alfabeta

Utente Registrato
  • Numero messaggi

    471
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    16

alfabeta last won the day on 10 Dicembre

alfabeta had the most liked content!

Reputazione comunità

48 Excellent

3 che ti seguono

Che riguarda alfabeta

  • Rango
    Birraio Esperto
  • Compleanno 11/01/1963

Profile Information

  • Location
    Sardegna

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

1100 lo hanno visualizzato
  1. alfabeta

    problema di fermentazione

    Poco lievito forse no, 12 per mezza bustina su 23 ltr per una intera, ma piu probabilmente mosto poco ossigenato. Ha stentato a partire ma i 20 gradi lo hanno resuscitato, ma per poco. Se non lo hai ancora fatto, mezzo bicchiere d'acqua e una decina di grammi di zucchero, fai bollire e raffreddare un poco, poi mettilo nel fermentatore del travaso. Se i lieviti funzionano riprenderanno anche per poco, diversamente (difficile) avrai la birra leggerissimamente piu dolce.
  2. alfabeta

    Birra "christmas"

    Certamente si, se sono kit uguali, dipende dal volume previsto. Anche tre latte da 9 ltr in fermentatori da 32Ltr. Non so di quale kit parli, ma tendenzialmente la Christmas è alcolica e corposa, quindi il lievito in dotazione è tarato per quella quantità, una latta un lievito, due latte due lieviti. In linea di massima sopra OG 1050 o con temperature vicine al range inferiore di lievitazione si mette sempre la doppia bustina.
  3. alfabeta

    DRY HOPPING & FERMENTAZIONE

    Pollo alla birra, Risotto alla Birra, Pane alla Birra, biscotti affumicati alla birra ...... scherzo, prima l'assaggio e poi il commento !
  4. alfabeta

    Fluidificazione malto pronto

    Concordo con Jimmy, pozzetto portasonada, anche corto se credi, ma meglio che arrivi a meta verticale del fermentatore. La plastica del fermentatore è a modo suo isolante e soprattutto nella fase tumultuosa della fermentazione , la T interna supera di 2/2,5 gradi quella esterna. Bene nella fase finale della fermentazione ma approssimativa e poco reattiva all'inizio.
  5. alfabeta

    Seconda cotta - Ambrata

    Dubbioso inizialmente, funzionano a meraviglia. Varie potenze, io uso il 50w per i fermentatori, 100w per la camera di maturazione e il 25w .... per far lievitare il pane !! (ma andrebbe anche su fermentatore anche se rimarrebbe acceso per piu tempo.
  6. alfabeta

    uso dello zucchero candito

    Non capisco: se il kit è da dieci litri, dieci litri rimangono, se aggiungi zuccheri diluisci il Kit, ma non aumenta la birra originale. Il kit viene fatto da una ricetta che prevede certe caratteristiche: rapporto tra grani a diverse tostature, mash, bollitura, luppolatura , ecc. ecc. completi nella loro costruzione. aggiungi malto base, cambi il bilanciamento di corpo e alcool, ma non moltipolichi la birra. Se vuoi piu quantità , ... usa due kit, la differenza tra un Kg di malto e il costo di un 2° kit non è eccessivo.
  7. Anche qui centra il gusto, oltre che la tecnica. meno travasi meno rischi ma birra leggermente piu torbida, se fai una lager son quasi obbligatori due, ma per birre ambrate/scure, possiamo anche evitare il tr. intermedio. Obbligatorio il travaso finale per il priming (buttare i misurini please)
  8. alfabeta

    Diabolo

    Niente di specifico perche dipende dalla ricetta. Rispetto al kit , l'AG è piu affascinante e variabile, ma piu gratificante. Nell'ammostamento per la miscela di grani e la durata degli step, nella bollitura le grammature di luppolo e il tempo di calata, che il GFTH facilita notevolmente. Ma tutto questo ti è definito dalla ricetta in A+G o E+G, tempi, modi, quantità. L'unico invito è quello di guardare tutto il materiale in rete presente, (e ce n'è parecchio), e fatti prima di iniziare (io facevo cosi ) un elenco di cose da spuntare, per non dimenticarti nulla
  9. lo so. Ma ci si prova. Per esempio, mi si è staccata la sonda dal fermentatore (ne avevo altri due impegnati) e mi si e cotta la cotta ( temperatura esterna 16 c° , quindi fascia riscaldante sempre accesa per una notte, temperatura interna salita a 32!! pazienza, ma dovevo imbottigliare la sera e quindi ho detto :io imbottiglio e poi vediamo cosa salta fuori (come minimo birra piatta, senza gas, ma qualcosa succederà - è la prima volta che mi succede ). dopo un mese di maturazione ...... birra piatta, sgasata, bel colore ma nulla piu , birra morta, insomma. La buttuamo ?, Ma no, l'ho usata nel pane , nella cottura del riso e nella marinatura del pollo prima del forno. Non un risultato da urlo, ma almeno un recupero dlle fatiche profuse.
  10. Da quanto dici (mi trovi completamente daccordo sulla tipologia), trovare kit di quelle caratteristiche non e semplice, perche mediamente i kit in latta stanno sotto i 5 gradi. Brown, DarkAle, birre scure ma non troppo amare, che con qualche grammo in piu di zucchero dovrebbero andar bene
  11. Dipende. 150, 200 gr /Kg messo in pasta, cioè come per il L.M. aggiungo a occhiometro farina fino ad avere una pasta morbida ma compatta e priva di residui di farina, lascio riposare nella yougurtiera a bassa t° per una oretta o comunque quanto noto che un po si gonfia, allora lo taglio (appunto ) in pezzi e ne uso 200gr circa . Il resto in frigo. ( ma preferisco usare il L.M., devo dirla tutta).
  12. alfabeta

    Diabolo

    dal kit al GFTh è un bel salto. Meno alcoolica della Diabolo è facile trovarne, ma se usi il GFTh, dovrai intervenire su ammostamento e luppolatura. Anche moglie e figlia non amano particolarmente l'amaro, che invece io adoro. E talvolta uso il lattosio (non siamo allergici)
  13. lavalo e usalo per il pane, grandi aromi anche con la macchina panificatrice
  14. alfabeta

    Seconda cotta - Ambrata

    cavo riscaldato nei negozi per animali (riscalda i terrai per le tartarughe e i rettili ) ma a mio parere poco utile se non associato a termostato. Una volta fatta la spesa non pensi piu a temperature, a come mantenerle, a birrificare in inverno o col brutto tempo ....
  15. alfabeta

    Amber ALE Coopers: Consigli

    Piu di come dice bacco, oltre ad essere un peccato è uno spreco. Non è ancora birra, ma mosto. Ti consiglio di aspettare almeno una ventina di gg., poi la assaggi e se pronta la metti al fresco.