morrison

Utente Registrato
  • Posts

    3,325
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    248

Everything posted by morrison

  1. In genere lo si fa' lavorare a 18/19 °C
  2. Salve gente, Tempo fa' ho recuperato del lievito da una Black Ipa, era un Danni's Favorite della Wyeast, lievito liquido interessante quindi ho pensato di congelarlo, leggendo in rete si diceva di farlo con il 10% di glicerolo. Dopo aver fatto diversi lavaggi sono rimasti 20cl, ho aggiunto il glicerolo e tappato a corona. Attualmente però è completamente congelato, cosa puo' essere successo? Prima di provare a riattivarlo vorrei capire se ne vale la pena o se qlcuno ha avuto esperienza in campo. tanks
  3. Lasciala riposare 8 mesi, la troverai XL .
  4. Ci sono due parametri da seguire per la riuscita di una ricetta: OG preboil e volume lt preboil. Se hai un rifrattometro ( col densimetro è complicato data l'alta T. del mosto ) puoi misurare l'OG durante lo sparge ed agire di conseguenza.... continuando a lavare se hai ancora acqua o fermarti.
  5. Bloccarsi dopo 36 ore è strano, racconta cosa hai combinato dalla bollitura in poi..... dettagli e senza barare
  6. il termometro a cristalli liquidi sballa + 5 °C .... se la gomma da masticare è **** Vigorsol .... - 20
  7. S-04 a 24 °C ??? Non è grave avrai solo un macedonia in bottiglia, ......puoi sempre fare una sangria
  8. Anche l'S-04 non è un ottimo attenuatore, ... ma le temperature dovremmo gestirle noi !
  9. La tua birra carbonera' comunque con il lievito che è in sospensione, non metterle fretta pero', la bassa fermentazione ha i suoi tempi e soprattutto lasciala al fresco !
  10. A parte che l'efficenza non dovrebbe risentirne, anzi se fosse possibile ci guadagnereste, ma il dubbio è.... come fai a mettere un bazooka sotto al filtro Halo, non mi rendo conto dello spessore dell'Halo ma il bazooka ha bisogno di un Tee ed occupa un bello spazio, prova ad informarti dall'azienta e ti sapranno dire.
  11. Ottimo lavoro Antonio, è giusto capire dove si va a pararequando si lavora a coda di gatto o in maniera certosina. Tuttavia non dimentico di essere hombrewer quindi impazzire per mezzo °C non me la sento proprio e continuo a lasciarla attaccata al fermentatore che è comunque una via di mezzo tra i 2 esempi. Il discorso del calore generato dalla fermentazione non è irrilevante, ci sono lieviti tipo Windsor che mettono a ferro e fuoco il mosto ed è difficile conrtrollarlo se non da dentro, ma con un po' di esperienza e buon senso si puo' soprassedere anche a questo. Volendo esistono steli ciechi fino a 60 cm da mettere sul coperchio senza bucare il fermentatore validi anche per sonde STC. Grazie della condivisione Antonio
  12. Guarda che io non ho parlato di giorni, ogni lievito ha i suoi tempi, dipende da quanto è in salute, dalla temperatura di carbonazione......
  13. Nella seconda fermentazione lo zucchero serve a ricarbonare la birra in bottiglia, quindi è obbligatorio metterlo. Nella prima devi soltanto seguire la ricetta, se non è previsto non devi metterloe se comunque fosse previsto andrebbe aggiunto in bollitura gli ultimi 10 minuti. Sei abituato con i kit, in quel caso si usa anche troppo spesso lo zucchero, costa meno .
  14. Immagino che si sia trasferita tutta la fiera al Fob nel dopocena Soia, Tra un mesetto la stappiamo insieme la Saison in teleconferenza, cosi' puoi insultarmi in diretta :lol:
  15. In teoria 2 punti corrispondono ad 1 volume di CO2, quindi con 4/5 punti avresti una birra "armata" Se pensi di fermarti 18 punti prima..... Auguri !
  16. Si certo, lo sanitizzi e rimetti acqua con bisolfito . Se la fermentazione è molto importante al posto del gorgogliatore potresti mettere un tubo che finisce in una bottiglia, sempre con un po' di liquido dentro. si chiama "blow of ", cercalo in rete per capire di cosa parlo.
  17. Conosciamo tutti quelle formule e ad appesantirle di certo ci sono le fermentazioni che raramente ultimiamo, quindi........ squadra che vince non si cambia, continua cosi' oppure portale allo stadio ( le molotov )
  18. E' un buon metodo e prevede di tenere la birra in frigo per far addormentare il lievito una volta raggiunta la carbonazione desiderata. C'è di vero che non tutta la produzione si riesce a tenere in frigo quindi è meglio aggiustare il tiro vicino al range di carbonazione..... o stapparla spesso
  19. Tira fuori un po' di fruttato rispetto al 34/70 ma fa' il suo lavoro.
  20. Se riesci a fare una bassa fermentazione come richiede lo stile ( 10 - 14 °C ) puoi usare il fermentis W-34/70 o l'S-23, se puoi stare sui 18 - 20 °C potresti usare un lievito neutro da Ale di S-05. Perlomeno avrai un po' di certezza nei confronti del prodotto, ma non puo' fare tutto da solo !
  21. La mia sara' toccata e fuga, alle 18 ripiglio il treno.... spero non sia lui a prendere me !!!
  22. Usando il Belle saison con 1066 di OG avrai una birra da 8 gradi almeno... altro che beverina, ti mangera' pure il carapils, cerca di fare uno step almeno a 68 °C. I fiocchi d'avena non so' cosa centrino, li ho sempre visti nelle stout ... facci sapere !
  23. Non mi sono spiegato, col trapano non ho fatto dei buchi ma premendo lungo i rulli con una punta abrasiva e senza smontare la macchina si sono creati dei piccoli solchi. man mano si spostano i rulli di un paio di mm ed il gioco è fatto.