Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 18/12/2017 in all areas

  1. 1 point
    Bacco, ogni birra ha una storia quindi non si possono dare numeri precisi ... ed io non li do mai !... Se non fai travaso puoi tenere il mosto anche un mese (non di piu' ), a parte i lieviti generici dei kit con gli altri difficilmente si possono avere problemi per autolisi delle cellule. cmq io winterizzo al massimo una settimana o quando posso per comodita, una volta al freddo male non fa.
  2. 1 point
    speriamo di no..., sennò in alternativa non ci resta che scolarla tutta a fine giugno
  3. 1 point
    uso brewplus, quindo come dovrei fare? (anche per il futuro non solo per questa ricetta) quindi dici di diminuire il roasted e aumantare il crystal per il numero di bustine in effetti ho tirato a caso, c'e un modo per capirlo?
  4. 1 point
    Grazie morrison sempre molto gentile
  5. 1 point
    MMHHHH ma non sarebbe piu saggio iniziare a camminare prima di fare la maratona di New York? sono spiazzato non saprei cosa dirti... io inizierei a studiare il mondo della birrificazione, iniziare a realizzare cotte e seguire corsi di formazione.. scopri il mondo birra e poi valuta... in genere prima di infilarmi le scarpe metto i calzini... penso sia piu saggio no?!?! per quanto riguarda la parte burocratica io sono completamente allo scuro e non ti posso aiutare mi spiace, magari altri del forum ti possono aiutare, se ne è parlato in alcuni post sulla sezione Homebrewers in piazza, usa lo strumento cerca e vedi cosa dicono... saluti e inboccallupo
  6. 1 point
    Ho fatto lo stesso kit fermentando a 12 gradi ho lasciato le bottiglie a temperatura di fermentazione. Ti dirò domenica sera come è andata a me. Temevo anch'io il tuo problema, già capitato in passato e risolto come dice baccomax spostando le bottiglie e in una settimana era tutto OK. Domenica proverò e se avrò il tuo problema risolverò cosi...
  7. 1 point
    ok secondo me gli errori sono due.... la temperatura di carbonazione è troppo bassa ( almeno 3 settimane a 15/17°almeno), nel secondo fermentatore io la terrei almeno un mesetto trattandosi di lager l'deale sarebbe tenerla durante questo tempo ad una temp di 2-3°(lagerizzazione). sicuramente avrai ancora sedimenti in sospensione, essendo lager io aspetterei una volta imbottigliata di aspettare 2/3 mesi prima di assaggiare. io riporterei le bottiglie appunto al caldo 15/17° per 2-3 settimane e poi al fresco e buio fino a alla festa della donna....
  8. 1 point
    ma vaffanguru va . è che faccio sempre cotte diverse, ne pianifico un paio alla volta ma manca sempre qualche elemento, pero' siamo un bel gruppo ed a volta capita di imbucarsi in ordini di amici o viceversa..... l'unione fa la forza.
  9. 1 point
    fai solo attenzione appunto nel rispettare i dosaggi!!!
  10. 1 point
    la diablo pare che richieda solo 0,5 kg di fermentabile aggiunto
  11. 1 point
    effettivamente ci ho riflettuto poi che stavo facendo una cosa non proprio corretta... rispondo a diversi forum aperti contemporaneamente tra birra, meteo, meccanica, cucina, salute, e videoeding... avevo già cliccato su INVIA RISPOSTA... appunto che mi sono reso conto del malfatto. Chiedo ufficialmente scusa!!!
  12. 1 point
    Generalmente nello slurry ci sono da0,8 a 2 MLD di cellule per ml di lievito, tanta roba !!! Si parla di lievito sano e senza la parte liquida, il mio dubbio era solo per il lievito da bassa che dopo una lagerizzazione puo' essere sfinito, per questo ti ho detto di informarti in giro. PS: il doppio starter si fa' sempre crescendo, se devi fare 2 lt, il 1° sara' di 0,8 lt, lo fai lavorare 2/3 giorni, una notte in frigo, decanti la parte liquida e rifai il 2° da 1,8 lt.....
  13. 1 point
    Francesco mvef ha il dono di esprimersi al meglio come pochi altri mastri!! Allora desmobirra..(dal nome sembrerebbe ti piacciano le ducati...) quando scriviamo un post facendo domande é bene specificare oltre i passaggi anche lo stile( dal colore si direbbe una lager o whit), il nome della birra ed eventuali aggiunte di fermentabili oltre al kit e che tipo di lievito se a bassa o alta fermentazione, detto questo lasciare poche ore sul balcone nn serve a nulla.... rischi solo do torbidare il tutto a causa dello scuotimento, rischi di esporre a luce solare. Se il tuo intento è far affinare e sedimentare la birra lasciala li dov'è per un periodo piu lungo.... o altrimenti ci sono dei cicli termici chiamati winterizzazione per lieviti ad alta e lagerizzazione per quelli a bassa, ma ci vogliono delle accortezze che ora non ti sto a spiegare in quanto già trattato il altri post, usa lo strumento cerca nel forum cosi studi prima i vari procedimenti...... e poi fai domande mirate con risposte mirate... e poi ricorda che siamo in ambito artigianale e mai una birra sara uguale ad un'altra.... mai!!! e poi il bello è anche sperimentare no!?
  14. 1 point
    Ciao a tutti inserisco un articolo che ho scritto per iniziare a birrificare con l'uso del kit, con procedimenti e consigli. Spero possa esservi utile http://it.blastingnews.com/cucina-ricette/2017/12/produzione-della-birra-fatta-in-casa-con-il-kit-di-fermentazione-002221991.html
  15. 1 point
    Io ho risolto stampando dei cartellini da appendere al collo. Finita la birra togli il cartellino e via...
  16. 1 point
    Miomao German Lager Stile Dortmunder Export 08/04/2014-3 Valori previsti: OG 1,053–FG 1,013–EBC 11,4 –IBU 18,3 Rag- Eff 75%- Alc. 5,25% Vol. Valori misurati: OG 1,060– FG 1,015 Eff 85% RA 60,98% Alc. 6% Vol. Per fare 31 lt Grani totali 7,050 kg Pilsner 6,000 kg. Monaco 0,600 Carapils 0,650 Luppolo: Hallertauer Tradition 25 gr 60' Hallertauer Hersbrucker 20 gr 30' Hallertauer Hersbrucker 20 gr 15' Saaz Dry-Hop 40 gr 5gg dopo il primo travaso Lievito WB-34/70 12 °C Mash in 45 °C 5' Protein rest 51 5' β-amilasi 64 60' Mash out 78 15' Sparge 78 Pre-boil previsto OG 1,047 Acqua Mash 22,5 lt Acqua sparge 23,5 lt Tot. Acqua 46 lt In pentola 37,5 lt Boil 75 min. Litri finali 31 lt Evaporazione 8,5 lt Priming: CO2 2,6% Zucchero 5,9 gr/lt E' la terza replica di questa birra che è una delle mie preferite. Colore leggermente ambrato dovuto all'uso del malto Monaco che malgrado sia presente in piccola proporzione le dona, oltre al bel colore, un sapore vellutato con assenza assoluta di astringenza. Corpo presente, poco luppolata, con un amaro percettibile e non invasivo ed un aroma fragrante dovuto al generoso uso di SAAZ in Dry-Hop aggiunto dopo 7 gg di fermentazione e lasciato in infusione peri 5 gg. Per rendere più chiara la birra ho travasato di nuovo dopo ancora 5 gg ho messo il fermentatore in frigo a 2°C circa per altri 7gg (Non era mia intenzione effettuare una lagerizzazione prolungata). Ulteriore travaso e priming con aggiunta di 1,5gr di lievito T58 e con 5,9 gr/lt di zucchero semolato comune. Primo test dopo 7 gg e già presentava una bellissima schiuma anche se non ancora molto persistente. 2° assaggio dopo 15 gg, con mia gran sorpresa sembrava già essere abbastanza matura Ho resistito effettuato un terzo assaggio il 27 maggio, constatando che poteva ritenersi una birra già pronta ad essere consumata. Un'ulteriore maturazione (4 mesi complessivi) e sarà certamente perfetta. Comunque ritengo che sia una birra che non necessita di lunga maturazione. ECCEZIONALE già ora. Fatela e non ve ne pentirete! Gustatela a non meno di 8 °C. Per gli amanti dell'amaro suggerisco di portare il luppolo della prima gittata a 40gr per ottenere una IBU di 25,1 Thinset che la rende più coerente allo stile dal quale deriva.