unodellavis

Utente Registrato
  • Content Count

    889
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    24

Everything posted by unodellavis

  1. Ho usato un paio di volte il Fermentis secco e una volta il Weistephanen liquido, sempre nuovi. utilizzo sempre lo stesso impianto, sia per le weiss che per tutte le altre. in 7 anni di AG mi sono andate a male solo tre cotte di weiss .. non ne vengo fuori
  2. Ciao a tutti... ho bisogno di un aiuto e di un occhio esperto ! E' la terza volta che provo una ricetta AG weizen, questa volta ho provato la ricetta di MioMao Felix postata qualche mese fa. Tutte le volte la birra diventa acida. Imbevibile. Da buttare nel lavandino. Birrifico da 7 anni e ho questo problema solo con le weizen. Ho cercato in tutti i modi di capire dove sia il problema ma non ne vengo a capo. La scorsa estate ne ho fatto assaggiare una bottiglia a Jean Luc ed ebbi svariati consigli, conservazione del frumento, bollitura energica, temperature di fermentazione... ma non ho risolto
  3. Lo usano in tantissimi, ma non significa che sia un lavoro ben fatto... Non riesci a sanitizzarlo bene perchè le piastre non sono smontabili, le saldature interne sono in rame e non in acciaio. E il rame ossida ... infatti se tu scrivi a Pacetti e gli chiedi se il suo prodotto può essere usato per uso alimentare, ti dice di no... meglio un counterflow...
  4. Ritorniamo su un discorso annoso che si ripete in svariati post... lo scambiatore a piaster non è adatto ad un utilizzo alimentare, a meno che non sia completamente in alluminio e completamente smontablie... quelli da pochi euro sono per usi idraulici. Detto questo, se lo vuoi usare, con 40 piastre raffreddi 50 litri di birra in 20 minuti circa... i raccordi che vuoi acquistare non sono per uso alimentare, nemmeno quelli... quindi meglio delle fascette allora. e tubo in silicone alimentare adatto alle alte temperature...
  5. non c'era sicuramente residuo delle cotte precedenti, ovviamente... però possibile che un po' di fondo abbrustolito mi abbia rovinato il mosto così marcatamente? dite che con l'impianto pulito e sanificato non dovrebbe più succedere?
  6. Fosse successo una sola volta non mi preoccuperei ... ma due... La mia paura è che se c'è un problema nell'impianto me lo faccia una terza volta...e domenica devo cuocere
  7. No garantito, non ho nemmeno un sacchetto di rauch in casa... per la weiss poi ho usato due sacchi nuovi da 25 kg ( pils e frumento ). Il problema è sicuramente un altro, non sta negli ingredienti...
  8. Ciao ragazzi ho un problema... nelle ultime due cotte mi sono portato dietro un fastidioso sapore di affumicato, tipo speck... come se avessi usato il malto rauch ! Erano una Ipa e una Weiss, quindi ingredienti totalmente differenti, ma entrambe con lo stesso difetto... Non sarebbe neanche male, se solo lo avessi voluto In fase di mash ho avuto un po' di fondo che ha caramellizzato ma non più di tante altre volte, e questo problema non si era mai verificato... Avete idee o suggerimenti ? La mia grossa paura è che il difetto sia nell'impianto ( pentole, bazooka, rubinetti, boh ) e che qui
  9. Va' che già quelle del crucco sono sottili !!! Le polsinelli ancora di più ?? e te la fanno pagare il doppio ??
  10. Io ho abbandonato le mie piante di luppolo per questo motivo... tanto lavoro, poca resa, e sempre le medesime qualità ... poi vuoi fare una birra diversa e devi comunque comprare il luppolo nuovo ...
  11. Qual'è il tuo progetto? intendo... ok fai una piantagione di orzo... e poi come fai per la maltatura? e se vuoi fare una birra di frumento ? e per i malti speciali come fai?
  12. Non mi trovi d'accordo... la 75 litri costa 70 euro circa... aggiungi foratura e rubinetto inox, siamo a circa 120 euro... D'altronde si trova fatta e finita a quel prezzo... Su polsinelli la 75 litri costa circa il doppio... Ok, la qualità sarà superiore, ma io uso da anni la pentola del crucco e non ho mai avuto problemi... Il rapporto qualità/prezzo è ottimo... se poi mi dici che ci sono prodotti di qualità superiore sono perfettamente d'accordo
  13. questa è uguale alla pentola " del crucco " ... avercene... va benissimo
  14. Ciao per la sanificazione puoi usare quello che preferisci, paracetico, oxypro, candeggina... vedi tu per la pulizia ti consiglio la Soda Solvay, la compri al supermercato a pochi centesimi e va una meraviglia
  15. Beh... non credo ci siano metodi particolari di conservazione se non il buon senso... no alle esposizione luce / calore ... se hai una cantina vai tranquillo
  16. Altra domanda... come hai eseguito il priming ?
  17. Quando fai la winterizzazione il lievito deve aver già terminato il suo sporco lavoro, e comunque gli shock termici che tirano fuori sapori sgradevoli sono quelli ad alte temperature, non a basse. Comunque fare la winterizzazione su una weiss che è una birra opaca lo vedo insensato... e anche una Ipa, anche se non la rendi limpidissima che ti cambia? La winterizzazione ha senso su Lager e Pils, comunque questo è parere mio, ognuno agisce come meglio crede... Il sentore di aceto che hai avuto nella weiss forse è riconducibile al discorso che facevamo prima... probabilmente hai avuto problemi
  18. La winterizzazione è un processo che aiuta la chiarificazione della birra, non è consigliato per uno specifico stile, ma lo puoi effettuare per qualsiasi birra tu voglia rendere più chiara abbattendo lieviti / proteine in sospensione... diciamo che più lo stile è chiaro più ha senso, in quanto in una weiss o in una porter non noteresti la differenza
  19. Che ti devo dire... io l'avrei impostata diversamente ma se è un kit già pronto... sapranno quello che dicono ! e poi non è detto che sia la ricetta ad aver acidificato il prodotto finito... magari è davvero un'infezione, di certo non è colpa del PH ...
  20. Non ci siamo... lascia perdere il PH ! dove è scritto che il PH è basso?? hai misurato il PH del mosto finito, ed è un dato irrilevante! il PH dell'acqua in fase di mash era corretto, se avevi un'acqua con ph 7.5 e hai aggiunto i grani, che abbattono il PH, hai fatto un ammostamento con PH 5.5 ( all'incirca ) quindi sei andato bene! se poi il prodotto finito ha PH 3.5 non ti importa nulla... Il problema dell'acidità nella birra finita è dovuto ad altri fattori... a mio avviso hai usato troppo frumento, se ne usa di solito il 40 o 50 % per le weizen... oppure hai avuto un problema di ferment
  21. Il problema è che stai affrontando il problema sbagliato... l'acidità dell'acqua va corretta per poter ottenere dai malti un'efficienza più elevata possibile. il fatto che la tua birra sia acida non dipende dal grado di acidità dell'acqua. Suppongo che con una base di partenza di 7 / 7.5 , il tuo mash debba aver lavorato al Ph corretto tra 5.2 / 5.5. Controlla il PH nelle cotte successive, ma valuta il fatto che l'acidità della tua Weiss è dovuta ad altri fattori, non al PH.
  22. Sono d'accordo, ma allora diciamo le cose come stanno ... se usi materiale non idoneo e non certificato per uso alimentare, la birra viene lo stesso, ma non sai quali porcherie ti stai bevendo... Perchè sennò passa il messaggio che usare i raccordi da giardinaggio o gli inox 316 non faccia differenza... se apri un birrificio la Asl non ti dà l'idoneità se le attrezzature non sono a norma... un motivo ci sarà ...
  23. Ma scusate... la correzione del PH serve a permettere al malto di lavorare ad un PH giusto per l'estrazione degli enzimi. Che senso ha correggerlo a birra finita? mica devi più estrarre nulla... La correzione del PH si fa dopo 15 min dal mash in, in quanto il malto di suo abbatte il PH, quindi misurarlo prima del mash darebbe un valore sbagliato. Spesso un'acqua con PH 7.5 diventa 5.5 dopo l'inserimento del malto, quindi correzione non serve. I malti scuri abbattono il PH più di quelli chiari
  24. Se bollite per anni dentro una pentola di alluminio, alla lunga il fondo si assotilia e poi si buca. domanda... l'alluminio che manca dal fondo della pentola, dove è finito ?? forse nel mio bicchiere ?? negli anni ho visto gente fare birra con pentola di alluminio, usare raccordi in plastica da giardinaggio, filtrare con tende dell'ikea... Io credo che la salute valga più di qualche euro, quindi solo acciaio inox AISI304 o 316, silicone alte temperature e pvc alimentare per le parti a freddo. D'altronde i primi consumatori della nostra birra siamo noi stessi...
  25. Ciao le pentole del crucco non si tovano più in Italia, purtroppo... Io le ho acquistate nell'ultimo periodo, poi li avevo ricontattati per un amico e mi hanno risposto che la direzione ha deciso di non trattare più col mercato italiano... su ebay comunque si trova qualcosa di molto simile