Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 12/29/2019 in all areas

  1. 1 point
    Sei partito da 1038.. sei a 1016 e devi arrivare almeno a 1010.. se hai modo alza la temperatura di un paio di gradi x terminare la fermentazione (dovrebbe entro tre o quattro giorni), ti consiglio di non travasare x il momento e vediamo come procede.. che doveva aver già finito...!!
  2. 1 point
    Allora 18° gradi se riesci a tenerli e finire la fermentazione vanno bene. Lo stile bitter è tra i miei preferiti, non ho mai fatto kit coopers però.
  3. 1 point
    Ideale come aperitivo leggero Io sto aspettando una cassa mezza aventinus e mezza tap5 di Schneider che sta viaggiando nel bagagliaio di un mio amico in rientro dalla Germania
  4. 1 point
    anche io ero come te all'inizio, poi per forza di cose ho iniziato ad avvicinarmi al luppolo ed è diventata tipo una droga In realtà poi il trucco è star bassi con l'amaro e pompare con l'aroma, infatti quasi tutti adesso hanno smesso di fare birre tremendamente amare, come andava di moda qualche anno fa. Adesso si punta molto di può sull'utilizzo del luppolo a fine bollitura e in DH. Poi in questa ci va anche il lattosio che addolcisce, quindi ho volutamente pigiato un po' di più sull'amaro (altrimenti sarei rimasto sui 32-35) per evitare di fare l'effetto "sciroppone"
  5. 1 point
    Grazie ragazzi siete grandi , dai organizziamo un incontro e ci facciamo assaggiare le birre , io purtroppo sono ancora alle prime acque ho fatto finora soltanto 2 cotte , ho cominciato troppo tardi , ci pensavo da tanto ma sempre pensato che i kit magari non facevano bene e quindi sempre avuto un po' di timore di spendere soldi e poi fare tutto male ma purtroppo mi piace troppo la birra e dopo avere assaggiato qualche birra di qualche amico che li fa allora de uso di fare anche io ma voglio fare bene e imparare da tutti voi per potere fare delle grande birre :-)
  6. 1 point
    Aridajeee!!! co sto grazie e grazie... ci devi togliere l'arsura quando sono pronte....
  7. 1 point
  8. 1 point
    Ah ok ok. Del bouncer esiste anche una versione più grande sul sito di Birramia, si chiama MacDaddy e credo sia più adatta in questo caso, sia come litraggio che come filtro che è più grande. https://www.birramia.it/attrezzature-per-birra/e-g-e-all-grain/filtraggio/bouncer-mac-daddy-filtro-per-birra-grande.html Poi ripeto, se si intasa ci vuole un attimo a svuotarlo e a ripartire. Io sto valutando per questo DH se inserire i luppoli dentro un hop spider e lasciarli lì dentro per evitare meno dispersione nel mosto.
  9. 1 point
    Dajeeee!!! ora tienilo costante sui 20°... e vedrai che andrà alla grande.... tienici informato
  10. 1 point
  11. 1 point
    potrebbe andare..!! magari tira su un pò di fruttato.. ma ripeto x ripartire, kit vecchio, senza attrezzature.. penso che vada piu che bene
  12. 1 point
  13. 1 point
    Hola humberto vivo a Genova pure io e ti posso garantire che la qualità dell'acqua in generale é elevatissima....se stai in centro o in periferia ti arriva l'acqua dal lago del brugneto o del val noci ....su per la val polcevera ce l'acqua del gorzente e nelle colline di solito si preleva direttamente da sorgenti secondarie...la rete idrica é abbastanza curata quindi puoi tranquillamente usare l'acqua del rubinetto per la tua birra.....poi andando avanti e migliorando magari qualche cotta si può fare con l'acqua in bottiglia per avere sottomano dati tangibili tipo durezza residuo fisso sodio ecc ecc ecc che fanno modificare il gusto alla birra in determinate condizioni...ad esempio io per rauch lager o pilsner in genere uso le bottiglie perché cerco acqua morbida con poco sodio e con basso residuo fisso....ho notato una maggiore pulizia nel gusto finale della birra.... per ale ipa apa weiss belghe e chi più ne ha piu ne metta uso quella del rubinetto..... Salute
  14. 1 point
  15. 1 point
    povera la mia cervicale
  16. 1 point
    dipende da cosa si vuole.. mettere 6gr su una ipa o bitter è da arresto!!! sul discorso dello zucchero in fermentatore.. il travaso va comunque fatto.. se si versa la soluzione a fermentatore vuoto quasi si mescola da solo riempiendolo e poi basta una legerissima girata un paio di volte.. (la soluzione zuccherina una volta mescolata non si separa piu.. al massimo avviene una stratificazione di temperatura), poi immagina una fg non raggiunta e versi il misurino per intero.. rischi fontane di schiuma se non peggio..! personalmente da parecchio effettuo il non travaso (nessun travaso) e priming in singola bottiglia con soluzione e pipetta.. x una piu omogenea distribuzione.. un poco laborioso ma carbonazioni impeccabili..!
  17. 1 point
    Giusto!! Sarà fatto alla prima occasione!!
  18. 1 point
    Ho vissuto in Liguria per tre anni, per la precisazione a Villanova D'Albenga e birrificavo con l'acua del rubinetto. Se l'acqua è potabile allora la puoi usare anche per birrificare. Penso sia stupido e anti ecologista comprare acqua in bottiglie per farci la birra, per poi usare l'acqua del rubinetto per fare la pasta o per lavarsi i denti....
  19. 1 point
    Prova a chiedere a David Rovora.. è delle tue parti.. Comunque bottiglie certo che vanno bene! Sul lievito che avanza.. lo terrei fino a fine fermentazione.. poi puoi farci il pane.. o magari belle birre prova in un futuro prossimo
  20. 1 point
    Ciao ragazzi, rispondendo a Baccomax faccio birra dal 2000 ho sempre usato gas e da sei sette anni automatizzato con elettrovalvola, non sono mai saltato in aria ho un locale adibito esclusivamente per produrre birra. Fino ad ora ho usato easybrew una versione non in circolo che mi ha dato lo sviluppatore realizzatore con controllo PID anche per gas e vi assicuro che funziona alla grande. Ora mi hanno regalato smartpid ma il problema è che per on/off gas stacca solo al raggiungimento del set point e quindi a causa della inerzia questa sarà sempre superata e l'isteresi che si può settare funziona solo in "discesa di temperatura". Rispondendo a Berghem, io credo che per il gas sia sufficiente avere due set point uno per la rampa in salita in modo da poter settare 3-4 gradi di inerzia, e poi una isteresi da settare tipo 0.5 °C per mantenere il set point. In tal caso anche se si riaccende la fiamma per mantenere la temperatura di set point l'inerzia termica è trascurabile. Con smartpid (ovviamente compatto carino preciso e evita di utilizzare il pc) dovrei impostare un minimash di 5-6 minuti a una temperatura 3 -4 gradi inferiore per tener conto dell'inerzia e funzionerebbe tutto o tarare la sonda a temperature inferiori ma questi raggiri non mi piacciono proprio, sarebbe molto piu utile avere 2 parametri da settare per inerzia e isteresi e bona. Passare a elettrico mi aiuterebbe ad avere un controllo piu preciso di temperatura ma ragazzi in venti anni che faccio birra ogni anno ho sempre fatto piccoli upgrade e adesso ho un sistema che è un birrifficio clandestino oramai ahahaha e non ho punta voglia di modificare tutto per passare all'elettrico e poi l'idea di avere la serpentina nei grani con la caramellizzazione dei malti proprio non mi va un herms poi spendere altre 80-100 euro prendere un' altra pompa no noo non ne ho proprio voglia. Ho creato addirittura un sistemino che gli imposto quanti litri di acqua voglio nelle pentole e con un relè mi attacca la pompa e mi carica le pentole di acqua ahahahaha ma passare all'elettrico son restio buone birre a tutti
  21. 1 point
    molte grazie Morrison,seguiro' il tuo consiglio
  22. 1 point
    Concordo con baccomax, io ho fatto 4 cotte coi kit già luppolati, 4 cotte in e+g e dopo mi sono buttato all'AG. Guarda che seppur c'è una differenza di costo nei materiali, puoi procedere gradualmente, ad esempio io ho iniziato a fare AG in BIAB cos' bastava una pentola e raffredavo nel lavandino. Poi ho comprato una pentola usata, poi mi sono costruito la serpentina (che uso tuttora e te la cavi con 30 euro).
  23. 1 point
    Se intendi ricette e+g non ti posso aiutare.. a suo tempo ho desistito e passato ad AG direttamente..! Il software che uso su android é Calcoliamo birra, su pc/cellulare brewonline, x pc ce ne sono un fottio.. ma non li uso piu da molto tempo... e ora mi viene in mente solo BeerSmith (ma inglese e €), Brewplus, aimè l'età avanza..
  24. 1 point
    La risposta è SI, puoi controllarlo da 130 KM. Ti intendi di network? Qua devi andare di sniffing.... Come tutti gli apparati avrà un suo indirizzo IP e porta di ascolto, procurati questi due dati. Poi sul router apri una porta esterna, che a seguito di una chiamata su una determinata porta esterna, rigiri la richiesta all'IP interno e sulla porta interessata. Ovvio che questo porta ad una vulnerabilità, senza nessuna protezione aggiuntiva chiunque potrà accedere al dato...
  25. 1 point
    Se è la tua prima birra ti sconsiglio il travaso, cosi diminuisci la probabilità di ossidare la birra. Nelle cotte successive valuterai se farli o meno.
  26. 1 point
    Ciao Humberto!! Prima regola.. il coperchio non si apre mai, il gorgogliatore in genere é attivo per i primi 3-4gg e non sempre, se vuoi vedere se la tua birra sta procedendo bene misura col densimetro dopo una settimana.. e vedi cosi a che punto sei... come dice Berghem.. prima misuri e poi decidi se eventualmente fare un travaso. Non essere frettoloso con la tua birra.. ci vogliono almeno tre mesi di attesa.. 3 settimane di fermentatore, due settimane di carbonazione e due mesi di maturazione.
  27. 1 point
    Grazie per tutti i messaggi e consigli preziosi... Allora attualmente il fermentatore è in casa ed ha una temperatura come da foto (credo sia 19 gradi visto che le cifre colorate sono 18 e 20). Nel frigo nella cella di plastica ho sia us 04 che us 05 in bustine da 11,5 g. Giacché sono convinto di averli fatti fuori tutti i lieviti residui nel mosto, ed il grado alcolico attuale è praticamente 3°, penso che forse un'altra bustina di lieviti vivi e pronti a mangiare il fermentabile sarebbe una buona idea. Nel senso che se tiro fuori ad esempio sempre l'us04 lo lascio a temperatura ambiente una mezz ora e poi lo reidrato in acqua a temperatura ambiente una mezz oretta e poi rimuovo il gorgogliatore asportando prima il liquido santificato e con un imbuto sempre santificato verso dall'alto il lievito idratanto potrebbe andar bene? Sicuramente ossigena poco o niente. A questo punto mi chiedo: Ma poi non è che tutte e tre le bustine di lievito possano far male al panino del bevitore? Il sapore del lievito si sentirà eccessivamente? Del resto non credo sia sensato imbottigliare una stout con 3 gradi alcolici... Meglio US04 per mantenere la stessa scia di sapore oppure US05? Grazie ancora
  28. 0 points