EuEuNaNaNaO

Utente Registrato
  • Content Count

    6
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutral

About EuEuNaNaNaO

  • Rank
    Neo Birraio
  1. Ciao a tutti, ho acquistato un malto prepatato in lattina (Belgian Wit della BrewFerm) e ho qualche dubbio sulla modalità di preparazione. Sul foglietto che ho trovato all'interno del barattolo il procedimento da seguire prevede di scaldare il barattolo a bagnomaria (circa 40°) per rendere più fluido il malto e versarlo direttamente nel fermentatore (recuperando con un ulteriore litro di acqua calda il malto rimasto nel barattolo). Successivamente dice di prendere 2L di acqua calda, scioglierci lo zucchero e versare anche questo nel fermentatore. Infine, aggiungere i litri d'acqua fredda mancante per arrivare alla quantità desiderata e, dopo aver lasciato raffreddare fino alla temperatura di 20/25,° aggiungere il lievito. Il procedimento che ho seguito le volte precedenti prevede invece di versare il malto in un pentolone con 3/5L di acqua molto calda, aggiungere lo zucchero e scaldare il composto fino a quando spunta il bollore. Una volta scaldato va raffreddato velocemente e versato nel fermentatore insieme all'acqua rimanente. Quale delle due procedure consigliate di seguire? Cosa cambia tra una e l'altra? O meglio, perchè in un caso non si porta a bollore, mentre nel secondo sì? Altre domande: cosa si intende, nel secondo metodo, per raffreddare "velocemente"? In quanto tempo e come andrebbe portato alla temperatura di 20/22° prima dell'inoculo del lievito? Grazie a tutti, Eugenio
  2. Ciao a tutti, volevo acquistare l'estratto di malto liquido BeerMalt. Qualcuno sa dirmi quanto posso tenerlo una volta aperto? In altre parole, ha scadenza? Altra domanda: che differenza c'è tra l'estratto di malto liquido BeerMalt e lo sciroppo? Ciao e grazie
  3. Grazie 1000! E che differenza c'è tra zucchero e sostitutivi?
  4. Ciao a tutti ancora, ecco la mia seconda domanda... Che differenza c'è tra l'utilizzo dello zucchero, uno dei suoi sostitutivi e l'estratto di malto? Ho letto che al posto dello zucchero si possono usare dei sostitutivi, mentre alcuni estratti di malto non necessitano di zucchero. Grazie mille, Eugenio