miomao_felix

Utente Registrato
  • Numero messaggi

    1677
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    47

miomao_felix last won the day on 26 Aprile

miomao_felix had the most liked content!

Reputazione comunità

255 Excellent

Che riguarda miomao_felix

  • Rango
    Mastro Birraio Apprendista
  • Compleanno 21/09/1934

Profile Information

  • Gender
  • Location
    Battipaglia (SA)

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

5869 lo hanno visualizzato
  1. Scusa ma a me sembra che non hai conteggiato il malto del barattolo.
  2. A me non piacciono i consigli dati con molta superficialità. Durante la fermentazione, specialmente nella fase tumultuosa, si sviluppa una notevole quantità di CO2 che, anche se non sufficiente ad essere letale, è sicuramente dannosa. Personalmente sono stato testimone di un episodio. Un mio amico entrò un garage dove stava fermentando uva, non sentendolo più attivo, ho voluto verificare se tutto fosse ok e quindi sono entrato anch'io. Il mio amico era in stato di semi incoscienza a causa delle esalazioni di CO2. Il tutto si è risolto in modo positivo grazie alla mia presenza.
  3. Assolutamente da non fare in ambienti chiusi dove si soggiorna per molte ore potrebbe saturarsi con la CO2 prodotta dalla fermentazione che è inodore ma, in questi casi letale. Dal Web: Effetti sull'uomo del monossido di carbonio La CO2 (anidride carbonica o biossido di carbonio) è un gas inerte, inodore ed incolore, naturalmente presente i n atmosfera in concentrazione limitata Per le sue caratteristiche rappresenta un inquinante molto insidioso, soprattutto nei luoghi chiusi non areati dove si può accumulare in concentrazioni letali. Tali situazioni sono purtroppo frequenti ed innumerevoli sono i casi di avvelenamento con incidenti anche mortali. Essendo la CO2 incolore insapore inodore, e non irritante, può causare morti accidentali senza che le vittime si rendano conto di quel che a loro sta succedendo.
  4. se ti riferisci alla mia ricetta, ti preciso che è stata preparata per fare 25lt e non 23. Per farne 28, avresti dovuto mettere 1.400gr di Pilsner, 1,680 di Vienna, 2,240 di Monaco, 220gr di CaraPilsner, 780gr di Caraaroma, 560 gr di Melanoidin, 11,20 gr Chinook 60min, 28gr Golding E.K. 30min., 39,20gr di Saaz 15 min e 28 gr di styrian Golding 5 min. Puoi integrare il luppolo omesso facendolo bollire per 5 minuti in poca acqua ed aggiungerlo al mosto al primo travaso.
  5. Forse così pensa di risvegliare il lievito, ma aprirla immediatamente poi..., dovrebbe essere aperta almeno dopo 7gg per verificare se il lievito abbia lavorato. Per il tuo problema ci sono due prove possibili da effettuare, 1) aggiungere altro zucchero, 2) aggiungere altro zucchero ed un po di lievito fresco. A me è capitato lo stesso problema con una Westvleteren che, malgrado sicuramente ben carbonata, non ha voluto saperne di produrre CO2, malgrado vari tentativi effettuati. A volte accadono cose alle quali non è possibile dare spiegazioni.
  6. Innanzitutto segui i consigli di Morrison, poi scarica il manuale della birra di Bertinotti. Per i luppoli, in rete troverai numerose tabelle che ti guideranno alla loro scelta. Devi considerare però che le loro caratteristiche variano da una produzione all'altra. Comunque sulle buste, quando li acquisti troverai sempre indicato il valore che principalmente ci interessa e cioè gli Alfa Acidi (a.a%). Per i valori dei malti invece, purtroppo normalmente non viene indicato sulle confezioni, ma potrai avvalerti dei vari programmi per la compilazione delle ricette, come per esempio, ProMash, HobbyBrewer, BewPlus, BrewMate, Beersmith e tanti altri. Se vuoi, inviami il tuo indirizzo di posta elettronica e ti mando io qualche documentazione sui luppoli.
  7. volutamente bassina, per chi la desidera meno secca e con più corpo può optare per uno step a 68°
  8. American Barley Wine: OG: 1.080 – 1.120 !!!!
  9. La risposta al tuo quesito è si, le percentuali dei malti speciali si sommano. Però mi permetto di dire che il malto Crystal non c'entra affatto con la Tedesca Maerzen, quindi, se proprio vuoi realizzare la tua ricetta direi di eliminarlo ed eventualmente sostituirlo con Caraaroma. Devo comunque dire che anche con questo cambiamento no la trovo in stile. Io ho fatto così: OktoberFest Maerzen Valori previsti: OG 1.059-FG 1.012-EBC 45 -IBU 30-Eff 80%- A.A. 79,66% - ABV 6,27% Recipe formulazione: Program ProMash Batch Size 25lt Stile di riferimento BJCP 6A Efficienza 80% Boil time 90 min. Totale grani 6,150 kg Ingredienti: Pilsner Pale Ale 1,250 Kg 20,3 % Vienna 1,500 24,4 % Monaco 2,000 32,5 % CaraPils 0,200 3,3 % Caraaroma 0,700 11,4 % Melanoidin 0,500 8,1 % Luppolatura: Chinook 20 gr 60' Golding E.K. 50 30' Saaz 70 15' Styrian Golding 50 gr 5' Lievito: 2 bustine 34/70 T 12°C Mash in 45°C 10'β-amilasi 60°C 50' Glicoprotein-rest 72°C 15' fino a conversione Mash out 78°C 15'Sparge 78°C Vol CO2 2,6% Queste le specifiche BJCP 6A. Märzen Impressioni generali: lager ambrata tedesca elegante e maltosa con gusti di malto puliti, ricchi e dal sentore di pane (tostato), con amaro limitato e finale secco che spinge a berne ancora. L’impressione globale data dal malto è morbida, elegante e complessa con retrogusto ricco che non è mai stucchevole o pesante. Aroma: moderato malto tedesco, tipicamente ricco aroma di pane, anche tostato, con leggere note di crosta di pane. Fermentazione lager pulita e nessun aroma di luppolo. I profumi di malto caramellato, torrefatto o biscottato non sono appropriati. Si può percepire alcol moderato ma mai pungente. L’aroma di malto pulito ed elegante dovrebbe essere quello primario. Aspetto: da arancio-ambrato a un intenso ramato-rossiccio, non dovrebbe essere dorata. Limpidezza brillante con schiuma persistente color crema Ingredienti: i malti variano, anche se le versioni tradizionali tedesche insistono sul malto Munich. Quel tocco di eleganza deriva da ingredienti di primissima qualità, in particolare dai malti base. Il ricco profilo di malto è ottenuto con l’ammostamento a decozione. OG: 1.054 – 1.060 IBUs: 18 – 24 FG: 1.010 – 1.014 EBC 20 – 17 ABV: 5.8 – 6.3%
  10. ma ha chiesto chiarimenti solo sulle percentuali dei malti speciali
  11. nessun rischio, Bidone ermeticamente chiuso con gorgodliatore inserito e vai tranquillo.
  12. proprio così, quindi se lo mettete in boil (lo sconsiglio) non c'è bisogno di fare altro. Molto meglio aggiungerlo al mosto prima dell'inoculo del lievito previa pastorizzazione.
  13. Preferisco pastorizzare
  14. tutti quelli diversi dal Marga sono ottimi, scegli quello che vuoi. I rulli dei mulini sono tutti godronati, però non è possibile godronare profondamente i rulli della macchina della pasta, pertanto hanno poca presa sui grani. Il Marga, essendo derivato dalla macchia della pasta, ha lo stesso problema.