boe2k2

Utente Registrato
  • Content Count

    38
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Neutral

About boe2k2

  • Rank
    Neo Birraio
  1. Certo, era solo per dire che io, dalla disperazione avevo iniziato a comprarmi le bottiglie apposta Poi da ieri mi sono dotato di tappatrice a colonna, e vediamo come va
  2. Se la cosa ti rincuora io non sono proprio mai riuscito ad utiizzare quell'aggeggio. Ci ho provato solo perché era un regalo di mia moglie... Vado di tappi a "macchinetta", prima o poi prenderò una tappatrice a colonna. Salute!
  3. Ciao! Il programma era di imbottigliare domani, FG sembrerebbe ok, per cui ero sereno, incoscientemente sereno... ieri sera ho dimenticato accesa la fascia riscaldante, con la quale di solito davo un "colpetto" la sera visto che comincia a fare freschino, per tenere sempre 20-22°... Risultato della dimenticanza: oggi a pranzo le strisce termiche segnavano Basso 22-24 Metà 26-28 (la fascia è più o meno a metà) Alto 26-28 Il lievito è l'S-04 Carbonerà? O secondo voi è necessario qualche accorgimento prima del priming? :-(
  4. Apro una discussione apposita per il problema riscaldamento.
  5. Confermo, mi è capitato con tutte le Weiss che ho fatto. Ora tengo direttamente a disposizione un gorgogliatore pronto e sanitizzato quando avvio la fermentazione. Entro il secondo giorno faccio sempre la sostituzione. Vai tranquillo.
  6. Ok, grazie. Comunque tanto per non farmi mancare nulla ieri sera ho dimenticato accesa la fascia riscaldante.... Risultato, oggi a pranzo le strisce termiche segnavano Basso 22-24 Metà 26-28 Alto 26-28 Carbonerà? ...è partita sfigata, sta cotta... :-)
  7. Ciao e grazie per il supporto :-) Ammetto di non avere molta esperienza, ma la cosa che mi fa un po' strano è che le 3 Weiss che ho fatto prima di provare questa sono tutte scese da 1044-1045 sino a 1004-1003, facendo un fondo decisamente meno consistente. Non scherzo quando dico che sembra quasi che il lievito in questo caso sia precipitato, in senso chimico. Vero che è la prima volta che provo questa ricetta, per cui magari è normale così. Lo strumento di lettura non sarà precisissimo, ma è sempre lo stesso, e faccio abbastanza attenzione sia alla temperatura che alla sfasa
  8. Ciao, Sto preparando una birra come in oggetto, seguendo la ricetta seguente, presa su internet: Morgans Royal Oak Amber Ale 1,5 kg mastermalt caramalt 200g destrosio monoidrato Lievito S-04 Decotto 40g oak chips medium Nel processo di preparazione mi sembra di aver fatto tutto per bene. OG letta con densimetro 1046 Fermentazione iniziata bene e regolare per tutta la prima settimana, a parte qualche problema di temperatura il secondo giorno (scesa sino a 16-18° segnati dalla striscia termometro) risolto con la fascia termica. Decido per primo travaso e lo faccio. Dopo travaso l
  9. Quindi un buon lavaggio subito e poi fare in modo di tenerle pulite, invece di rilavarle di nuovo quando imbottiglio ... mi fai sentire un idiota a non averci pensato prima... a quel punto sanitizzi solo più e direttamente, senza fare altri passaggi preparatori se ho capito bene, al di là del tipo di sanitizzante? Non mi è chiarissimo il metodo che usi per tenerle al pulito, cosa intendi per coperti d'alluminio?
  10. Quinta cotta, Oggi travaso, settimana prossima inizia il solito incubo: lavaggio+sanitizzazione bottiglie ... come al solito laverò a mano con acqua calda e detersivo ... poi pomeriggio a bagno in candeggina ... poi risciacquo e a scolare ... poi passaggio finale con soluzione di metabisolfito, qualche minuto a scolare mentre preparo per priming, e poi finalmente si imbottiglia... ...quando si dice "per amore, solo per amore" Qualcuno ha qualche metodo particolare per evitare lo spaccamento di palle, utilizzando qualche metodo o apparecchiatura specifica? In un birrificio mica faranno t
  11. Anche noi grandi impasti pizza, raccolto al cucchiaio ed utilizzato direttamente, conservando in frigo. Leggo dal commento precedente di un lavaggio, ma noi non lo facciamo ed il risultato è sempre stato buono. Come si dovrebbe fare? A cosa servirebbe?
  12. Non so dire se scenderò così tanto sulle Weiss (ora sto fermentando una royal oak amber ale, e questa si voglio provare con 6-7g/l), ma con la prossima anche solo una riduzione a 8g/l la farò. Comunque è curioso essere così tanto lontano da quanto indicato in quelle tabelle in cui si propongono i volumi di co2, e di conseguenza i g/l, in funzione dello stile birrario e delle temperature dì fermentazione. O sono io che interpreto male i valori o faccio qualche cavolaia in preparazione o non lo so davvero. Magari opero male con il kit per cui ottengo qualcosa di troppo frizzante già dopo fermen
  13. Aggiornamento: l'ultimo esperimento che avevo descritto è in bottiglia dalla fine di luglio. Ho già fatto vari assaggi, ed effettivamente mi piace di più di tutte le altre che ho già fatto, per cui proseguirò sulla strada di sostituire il kg di zucchero con 0,5kg estratto wheat e 0,5 estratto amber, più zucchero candito bianco, e magari ridurrò ancora bucce, bergamotto e zucchero per il priming. Proprio sul discorso del priming, io se seguo le istruzioni per calcolare l'aggiunta alla lettera (parlo di quella tabella con i volumi di co2 obiettivo in funzione dello stile) ottengo una frizzante
  14. Ciao, io da pivello con le mie weiss da kit, seguendo i consigli dei ragazzi del forum (ovvero considerando le temperature di fermentazione) mi trovo bene con circa 9g per litro, per il priming. A dirla tutta, vorrei provare anche un po' meno. Dopo un mesetto la frizzantezza c'è già tutta.
  15. Il discorso delle aggiunte è interessante, però non spiega perché anche sulla prima delle due, quella in cui non ho aggiunto né bucce né coriandolo, di fatto ho lo stesso sapore. La settimana scorsa ho provato a modificare la ricetta: 0,5kg estratto wheat 0,5kg estratto amber (ero curioso, non inorridite) 200g zucchero candito chiaro Per il resto simili dosi di bucce e coriandolo, il kit stavolta è quello di MrMalt, che comunque vedo compra da Muntons. Proverò a fare solo un travaso prima di imbottigliare per rischiare meno l'ossidazione, e ridurre anche lo zucchero per il priming