Antonio C

Utente Registrato
  • Posts

    598
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    25

Everything posted by Antonio C

  1. la tecnica della bollitura del lievito mi e' nuova... se vuoi uccidere il lievito credo che la bollitura sia un' ottima soluzione
  2. per il raffreddamento dato che poi dovrai comunque aggiungere acqua, metti due otre bottiglie nel congelatore e per raffreddare butti dentro i ghiaccioloni (ovviamente dopo aver tolto la plastica)
  3. Il luppolo e' una pianta infestante, e' veramente molto difficile farla morire, io la lascerei in pace, magari quest'anno mette le radici e non ti produce nulla e il prossimo anno parte. Io lo scorso anno con la piantina di Columbus ho avuto problemi simili ai tuoi la pianta sembrava non riuscire a partire (fra l0'altro l'avevo anche spostata e probabilmente non ha aiutato), e' arrivata al massimo a 40 cm di altezza, quest'anno ha già' fatto due buttate belle e promette bene
  4. soluzione ottima, ma e' un po' piccolo, se hai molta roba in sospensione lo riempi velocemente
  5. da noi il fragolino e' il vino fatto con l'uva fragola...
  6. Non e' che ti sei dimenticato di farla carbonazione o hai sbagliato a fare i calcoli?? cmq non si butta via nulla, se e' sgasata usala per cucinare..
  7. Sulle istruzioni di MrHops c'e' scritto che luppoli della stessa qualita' possono stare a 1 metro di distanza ma qualita' diverse meglio a 2mt. per l'altezza io ho messo pali da 3 mt. ma il luppolo potrebbe arrivare anche a 6 mt.
  8. In genere se fai una lager il lievito si raddoppia, oppure potresti fare uno starter . Inoltre la fascia riscaldante per fare una lager non dovrebbe servire a meno che fuori non ci siano temperature polari. l'ultima mia lager grazie alle temperatura invernali non l'ho messa in camera di fermentazione.
  9. io ho provato a metterlo da parte per fare la pizza, e' da dire che l'esperimento e' divertente e' riuscito ma in realtà' va bene per un esperimento, se vuoi veramente ristretta il lievito c'e' da lavorare un bel po', infatti lo stesso lievito mi ha dato risultati diversi. secondo me la difficolta' e' stabile le'fficienza in base al volume... Non posso darti un riscontro scientifico, ma mi e' capitato che con poco "avanzo" ho avuto una buona lievitazione con molto "avanzo di una cotta successiva invece i risultati sono stati poco buoni... Forse il problema e' non avere la minima idea di quante cellule vive ci sono in uno specifico volume
  10. anche io ho interrato il Cascade e lo Yeoman, le piantine del primo erano già' lunghe una ventina di cm. e le ho legate al palo, mentre quelle del secondo una decina. Inoltre anche il Columbus e lo Sterling dello scorso anno stanno iniziando a germogliare.
  11. se sono passati 14 giorni da quando hai messo il lievito allora puoi anche imbottigliare.... ma non c'e' fretta se sta qualche giorno in più' nel fermentatore male non fa ...... anzi
  12. aspetta altri sette giorni poi imbottiglia
  13. E' anche vero che una passione non ha prezzo, se facciamo due conti con costi di attrezzatura, materie prime e tutto il resto alla fine costa molto meno comprare buone birre artigianali. pero' la passione e' passione e quella non ha prezzo
  14. Concordo con Francesco, traspare da quello che scrivi che hai molta voglia ma poca conoscenza, non hai bisogno di risposte, hai bisogno di studiare, capire e poi fare qualche domanda. il forum e' un ottimo strumento per togliere i dubbi ma non si può' imparare sul forum a fare la birra partendo da zero
  15. l'importante che sia chiusa ermeticamente, la puoi lasciare tranquillamente quanto vuoi. io in genere dopo il primo travaso aspetto almeno 10/12 giorni prima di imbottigliare, a volte sono arrivato a 20.
  16. L'ho vista a Rimini in anteprima e se non avevo gia' l'impianto finito l'avrei presa sicuramente. sembra fatta molto bene ha tutto quello che deve avere e rispetto alle pentole concorrenti ha una capacita' maggiore (che non guasta) ed e' tutta automatizzata. considera che se prendi una pentola elettrica e ci fai l'impianto di controllo tmperatura, ci metti la pompa ed il cestello estraibile alla fine spendi la stessa cifra.
  17. Consiglio nr. 1 un Kit si fa seguendo la ricetta, situo' sostituire lo zucchero con il malto o qualcosa di simile. Consiglio nr. 2 evita la smania da aromatizzazione, e' come un bimbo che non sa camminare e vuole correre. Consiglio nr. 3 quando avrai fatto esperienza e avrai studiato scoprirai che esistono dei grani molto tostati che apportano il profumo ed il sapore del caffè' a quel punto inizierai la creazione della tua birra
  18. se chiudi bene il recipiente i risultati sono gli stessi, invece di raffreddare velocemente raffreddi lentamente, aumentano leprobabilita' di infezione ma se lo chiudi ermeticamente subito dopo la bollitura non ci sono problemi
  19. Anche io sono alla ricerca di un mulino, ma quelli "belli" costano parecchio, ho trovato su Ebay uno che spedisce da UK http://www.ebay.it/itm/Multi-Grain-Mill-Can-Grind-Corn-Cast-Iron-Rust-Resistant-Durable-Easy-To-Clean/302190591459?_trksid=p5713.c100284.m3505&_trkparms=aid%3D111001%26algo%3DREC.SEED%26ao%3D1%26asc%3D20140905073823%26meid%3D7341b84f8cca46869794efe7aa93ebcd%26pid%3D100284%26rk%3D1%26rkt%3D1%26mehot%3Dag%26sd%3D302190591459 pero' non mi sembra l'ideale, sicuramente meglio uno a rulli
  20. La prossima volta aggiungi acqua dalle bottiglie e vai tranquillo. fai piu' birra ed hai la gradazione giusta
  21. fai una grande confusione, la carbonazione avviene nei primi 15 giorni tenendola alla temperatura di fermentazione, ma devi aspettare almeno due mesi perché' abbia un sapore decente
  22. i due dell'anno scorso sono nati tutti e due, lo sterling ha superato il metro di altezza e ha fatto qualche cono (poco e non utilizzabile) il columbus invece ha fatto meno di 50 cm. e non ha fatto coni. il primo anno mettono le radici e quindi e' normale, per quest'anno mi aspetto un raccolto piu' corposo i due di quest'anno nonostante li abbia presi solo sabato sono gia' in crescita.