Andrea88

Utente Registrato
  • Posts

    163
  • Joined

  • Last visited

About Andrea88

  • Birthday 10/27/1988

Recent Profile Visitors

1,624 profile views

Andrea88's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

10

Reputation

  1. Grazi Morrison per la risposta, anche la mia idea era quella di partire da 23-24 e poi alzare fino ai 27
  2. Ciao a tutti, chiedo consigli sulle temperature di fermentazione del lievito French saison della mangrove. Ho letto sul sito del produttore la temperatura consigliata di 26-32 però sinceramente vorrei se possibile avere riscontri da esperienze dirette. Qualcuno lo ha mai utilizzato?
  3. Ciao devi fare una sorta di lavaggio al fondo che resta dalla fermentazione. Sanitizzi un barattolo metti dentro il fondo deel fermentatore ed aggiungi acqua di bottiglia. Lo metti in frigo con coperchio chiuso fai depositare tutti i lieviti e dopo un giorno togli il liquido (acqua e schifezze varie) avendo cura di non versare il fondo che si è compattato. Fai 4-5 lavaggi con questo metodo poi alla fine inserisci acqua con zucchero disciolto e farina molto raffinata quindi 00. Poi fai lievitare, io ho fatto così con il fondo di una weizenbock con wb-06 e lievita che è una meraviglia. Ho fatto pizza e pane
  4. Rispolvero questa discussione per chiedere a miomao un consiglio sulla ricetta in questione. I miei dubbi sono due: in molte ricette in rete ho trovato inserito nel Grist il malto pils, la mia domanda è se secondo te è consigliabile inserirlo? Seconda domanda riguarda il lievito wb06 e la sua temperatura di lavoro che ho visto essere stata di 21 gradi, secondo te temperature leggermente superiori (22-23) oppure inferiori (18-20) quali difetti/benefici potrebbero apportare? Grazie
  5. Buon Compleanno Andrea88!

  6. Buon Compleanno Andrea88!

  7. Ciao a tutti, avrei intenzione di brassare una saison con questo lievito però non disponendo di una camera di fermentazione non ho la possibilità di controllare ad hoc la temperatura. Vorrei sapere se qualcuno lo ha già utilizzato e se secondo voi posso utilizzarlo con una temperatura ambiente di 25-26 °c. Ho scelto questo lievito perchè nella descrizione è indicato 26-32 °c come range di temperatura, però vorrei sapere se durante la fermentazione tumultuosa (tenendo presente la temperatura ambiente) c'è il rischio che produca molto calore e che vada fuori dal range di temperatura. Grazie
  8. Comunque il test dello iodio ti serve per sapere se sei riuscito ad ottenere zuccheri da poter fermentare, senza quelli avresti viceversa solo proteine, amidi che non potrebbero essere fermentati.
  9. Intanto premetto che non faccio BIAB comunque io per la blanche utilizzo il metodo della gelatinizzazione degli amidi. In pratica è diciamo un pre-mash dove metto il frumento non maltato con 1/5 di pils o pale (malto ricco di enzimi per conversione) porto a 70° per 20-30 min e poi altri 30 min a 85° (in realtà ho letto che si dovrebbe portare a bollitura ma per questione di tempistiche e di gestione delle temperature per iniziare il mash vero e proprio raggiungo quella temperatura). Comunque prova a leggere in giro che qualcosa trovi, ma te hai acquistato il kit birramia? Te lo chiedo perchè io non l'ho mai utilizzato quindi in merito non saprei dirti niente.
  10. Ciao sono entrambi importanti; il test dello iodio è direi fondamentale perchè ti permette di verificare l'avvenuta conversione degli amidi in zuccheri fermentabili dal lievito (stiamo parlando comunque di all grain). Valori corretti di Ph permettono in fase di mash una migliore e più rapida attività enzimatica che poi porta a conversione amidi-zuccheri. Per uno stile dove si utilizzano grandi percentuali di cereali non maltati (es. wit/blanche) controllare il valore del ph ti aiuta a convertire in tempi "accettabili"
  11. Il mio obiettivo è solo quello di avere una buona produttività e di non rischiare di avere coni piccoli, potrei lasciare 2 tralci per pianta uno più sviluppato (il primo cresciuto) ed uno più piccolino e nato successivamente.
  12. Ciao a tutti mi rivolgo ai coltivatori di luppolo homemade, ho alcune piante interrate lo scorso anno in pieno sviluppo ed accrescimento che hanno molti tralci (oltre al fusto principale lungo già 1,5 m il mittelfruh ha un altro tralcio lungo circa 1 m ed altri che stanno nascendo alla base); la mia domanda è devo tagliare tutti i tralci e lasciare solo il più grande per permette alla piante di concentrare le "energie" oppure li lascio ancora sviluppare?
  13. matt91 bene a sapersi anche perchè il prossimo cereale che voglio maltare è proprio il grano; dovrebbe essere durata 24 ore la fase di ammollo più o meno? da quello che ho letto al contrario dell'orzo bastano meno ore per l'ammollo.
  14. Quanto orzo umido ci sta nei cestelli più o meno se lo hai pesato?
  15. Ma cosa hai messo nei cestelli per non fare cadere i chicchi? io pensavo ad una retina a maglia fine tagliata a misura.