morrison

Utente Registrato
  • Content Count

    3,325
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    247

Everything posted by morrison

  1. Ma no, mash a 66 o ti verra' acqua
  2. Per il grist ok ma con il mash proprio no, togli il mash in a 52 e vai diretto a 65/66, meglio.
  3. Si, il brown non è un cristal ma è ben contemplato nelle porter
  4. lo metti sopra le trebbie appena prima di fare sparge
  5. L'amber è 60/80 ebc che corrisponde alla meta' del SRM, quindi regolati sul colore, (150 ebc circa)forse un caramunich ma non è la stessa cosa, vacci piano.
  6. Ciao, tutto ok grazie Il protein si fa per scindere le proteine di alcuni malti o cereali che ne hanno in abbondanza, tipo il pils o fiocchi, grue o fave è lo stesso prodotto quindi.... Per il grist lo terrei così togliendo una parte di cristal, il vienna non ce lo vedo proprio col suo mieloso. Per il caffè.... esattamente, ed il grasso dovrebbe essere piu' facile da eliminare rispetto alle fave che sono a pezzetti.
  7. Diciamo che se lo fai a temperatura di fermentazione ci vorra' un botto di tempo, pero' neanche a 30 °C...
  8. No, tu a questo punto il travaso lo dovrai fare solo per imbottigliare, portala al caldo ( 24/25 °C) qualche giorno sperando che arrivi il densimetro ...
  9. Leons scusa, fai kit da 23 lt con fermentatore da 50 ? Se parlavamo di ossidazione questo è proprio il modo per averla, soprattutto dopo travaso.
  10. Ciao Kamos, se hai intenzione di fare ancora birra un minimo di attrezzatura ti serve, soprattutto se fai all grain PHmetro e densimetro sono fondamentali, fossi in te li ordinerei al volo ed in 3 giorni li hai( almeno il densimetro ). La birra finchè è chiusa non si ossida, pero' con un mese senza travaso si è soggetti ad autolisi del lievito e potrebbero uscire dei sapori non troppo graditi, io lo spsterei nella stanza da 25 °C per velocizzare l'attenuazione.
  11. Diciamo che un conservante naturale antibatterico, battericida proprio no, è nato per quello.... il resto è dei giorni nostri.
  12. Ciao, a quelle temperatura sei fuori dai giochi, pero' ultimamente è uscita una tipologia di lieviti che preferiscono temperatura dove altri non arrivano, si chiamano Kweik e lavorano a 30/35 °C ed oltre, se vuoi prendere un kit puoi acquistare un lievito a parte, con 4 euro te la cavi.
  13. Guarda, devo fare un appunto su 2 cose soltanto, il protein rest assolutamente no, per un 6% di fiocchi non vale la pena, le ibu sono davvero poche, con un lievito poco attenuante come il london cerca di stare su un bu/gu di 0,50. Riguardo alle fave io le ho usate come hai specificato, sotto vodka una settimana poi freezer per togliere i grassi vegetali, onestamente è complicato,avevo messo in sparge anche 100 gr di cacao in polvere e devo dire che era decisamente piu' consono, morbido, mentre quello con le fave era spigolosa, riflettici Forse il discorso estrazione/frezeer sare
  14. Se hai aggiunto US- 05 stai tranquillo che riparte, lo avrebbe fatto anche prima perchè la reidratazione serve solo ad accorciare il lag time, dagli tempo.
  15. Se puoi metterli sottovuoto sarebbe meglio, l'importante che li chiudi bene e li tieni in freezer, per le contaminazioni dovresti gia' sapere che il luppolo si aggiunge proprio per evitarle, quindi problemi zero. Dimezzare gli ingredienti di puo', devi solo stare attento al volume in fermentazione, trova un recipiente piu' piccolo perchè troppo spazio sopra puo' far ossidare il mosto, soprattutto se fai travaso intermedio. PS : la bustina di lievito la aggiungerei tutta, meglio che ne compri uuna aggiuntiva.
  16. Ciao, non essendo una birra "standard" non penso ci siano aziende che abbiano creato un kit così su scala, se proprio vuoi fare un kit prova a cercare Sweet stout aggiungendo 100 gr di cacao in polvere in fase di sparge ( le fave in dry hopping sono piu' impegnative per il rischio infezione ) oppure compri i prodotti elencati nela loro ricetta( senza fave), studiala bene leggendo in rete, soprattutto nei siti inglesi e americani se ne hai la facolta'
  17. Fabiano, se fai birra da 8 anni saprai scegliere di certo da solo, i kit sono quelli, cio' che posso consigliarti è di prendere quelli con 3 kg di malto, sono migliori, scegli in base alle indicazioni ed alle caratteristiche sul sito.
  18. Io bottiglie pulite dopo lo svuotamento, prima dell'utilizzo passata di StarSan, risciaquo dopo un'oretta ed utilizzo da asciutte
  19. Magari vengo a potartela qualche giorno prima
  20. In periodo di quarantena Homebrewing Pills ha fatto diversi meeting tra cui quello sulla sanificazione tenuto da nicola Coppe, biologo, birraio di Bionoc,Produttore di lactbacilli per fermentazione sour, tra tutti i metodi di sanificazione non mi pare si sia parlato di raggi UVC( non ne sono sicurissimo ) pero' s'è parlato molto dell'ozono, ha fatto esperimenti facendo passare in laboratorio il suo caprone ( avete capito bene, un vero caprone) facendolo sostare una notte intera compresi bisogni e quant'altro, il giorno dopo ha prelevato l'aria, messo in funzione la macchina per l'ozono ( 60 eu
  21. morrison

    E+g

    Puoi farlo con un semplice tubo ma non puoi aspirare con la bocca, dovresti riempirlo d'acqua minerale, tappi con un dito un'estremita' poi con gesto rapido immergi l'altra estremita' nel mosto.
  22. Non paranoia, ma la giusta apprensione ed attenzione di chi ambisce ad un risultato, quindi anche molto studio per non lasciare al caso, perchè al contrario, se devi buttare dentro del mosto e tornare dopo 20 giorni ad imbottigliare rischi anche di perdere gli amici che assaggeranno la tua birra.
  23. Per la wheat è normale, per la belgian ale pure se tieni in fermentatore a 24 esterni ( ed almeno 26 interni )