mody

Utente Registrato
  • Content Count

    31
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About mody

  • Rank
    Neo Birraio
  1. Ancora una domanda: quanto tempo li hai lasciati nel fermentatore ?
  2. Deve mettere un po' di oaks chips nella fermentazione secondaria e mi chiedevo se devo bollirli prima di gettarli nel fermentatore o se non c'è bisogno. Nella ricetta originale c'è scritto oaks steamed ossia sterilizzate col vapore. Grazie
  3. mody

    Cerco mulino

    devi allargare cospicuamente il foro della tramoggia, così come ho fatto io e non hai più problemi col Marga. Guarda qua:
  4. ma possibile che non c'è nessuno ????
  5. Ho comprato uno scambiatore di calore inox a 30 piastre per sostituire la serpentina di rame che ho utilizzato fino ad ora. A causa dell'insufficiente pressione del gettito d'acqua di raffreddamento (collego i tubi della doccia, che non sono molto larghi), mi sono accorto che per avere una temperatura decente del mosto in uscita (attorno ai 22-23 gradi), avrei dovuto far uscire quest'ultimo dal bollitore con un flusso molto molto lento, e quindi il tempo di raffreddamento diventava uguale a quello della serpentina, con notevole spreco di acqua, che è ciò che voglio evitare. Allora ho fatto così: Sto parlando di circa 20 Litri di mosto - Flusso dell'acqua di raffreddamento al massimo - Flusso del mosto in uscita dal bollitore al massimo - In 3 minuti, raccolta di tutto il mosto in uscita che così risulta essere raffreddato a circa 38 gradi - Re-inserimento del mosto così ottenuto nella pentola del bollitore - In altri 3 minuti, raccolta della seconda mandata di mosto, ormai raffreddato a 22-23 gradi circa. Totale: 6 minuti di scorrimento dell'acqua: rispetto ai 30 minuti e passa di prima con la serpentina va più che bene. Una cosa mi chiedo: il fatto di effettuare un doppio passaggio, può creare problemi di sorta al mosto (ho fatto attenzione a non sbattere il mosto per re-inserirlo nel bollitore quando era a 38 gradi...) ? Modesto
  6. Azz.. mangia molto piccante la tua amica....
  7. E' il nome della birra, significa tradotto dal dialetto bitontino "In braccio a Cristo" ossia stare in una situazione di estremo conforto, stare bene.
  8. Ecco il mulino in azione: 6 kg in 45 minuti ossia per ogni kg 7,5 minuti
  9. eheheh.... ecco l'etichetta ufficiale delle mie produzioni casalinghe. Ovviamente il birrificio è pura fantasia..... http://www.ebstudio.it/demo/label1.jpg
  10. Secondo me avresti dovuto fare la prova della tintura di iodio, e se non c'era ancora conversione, dovevi proseguire con il mash non oltre i 70 gradi fino a conversione avvenuta (a volte ci si mette di più rispetto al tempo programmato). Solo dopo dovevi fare il mash out a 78 gradi
  11. C'è qualche appassionato con cui poter scambiare esperienze e birre a quattrocchi nella provincia di Bari o BAT ?
  12. Sicuramente c'è di molto meglio e questo lo so. In Italia ad esempio Mulino malto MALTMILL Euro 276, oppure il Barley Crusher ad Euro 169 Forse acquistando all'estero qualcosina si risparmia, ma, partendo dal presupposto che il Marga già ce l'avevo, e che non devo macinare industrialmente, penso che la soluzione da me adottata non sia poi così malvagia. Il trapano a velocità variabile l'ho usato, ma alla fine è schiattato. Se qualcuno ha delle alternative economiche ed altrettanto efficienti, e sa quantificarle ed indicarle sarei ben felice di seguirne i consigli. Ciao !
  13. Ho acquistato il motore Imperia Pasta Facile (circa 50 Euro) il quale si adatta perfettamente al mulino Marga. Non ho ancora macinato, ma a prima vista sembra che l'accoppiata sia vincente. Il motore è questo. Io però l'ho comprato in un negozio locale di articoli casalinghi Motore Imperia Pasta Facile Vi terrò informati