litro e effettivamente annusando senza risciaquo si sente un po puzza, soprattutto nei fermentatori non nuovi di fabbrica. Quindi io faccio una saificazione con amuchina, DD o varecchina subito dopo averle usate con ammollo, risciacuo, scolo e cappello antipolvere. Al momento dll'uso metabisolfito in diluizione 3 cc a litro (altri al forum usano solo mbis inizialmente a 4/litro ma il risciacquo finale lo fanno con 2cc/litr) in acqua calda, scolo e ... riempimento. Ad oggi assenza di infezioni.
  3. Quindi non solo costa un pacco, ma è anche inutile. .... c'è sempre qualcosa da imparare.
  4. Superato il fatto che l'alcool è comunque tossico, lo è anche quello della birra, anche se estremamente piacevole. Ho affrontato lo stesso tuo problema tempo fa. Ed è stato uno dei motivi che mi hanno portato all' homebrewering, cercando di controllare il prodotto all'origine. Evito birre troppo alcooliche, e , se le faccio, le regalo tendo solo qualche 33. Controllo la corposità e bilanciandola con la gradazione alcoolica. Cerco sempre, salvo rare eccezioni, di mantenermi sotto i 25 grammi alcool /die (1/2 Ltr a 5°) .... più o meno, in estate è difficile ma non impossibile. Ovviamente la moderazione è la parola d'ordine, ma considera anche l'effetto ipo glicemizzante della birra, soprattutto a digiuno, nel caso i tuoi valori siano oscillanti. nb: il tuo medico sa quanto costa un kgr di Stevia ?
  5. Mah, la fine precoce della fermentazione può avere molte spiegazioni, fermentatore che sfiata, lieviti non proprio giovanissimi, pochi zuccheri, temperature eccesive o con forti sbalzi, .... forse hai avuto troppa fretta..... se poi ha fermentato solo 1 o 2 gg....
  6. Funziona come una sonda , vorrei fissarla al coperchio con un niples, ma il diametro non è ne 3/8 ne 1/2.. Credo che alla fine opterò per un pozzetto di acciaio. Ovviamente penso che piu la sonda è vicina o addirittura dentro il mosto, più fedele sarà la temperatura, però per ora non mi fido a metterla senza nulla.
  7. posso avere momenti un po' naif, quindi non metto mai in dubbio la possibilità di aver detto questo o quello, ma dai miei ricordi di termodinamica, lo stato di un materiale ne condiziona enormemente l'accumulo /rilascio energetico. Quindi mi chiedevo : ma che c... ho detto ? Nessun problema, conferma ancor meglio il mio intendimento di inserire la sonda nel mosto impedendone contaminazioni varie. ( ho trovato un provettone di vetro da 25 cm d inserire nel coperchio. riempito di liquido dovrebbe funzionare, ora il problema è far si che non sfiati).
  8. Okay, è già in frigo. Eternamente grato
  9. Puoi sempre usare il lievito reidratandolo e magari farti un po' di pane, se è proprio defunto lo spreco è veramente poco.
  10. Schiuma , liquido eliminabile, lievito attivo, lievito morto ( non si vede ma dovrebbe esserci uno strato o come nel tuo caso una patina adesa al fondo della bottiglia). Esiste un attrezzo in enologia che serva a togliere l'olio dal collo delle damigiane che è perfetta ( una bottiglietta di plastica morbida con due cannucce ) , ma anche un siringone fa il suo lavoro. Concordo con Francesco mvef un paio di lavaggi sarebbero molto utili.
  11. L'assaggio dopo 2 settimane per capire se la fermentazione non è infetta e che tutto si è svolto correttamente, dopo 6 settimane comincia a saper di birra, dopo 12, dopo 16, dopo .... se te ne rimane !
  12. Quindi prima di buttare tutto, diluendolo posso recuperarlo ? Oppure lo metto in frigo e cerco di recuperarlo come se fosse a fine cotta ?
  13. Io sto usando il primo. E sono soddisfatto. Il secondo ha il limite del controllo,caldo freddo non contemporaneo " NOTA: A questo termostato, ci sono 2 uscita a relè, 1 riscaldamento o raffreddamento uscita, 1 uscita di allarme. Non si può essere collegato ai dispositivi di riscaldamento e raffreddamento contemporaneamente. ma se devi solo,attaccare una fascia riscaldante .....
  14. Appunto, perché bisognerebbe aprire il frigo ?
  15. Non ricordo di averti sostenuto la tesi della sonda all' aria, ma se dici ch l'ho fatto ..... ricercherò - l 'età, la stanchezza, la birra ......, perché per il controllo della temperatura, io ho cercato prima di far due sonde in rame, vista la difficoltà per me di trovare materiale inox è di lavorarlo, poi accantonate per l'ossidazioje del Rame a contatto col maltoper lunghi periodi. Poi mi sono arrangiato con doppio foro nel tappo e sonda fissata con colla atossica appena sotto non a contatto col liquido. ( ma blem ha ragione. Io vorrei trovar modo di metterla nel mosto protetta da qualcosa).