Antonio81

Utente Registrato
  • Content Count

    32
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Antonio81 last won the day on September 24 2013

Antonio81 had the most liked content!

Community Reputation

4 Neutral

About Antonio81

  • Rank
    Neo Birraio
  1. Infatti le altre che ho imbottigliato (ma che non ho ancora aperto) ho utilizzato zucchero di canna e ed estratto di malto secco. Grazie cmq per i consigli; sinceramente non pensavo che seguendo la ricetta base venisse così slegata e non gradevolissima.
  2. scusate, ma non ho ancora capito in che modo è meglio conservare il lievito. Meglio utilizzare il secondo deposito per la birrificazione successiva (meglio se immediata) ma se dovessi conservarlo? Il primo deposito invece lo posso utilizzare per la pizza. per lo starter agisco in questo modo: metto 60 g di estratto secco in 1/2 litro di acqua (calda o fredda?) e lascio riposare per quanto tempo? dopo posso utilizzare questo composto sia per la produzione di birra che eventualmente per la pizza/pane/focacce, ho capito bene?
  3. parlo della mia prima birra imbottigliata già da diversi mesi; si tratta di una cooper real ale. inizialmente era molto buona ed aveva un gusto molto fruttato...successivamente quelle aperte dopo circa 60 gg hano perso il gusto e l'aroma del fruttato, ma erano sempre gradevoli al palato, forse più buone di quelle aperte precedentemente in quanto avevano perso odore di lievito che nelle prime si sentiva anche un po' sul palato. Quelle aperte in questi giorni invece le sentivo molto slegate senza sapore, con una frizzantezza ottima ma con un sapore amaro che rende la birra imbevibile. cosa potrebbe essere?
  4. se volessi fare del sidro di mele dolce, come mi consigliate di procedere?
  5. si, ho scritto male..cmq utilizzerò il caffe nelle quantità indicate (2 - 3 tazzine) e 1 kg di malto dark.
  6. non cambia nulla, a me è capitato per motivi di forza maggiore di tenerla 21 giorni nel secondo fermentatore, poi ho imbottigliato per l'ultima fermentazione in bottiglia; il risultato è stato molto soddisfacente.
  7. ottimo suggerimento, la prossima birra scura aggiungo caffè 1kg ed 1 kg di malto dark, per la fermentazione in bottiglia lo zucchero di canna o eventualmente il candito.
  8. Ciao a tutti, è un periodo in cui mi sto dedicando alla produzione di birre scure, vorrei capire bene che procedimento posso usare per il recupero del lievito. Una volta fatta la 1^ fermentazione sul fondo del barilotto c'è sempre un bel po' di lievito depositato. Il secondo barile lo devo utilizzare per la seconda fermentazione e non posso per questioni anche di spazio avviare immediatamente la produzione di un'altra birra. Quindi, per recuperare e conservare il lievito come posso agire? Devo recuperarlo tutto o ne basta solo un po'? posso conservarlo in frigo? o lo devo congelare? per quanto tempo posso conservarlo? per la prossima produzione quanto ne devo usare? c'è una procedura per riattivarlo prima di introdurlo nel mosto? Grazie
  9. la birra non è ancora pronta, lasciagli il tempo di legare e di avere corpo. ricorda che la birra più riposa e più diventa buona. comunque per le birre chiare puoi avvicinarti se vuoi al bollore, ma non è obbligatorio, se la fai bollire troppo rischi di compromettere il gusto della tua bionda. Per le birre scure fino ad arrivare alle nere, il rischio diminuisce.
  10. OG cos'è, dove lo trovo o come lo calcolo? FG cos'è, dove lo trovo o come lo calcolo? 7,45 è una cifra fissa? basata su cosa? scusate se sono domande stupide o se non servono, ma voglio capire...fare la birra con il kit è semplice ma per personalizzarla almeno per quel poco che è possibile ritengo che sapere certe cose sia importante.
  11. Siccome sono nuovo vi scrivo per capire bene se effettivamente mi è tutto chiaro. Le confezioni da 3kg sono migliori qualitativamente rispetto a quelle da 1,5kg in quanto sono birre tutto malto e non c'è bisogno di aggiungere zucchero ne estratti di malto. I malti luppolati da 1,5kg sono delle valide alternative (più a buon mercato e accessibili rispetto a quelle da 3kg) ma anche con questi si possono raggiungere dei risultati eccellenti soprattutto se durante la preparazione si aggiungono gli estratti di malto adatti al tipo di birra che si vuole produrre ed eventualmente lo zucchero per aumentare il grado alcolemico. Valido per i malti luppolati da 1,5kg 1) 500g di estratto di malto + 500 gr. di zucchero per rendere più corposa la birra 2) 500g.di estratto di malto + 1 kg. di zucchero per ottenere gradazioni alcoliche e una buona corposità 3) 1 kg di estratto di malto in sostituzione allo zucchero per ottenere gusto e aromi Valido solo per i malti da 3kg 1) 500g di estratto di malto per rendere la birra ancora più corposa 2) 500g.di estratto di malto + 1500g. di zucchero per ottenere gradazioni alcoliche e una buona corposità Ditemi se è tutto corretto ed ovviamente se ci sono da fare delle considerazioni o dei miglioramenti fatemelo presente. Grazie
  12. Come da oggetto vorrei sapere come posso conoscere con una discreta precisione il grado alcolico della birra che produco. grazie
  13. Quale tipo di estratto di malto mi consigliate di usare per una birra tipo guinness? meglio estratto di malto in polvere o liquido e che differenza c'è tra loro? E siccome non li ho mai utilizzati quando, come e in che momento dovrei usarlo? Grazie e scusate per le tante domande