Jean Luc

Amministratore
  • Content Count

    444
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    16

Everything posted by Jean Luc

  1. Per la dose che intendi fare basta una fiala di lievito. Ciao Jean luc
  2. Jean Luc

    Birra Mitica

    Adriano, solo per precisazione Samara non ha detto che l'amaro può dipendere da un infezione, ma che la fuoriuscita della birra potrebbe dipendere da un'infezione. Un infezione non accentua l''amaro, o produce lieviti selvaggi che fanno appunto sovrattassa re le birre o altrimenti danno cattivi sapori come batteri lattici o molti altri cattivi sapori come per esempio di medicinale ecc. Nel tuo caso come dici te con un gg di 1.018!e una aggiunta in fase di priming normale di zucchero ecco che in pratica e' come tu avessi messo troppo zucchero, infatti quello non completamente fermentato si è sommato a quello che hai aggiunto per il priming. Saluti a tutti. Jean Luc
  3. Ragazzi, come promesso finalmente è arrivata la nuova serie di malti tutto compreso "MITICA" La potete trovare seguendo questo link. http://www.birramia.it/malti-preparati-per-birra/birramia/mitica.html oppure andando direttamente alla nostra Home Page. Troverete inoltre interessanti Strenne Natalizie. Salutoni a tutti Jean Luc
  4. Noi facciamo portare all'ebollizione il mosto per avere la sicurezza di un mosto perfettamente sanificato, per puro scrupolo di coscienza.
  5. Jean Luc

    Zapa

    Leggi qui http://www.birramia.it/doc/come-fare-birra-all-grain-sparging e poi leggi anche le altre lezioni del minicorso partendo da qui qui http://www.birramia.it/doc/come-fare-birra-all-grain-prima-lezione-lattrezzatura-necessaria Il minicorso in pdf invece qui: http://www.birramia.it/pdf/corso-all-grain.pdf
  6. Concordo con KOBE5206
  7. Non aver furia giusto, pazienza e ancora pazienza, e se la densita' rimane altina noi caliamo un poco lo zucchero di priming per evitare botti di capodanno delle bottiglie.
  8. Ragazziiiii i calcoli lasciamoli fare agli ingegneri, e noi facciamo come hanno fatto i Romani, che hanno costruito ponti che stanno ancora su, a differenza di alcuni che hanno studiato troppo e poi i ponti crollano. Nel tuo caso, mica puoi metterti a contare le cellule di lievito una ad una no? Per 19 litri uno starter preparato dalla busta (bella gonfia) di un litro, fatto 3 gg prima hai uno starter che basta e avanza, e senza usare un microscopio.
  9. Devi fare come per la pasta che cuoci, nessuno (italiano) si sognerebbe, se sulla busta della pasta indicano cottura 9 minuti, dopo 9 minuti di toglierla, ma di solito si assaggia e se è cotta la togliamo, altrimenti mia mamma diceva .... ancora due minutini. I tempi per la birra sono sempre indicativi, pertanto la assaggi, e se non è ancora pronta aspetti prima di metterla al fresco che sia bella frizzantina come piace a te
  10. Se non usi malto d'orzo ma solo orzo ottieni zuppa d'orzo e non birra.
  11. Se fai un bello starter li puoi usare, ma ricorda comunque che i piu' adatti come resistenza all'alcool sono quelli che ti avevo indicato, e non è farina del mio sacco, lo dice la White labs stessa che li produce.
  12. Jean Luc

    Beermalt

    Tra i due citati non c'è differenza nella preparazione, per lo scioglimento del malto secco basta leggere i consigli sulla scheda del prodotto o sul portale birramia di cui ti allego link: http://www.birramia.it/doc/ abbiamo messo un articolo che spiega che il malto secco si scioglie meglio in acqua fredda, leggilo e leggi anche l'articolo di oggi su come fare birra dal colore piu' chiaro. Per quanto riguarda i luppoli americani, puoi usare il cascade come dici ma se guardi bene ci sono molti luppoli americani ancora disponibili che puoi usare. http://www.birramia.it/materie-prime-per-birra/luppoli/americani.html I luppoli si raccolgono a settembre pertanto quelli esauriti se non troviamo un fornitore internazionale che ne abbia ancora (difficile perché quest'anno di luppoli americani se ne sono trovati in poche quantita'.) Ciao
  13. Jean Luc

    Beermalt

    Il beermalt Light non esiste, in realta' il light da te visto è un malto secco di produzione Inglese, mentre il beermalt dry e' di produzione Italiana realizzato per noi su nostre specifiche. Sono entrambi validi, ma io penso: teniamo i soldi in Italia e facciamo lavorare le ditte Italiane, poi vedi te
  14. I seguenti sono lieviti adatti ad alta gradazione alcolica, quelli da te citati non li userei per lo scopo citato. Super High Gravity Ale cod. WLP099 Trappist Ale cod. WLP500 Abbey Ale cod. WLP530 Belgian Strong Ale cod. WLP545 Tutti reperibili da qui: http://www.birramia.it/materie-prime-per-birra/lieviti/liquidi-white-labs/ale.html
  15. E bravo il nostro DRAGONLORD complimenti, molto ben realizzato.
  16. In effetti Rossana aveva mandato una email di venerdì pomeriggio avanzato, e la domanda su facebook di sabato mattina, ma come saprete in Italia la maggior parte degli operai fa festa, compresi quelli di Birramia, per quello è stata ricontattata dalla nostra Federica "solo" il lunedi di prima mattina Poi non voglio difendere chi è addetto alle risposte, ma vi posso assicurare che la nostra Federica e il nostro Alessandro volano letteralmente sulla tastiera per cercare di rispondere a tutti, ma per fortuna siete veramente tanti ( dall'ultimo censimento del sito oltre 30.000 registrati, non che tutti comprino ovvio, magariiiii ) e a volte qualcosa gli sfugge. Edddaiiiii siate un po' buoni con noi che vi vogliamo tantooo bene. )
  17. Le bottiglie le trovi anche sul nostro sito, ma giustamente se le recuperi dai bar puoi trovarle a costo zero, che con i tempi che corrono non è male.
  18. Leggi qui un estratto dal "portale Birramia" http://www.birramia.it/doc/preparazione-di-uno-starter Ricordo che Birramia e' divisa in due sezioni, la parte puramente e commerce e la sezione PORTALE BIRRAMIA che sarebbe la parte tecnica dove potete trovare consigli, ricette , tabelle programmi e istruzioni il tutto in maniera totalmente gratuita. Per accedere dal sito Birramia al portale, la via più semplice e' cliccare dalla home page di Birramia sul tappo posto in alto nell'angolo a destra. Per accedere al portale il link e' questo, vale la pena visitarlo. http://www.birramia.it/doc/
  19. Concordo anche io il libro di Davide e Max lo trovi a questo link : http://www.birramia.it/attrezzature-per-birra/libri-sulla-birra/la-tua-birra-fatta-in-casa-di-davide-bertinotti-e-massimo-faraggi.html
  20. si io farei uguale ai fustini diciamo sui 10 grammi nel totale dei 5 lt per evitare ce magari si rompa.
  21. 6 grammi litro per la rifermentazione in bottiglia sono un ottimo inizio, poi vedi e ti aggiusti nel corso delle prossime produzioni.
  22. Per fare un ottimo starter 2 o 3 gg prima a seconda OG birra, l'agitatore magnetico e' utile ma non indispensabile.
  23. Allora procediamo con ordine: non è birramia (direttamente) che manda le email di conferma degli ordini o l'avvenuta spedizione, ma il sistema automatico, mi spiego: All'ordine il sistema manda una email di conferma dell'ordine fatto e l'ordine viene passato dal computer come "in lavorazione" Al momento del ritiro da parte del corriere dalla nostra sede (da parte di Bartolini o SDA) un nostro operatore chiude lo stato dell'ordine come "spedito" e a quel punto il sistema elettronico dovrebbe mandare l'email di avvenuta spedizione, ma non la tracciatura, dato che il numero di tracciatura per i grandi volumi di spedizione viene generato dai sistemi automatici di Bartolini o SDA. Al momento della generazione del numero di tracciatura, il sistema informatico del corriere DEVE (dovrebbe?) inviare all'email del destinatario un codice di tracciatura, se qualcuno non lo ricevesse puo' sempre rivolgersi a Birramia, o telefonando, o scrivendo una email perché ricevere tale codice oltre ad essere un vostro diritto e' un servizio aggiuntivo che noi paghiamo ai corrieri, pertanto siamo nel diritto di esigere (noi e voi insieme) che facciano bene il lavoro per cui vengono pagati. Come sempre siamo a vostra disposizione. JL
  24. Sul sito di birramia sezione portale, ci sono le istruzioni su come collegare il termostato stc 1000 ed etc 200 le stesse possono essere visualizzate anche dalla scheda dei prodotti stessi, e potevi costruirti un termostato come l' USS58 con la soddisfazione di averlo costruito con le tue mani.