Vai al contenuto


Contenuti pi¨ graditi


#61082 REGOLE GENERALI DEI VARI FORUM

Inviato da Jean Luc di 17 May 2008 - 08:46 AM

I forum sono aperti a tutti a patto di rispettare alcune semplici regole del buon convivere, premetto che chi non rispetta tali regole vedra' cancellati dai moderatori i post ritenuti insindacabilmente a giudizio di essi non rispettanti le regole dei forum.

Inoltre chi turba la quiete del forum verra' Bannato da esso.

Le regole da rispettare sono:

1) Avere rispetto per tutti

 

2) Non deridersi a vicenda

 

3) Evitare inutili prese di posizione (che non portano mai da nessuna parte)

 

3 Essere coscienti che il forum è di tutti

 

4) Non parlare male di altri partecipanti del forum e soprattutto non parlare male degli altri che non partecipano al forum, Vale a dire, Birrifici, Altre ditte di homebrewers, Altri forum ecc. ecc.

 

5) Cercate di usare un linguaggio non volgare anche quando siete arrabbiati

 

6) Cerchiamo di essere amici con tutti visto che questo forum è nato per avvicinare gli homebrewers e non per allontanarli.

 

7) Se qualcuno ha delle lamentele motivate su altri partecipanti del forum contatti me personalmente, possibilmente alla email del sito.

 

8) Dato che questo è un forum a tema birraio, non parlate di politica, di politici, e di religione.

 

9) Pubblicità occulta: Qualsiasi messaggio che contenga pubblicità indiretta o diretta verso particolari siti concorrenti e non, verrà rimosso e, se ritenuto necessario, il nick verrà sospeso o bannato. E’ permesso inserire link di siti per indicare dove trovare un determinato articolo o prodotto (qualora non fosse in catalogo su Birramia) , a patto di riportare link di più siti e non ad uno solo per evitare pubblicità occulta, salvo casi eccezionali (un articolo poco diffuso o molto particolare, e in ogni caso chiedere prima ad un moderatore).
Stesso discorso per i siti di aste on-line, comparatori di prezzi, ecc.
Se l’oggetto in questione non fa parte del mondo della birra e affini NON si applicano le regola di cui sopra.

 

10) Firma: non è permesso inserire nella firma link o riferimenti ad attività aventi natura commerciale, nonché a siti che abbiano contenuti dubbi (siti porno, siti politici “estremisti”, ecc..). No siti con dialer o simili. Non è in nessun caso ammesso il link diretto a qualsiasi sistema di bannering/referring; è possibile linkare il proprio sito personale o una pagina di riferimento. Il sito personale non dovrà essere di carattere pornografico, relativo alla pirateria informatica o comunque irrispettosa del buongusto e del decoro, nonché illecito ai sensi delle leggi vigenti nello stato italiano.
Gli amministratori del forum si riservano il diritto di modificare il profilo personale in caso di inadempienza o noncuranza ai richiami e di prendere gli opportuni provvedimenti.

 

11) Il bannaggio di un utente ha come conseguenza la disattivazione irreversibile del nick. Qualora questo utente continui a riscriversi, con l’unico fino di contestare e ostacolare il regolare svolgimento dei post sul forum si procederà con la segnalazione all’autorità competente e al provider utilizzato. Verranno inoltre bannati tutti i cloni di utenti sospesi.

 

 

Inoltre ricordo a tutti che il forum era nato in origine per ospitare i clienti di Birramia, poi ha avuto successo e vediamo che anche altri utenti che non sono nostri clienti lo usano, io sono molto contento di questo, sono molto felice che chiunque possa usufruire dei vantaggi di avere un forum sia esso nostro cliente o no.

Comunque fermi restando che tutti possono usare il forum e che ognuno è liberissimo di acquistare da chi vuole, senza nessun obbligo da parte sua, vi chiedo pero' una cortesia personale:

NON pubblicizzate su questo forum, specialmente mettendo il link, altri siti commerciali che vendano i nostri stessi prodotti (o altre attività in qualche modo simili alla nostra, come forum, newsletter o altro), questo anche per rispetto mio che in fin dei conti, sono il padrone di casa e vi ospito, poi come ripeto ognuno è libero di acquistare dove vuole e sara' comunque sempre il benvenuto lo stesso.

 

Grazie 




#157476 Bavarian Weizen

Inviato da miomao_felix di 24 November 2013 - 01:40 PM

Bavarian Weizen
Miomao_felix
Programma BrewPlus
Valori calcolati per 26 lt:
OG 1,053–FG 1,013–EBC 11–IBU 9,3 Tinseth- Eff 70%- RA 51,4 % ABV. 5,33%
Valori misurati: per 27 lt in fermentatore:
OG 1,057 – FG 1,012 Eff 63% -AA% - RA 64,2% - ABV.6%
1ª cotta 15 aprile 2013
2ª cotta 5 luglio 2013 (I dati per le due cotte sono pressoché identici)

Grani totali 6,6 kg
Pilsner 2,200 kg.
Frumento 4,400

Luppolo:
Hallertauer tradition 18 gr 60 min

Lievito:
WB 06 a 24 °C Reidratato con 200 ml di mosto prelevato dopo la bollitura.

Ammostamento:
Mash in 46 °C 10'
Protein rest 51 °C 15'
Saccarificazione 54 °C 10'
Saccarificazione 63 °C 30'
Saccarificazione 68 °C 20'
Mash out 78 °C 15'
Batch Sparge 78 °C

Boil 60 min.
Pre-boil previsto OG 1.038
Pre-boil misurato OG 1.049
Post boil 27 lt at OG 1.057
Volume CO2 voluto: 3,2%
Zucchero 8gr/lt
Sosta priming 15gg a 24 °C
Maturazione preferibilmente at 11-12 °C per un periedo minimo di 4 mesi

Le mie STAGIONATE papille gustative la sentono così:
Una birra color giallo oro, torbida, con evidenti ma non invasivi piacevoli note di banana e chiodi di garofano dovuti all'ottimo lievito WB 06, piacevoli sensazioni boccali di grano dovuto all'elevato quantitativo usato che è frequente per questo stile.
La generosa carbonatazione le conferisce una schiuma persistente, pannosa ed abbondante che la rendono piacevolissima e molto beverina. Temperatura di mescita consigliata 6-8 °C.
Mettete in cantiere una cotta per il prossimo febbraio e potrete gustare questa meraviglia la prossima estate.
Per chiarimenti ed osservazioni vi invito ad aprire un post nella sezione A.G.

 




#164560 Metabisolfito

Inviato da aldo di 24 May 2014 - 02:49 PM

Candeggina e bisolfito mai avuto problemi; al forno metteteci un bel ARROSTO CON PATATE E DA BERE UNA BUONA BIRRA!!! :P :D




#143467 Un Sogno Che Si Avvera....

Inviato da zakk89 di 14 February 2013 - 11:44 PM

Dopo tante cotte, a furia di provare tecniche e ricette nuove, dopo aver provato malti in ogni quantità e combinazione, idem con i luppoli fianlmente la pazienza e la costanza hanno dato i frutti... un bel giorno sento il telefono squillare, numero che non conoscevo, boh chi sarà... "Pronto? sei davide? Sono ****** del Birrificio della Granda, sto cercando un birraio per il mio birrificio e mi hanno dato il tuo nome.... li per li ho pensato fosse uno scherzo. invece era vero! altre persone che mi conoscevano quando hanno saputo che stavano cercando un birraio hanno fatto il mio nome... che onore...ora sono diventato il birraio e mi sto divertendo un casino, è una figata..... un sogno che si è avverato....
Questo era per dire che se si ha la passione e ci si dedica a fondo in quello che si crede alla fine i risultati arrivano.... per carità le difficoltà non mancano, nel mio caso ho dovuto far fronte ad una bella contaminazione pesante di batteri lattici e brettanomiceti, a cui ormai avevo dato un nome però a forza di insistere si è risolto il problema e sono andato avanti... mai mollare! :D


#166679 Impianto Per Microbirrificio

Inviato da unodellavis di 29 July 2014 - 12:47 PM

Dieci o dodici o 15 poco cambia... chi compra una birra da dieci Euro è un utente particolare, e anche lui ne compra una o due... quello che guadagna è il Signor Peroni che vende 10.000 casse di acqua colorata al giorno... Quindi ribadisco il concetto, se sei bravo e hai voglia di lavorare e soldi da investire, si può fare. Ma devi essere mosso dalla passione, non dal business, perchè margini di guadagno ce ne sono pochi...




#166522 Macinatura Fine O No... Finalmente Ho Verificato...

Inviato da Alex di 24 July 2014 - 05:54 PM

Ciao a tutti...

Dopo varie letture in giro su come aumentare l'efficienza del proprio impianto, vari dubbi e divagazioni mentali, per mia curiosità, ho voluto indagare e magari quantizzare quanto in effetti la macinatura del malto possa influire sull'efficienza di estrazione degli zuccheri....Ieri sera, visto il tempo infausto, armato di '2 di tutto' ho quindi eseguito il seguente esperimento :

- Ho messo a bagno maria 2 vasi 4 stagioni da 2 litri, ciascuno riempito con 1 Lt d'acqua e portati a 50 gradi.

- Immesso in ciascuno 300g di malto, 'G', macinato grossolano ( tipo macinatura che viene offerta con l'acquisto del malto ) ed 'F', che ho macinato più fine, ma con trebbie ancora ben definite.

- Portato il Ph di entrambi gli infusi 'G' ed 'F' ad un 5.3 e sono andato ad una temperatura di 65 gradi.

 

- previsto di attendere 45 minuti, mentre entrambi i mosti venivano rimescolati in equal modo ogni circa 3 minuti.

 

- Dopo circa 30 minuti, sembrava che il mosto 'G' fosse già a quasi completa conversione degli zuccheri ( prova dello iodio ), mentre 'F' risultava avere ancora abbondanti zuccheri da convertire, e decido quaindi che 'F' determinerà l'inizio del Mash Out per entrambi. Questo però mi dà già un indizio sul fatto che forse 'F' ha più materiale disciolto da convertire.

 

- dopo 50 minuti, faccio un Mash Out a 75 gradi, ed estraggo ( tramite grain bag usato come filtro all'imbocatura ) stessa quantità di liquidi sia da 'G' che da 'F' ( sinceramente della limpidezza me ne frega poco, e le 'polveri' mi risultano bene o male uguali per entrambi ).

 

- eseguo un lavaggio trebbie immettendo esattamente un altro litro di acqua a 76 gradi ad entrambi, agito per 5 minuti, ed estraggo ancora.

 

- Mi fermo esattamente al riepimento di 2 brocche da 1,5 Litri per entrambi e lascio raffreddare bloccando ogni via di evaporazione delle brocche e lascio riposare alcune ore, in modo da non avere 'polveri' che posano influire sulla misura.

Il risultato del test alla fine è il seguente :  OG 'G' = 1035, OG 'F' = 1043, dandomi finalmente una misura quantificabile, anche se non magari precisissima, dell'incremento di efficienza data da una macinazione più fine del malto, che risulta in questo caso essere di circa il 20%...

 

Circa il risultato torbidità, dopo 18 ore di 'deposito', i 2 mosti erano nettamente comparabili, e, dal risultato delle trebbie ( usando io un bazooka ), non mi sembra dovrei avere problemi di filtraggio, anche se lo proverò alla prossima cotta...

 

Spero che questi dati magari servano a qualcuno che si chiedeva le mie stesse cose...

 

sempre che il mio test sia attendibile... :P

 

Alex




#157960 Brutta Sorpresa All'apertura Di Alcune Bottiglie

Inviato da miomao_felix di 02 December 2013 - 12:27 PM

Se leggi solo quello che t'interessa, anche la bibbia potrebbe sembrare un romanzo di Stephen King....

 

Ho scritto che estratto, miele e canna danno corpo e c'ho messo fra parentesi "chi + chi -". Per me è chiaro. Se risulta poco chiaro, basta farlo notare e mettere gli accenti giusti...

Chi ha aperto la discussione scriveva che dopo 60 giorni si erano persi aroma e gusto di fruttato. Quindi anche il miele, sarebbe tornato utile (rispetto allo zucchero). Lo zucchero di canna... beh, è fuori discussione (spero) che porta il suo sapore alla birra, visto che non è raffinato e lo scuro (per esempio) gli viene dalla melassa...

Non ti cambia la birra totalmente, ma in una certa percentuale (magari piccola) sarebbe stato meglio dello zucchero bianco.

 

Ti consiglio di fare un bel respiro: forse ti serve! Questo è un forum, non un campo di battaglia.

Detto questo, passo e chiudo. Scrivi un po' quello che ti pare. Il mondo è bello perché è vario...

Squonk ha pienamente ragione e mi ha preceduto nella risposta dove avrei detto le stesse cose. Non mi sembre che abbia trasformato questo forum in un campo di battaglia, cosa che a quanto sembra, anche se inconsapevolmente, stai facendo tu. Quando si vogliono dare consigli bisogna essere sicuri di quello che si scrive e bisogna  con umiltà anche saper ammettere di avere sbagliato (capita a tutti)  e non arripicarsi sugli specchi contribuendo a confondere le idee a chi ha bisogno di consigli.

P.S.

Artorius scrive:

Ho scritto che estratto, miele e canna danno corpo e c'ho messo fra parentesi "chi + chi -". Per me è chiaro. Se risulta poco chiaro, basta farlo notare e mettere gli accenti giusti...

 

A dire il vero per me non è chiaro proprio per nulla: mi puoi spiegare cosa volevi dire?

 

Comunque ti invito VIVAMENTE a non essere scortese.




#156150 Nuova Etichetta

Inviato da Ospite di 31 October 2013 - 07:49 PM

Ecco il bozzetto quasi definitivo per l'etichetta della mia super premium BIRRAMIA PILSNER, dovrei imbottigliare la prossima settimana, che ve ne pare? Se avete consigli da dare sparate pure a ruota libera!! E' un po insolita lo sò anche perchè i pesci con la birra centrano poco, ma a me piacciono i pesci e la pesca quindi eccola quà. 

 

20535ah.jpg

 

l'effetto finale dovrevve essere questo....

 

15d6rn4.jpg

 

il bello di questo genere di etichette è che la bottiglia rimane pulita, non c'è colla, poi volendo possono essere riutilizzate, che non è poco!!




#154650 O.t. Elogio Al Forum Ed Alla Birra Fatta In Casa.

Inviato da TardoFreak di 10 October 2013 - 10:18 PM

Un saluto a tutti i partecipanti,

E' poco da tempo che frequento questo bellissimo forum quindi chiedo scusa se questo intervento fuori tema vìola le regole del forum. Non me ne vogliate ma, se proprio dovete uccidermi ... mirate al petto! :D

Mi sento in dovere di ringraziare, in primo luogo, il forum e le persone che lo rendono vivo. Grazie alle letture degli argomenti mi sono deciso a fare la birra da me.

Inizialmente avevo dei dubbi e delle riserve sulla qualità della birra che si può ottenere facendola in casa, in special modo di quella ottenuta tramite i kit di malto luppolato. Leggendo i vari interventi ho voluto dare fiducia a coloro che affermavano che la birra fatta in casa è in ogni caso migliore di quella commerciale.

Bene, questa sera, per la prima volta, ho pasteggiatto con birra fatta in casa e trascorso il dopo-cena sempre con birra fatta in casa.

Devo ammettere con gioia che, come dicevano in molti. anche la birra da kit è di qualità nettamente superiore. Oserei dire che è birra di un altro pianeta!

La differenza si sente in tutto. Anche se una delle tre birre che ho gustato non è ancora completamente matura, la qualità è eccellente.

In più, l' esperienza di assaggiare i provini e rendersi conto di come il gusto migliora con il tempo è un' esperienza esaltante.

Quindi:

- Ringrazio i forumisti che, grazie ai loro interventi, mi hanno schiarito le idee e dissipato dubbi su come fare la birra.

- Mi rendo conto che d' ora in poi sarò condannato a fare birra per tutta la vita. "Mai più senza un paio di fermentatori" è il motto che mi guiderà.

- Non mi posso esimere dal dovere di dare onore al lievito che è un organismo spettacolare, quasi magico, ed alla fermentazione.

- Viva la birra fatta con passione!

- Gli esperimenti con la birra (ne ho già fatti diversi ed alcuni sono stati una vera sorpresa) sono un qualcosa di gratificante.

- Sono arrivato alla consapevolezza che la birra è calma, necessita di pazienza e che questa viene ben ricompensata. Se "slow food" è vincente allora anche "slow drink" lo è.

- Altre ed eventuali. :D

 

Ho voluto condividere queste mie emozioni con tutti voi, mi sembra un giusto tributo al forum ed alla magia della birra.

 

Spero in futuro di poter dare un contributo al forum per ricambiare quello che ora sto solo attingendo.

 

Con amicizia

Tardo Freak

Al secolo Stefano :)




#153453 Fase Fine Fermentazione-Imbottigliamento

Inviato da silvia88 di 16 September 2013 - 04:11 PM

Ehm ...

Sanitizzare

sanitiżżare v. tr. [dall’ingl. sanitize, der. del lat. sanǐtas -atis «salute, sanità»]. – Nell’industria alimentare, lo stesso che sanificare (nel sign. 2). ◆ Part. pres.

 

fonte: http://www.treccani.it

 

Essendo Italiano forse sarebbe meglio SANIFICARE.

 

Scusami TardoFreak se controbatto  :) , a causa della mia "deformazione professionale" ho usato un termine leggermente più tecnico.

 

Infatti, in linguaggio tecnico dell'industria alimentare (e quindi compresa la birra) con sanificare s'intende solo la "pulizia dallo sporco grossolano, dalle incrostazioni o cose simili" senza però badare alla rimozione dei microrganismi contaminanti che invece si eliminano con la sanitizzazione. Non è una traduzione dall'inglese diciamo, ho solo utilizzato il termine che pensavo più preciso nel nostro caso, dove i microrganismi sono decisamente indesiderati!  ^_^

 

Purtroppo questi due termini tendono spesso a confondersi, causa la loro traduzione dall'inglese! Ti posso dire per certo che la corretta differenza è la seguente, ti riporto le loro corrette definizioni:  :D

  • Pulizia o Sanificazione: Rimozione meccanica dello sporco da superfici e oggetti. Si ottiene mediante l'uso di detergenti. Tale operazione deve sempre precedere le operazioni di disinfezione e sterilizzazione.
  • SanitizzazioneMetodica utilizzata per ridurre la carica microbica su oggetti o superfici sino ad un "livello di sicurezza". Si ottiene mediante l'uso di detergenti, seguito dall'uso di disinfettanti.

 

Ti riporto cosa c'è scritto su treccani, se cerchi il termine Sanificare:

 

2. Per calco dell’ingl. sanify, trattare ambienti e impianti dell’industria alimentare, e talora anche gli alimenti stessi, in modo da renderli rispondenti alle norme igieniche (cfr. sanitizzare, sinon. oggi più usato). Meno com. con sign. più generico, riferito ad altri ambienti domestici, uffici, stabilimenti, ecc.

 

Non voglio assolutamente mettere in discussione la tua conoscenza, ma ci tenevo particolarmente a spiegarti la motivazione dell'uso di quella parola! Nulla toglie che tu possa usare quella che ritieni più opportuna!  :D




#139172 Doppia Fermentazione? Mi Manca Un Passaggio

Inviato da squonk di 19 November 2012 - 07:03 AM

salve caro amico hai controllato la densita iniziale e quella finale se un quarto e andata via puoi imbottigliare e fra 30 giorni cin cin
ciao

mi sembra un po' pressapochista come risposta..soprattutto dopo 30 giorni cin cin...e perche' mai soprattutto senza sapere che stile di birra si e' prodotto..e se fosse stata una birra stile abbazia la bevi dopo 30 giorni?..e poi magari ti lamenti che ha sapori strani?..
Se si danno risposte almeno si cerca di essere precisi, se no si crea soltanto confusione.
Allora vediamop di spiegarti...intanto vediamo di non parlare di " giri" , ma di "travasi" ( e' il termine corretto.
Come si procede dando per scontato le misurazioni di OG e FG:
normalmente si tiene il mosto 1 settimana nel primo fermentatore,
dopo 1 settimana si travasa ( questo passaggio serve a far si che il mosto non resti oltre il dovuto con i residui e rende piu' limpida la birra)..si aspetta un'altra settimana o fin quando l'FG non risulta quella voluta ( non necessariamente deve starci 7 giorni..puoi' starci di piu' e non succede nulla).
Quando l'FG misurata e' stabile almeno per 48 ore si travasa un'altra volta, si aggiunge lo zucchero per il priming e si imbottiglia.
Poi si lascia maturare almeno 2 mesi ( un modo empirico ma efficace e' 1 mese per ogni grado alcolico)

Spero di esserti stato di aiuto


#191695 Ce L'ho Piccolo..... Il Fermentatore

Inviato da L'uomoluppolo di 20 August 2016 - 09:29 PM

Invito a tutti: Astenetevi dal dare consigli ai "novizi" se non siete in grado di farlo. Imparate prima voi e poi potrete consigliare.



Parlando per me si intenda questo commento...non volendo risultare polemico ne irrispettoso...Invito chiunque abbia più esperienza a tenere periodicamente discussioni in cui insegni o elargisca commenti e nozioni utili a tutti quelli che vogliono imparare e crescere e che si reputa ne sappiano meno di lui...

Voglio spezzare una lancia in favore di papa gorgoglio primo, non ha detto "metti lo zucchero mescola che tanto i detriti ti rimangono sul fondo" ha detto semplicemente che di può fare la birra arrivando all'imbottigliamento anche senza il travaso....e questa osservazione è vera e corretta, per quanto poi sia scomodo o poco pratico aggiungere lo zucchero nelle bottiglie con il misurino c'é tantissima gente che lo fa...non c'era assolutamente nessun bisogno di bollarlo brutalmente come "pessimo consiglio!"

A difesa di Fedeghine voglio dire che non ha scritto "ehi puoi fare un kit Extreme come prossima birra" ma solo che esistono anche altri kit che si possono fare con un fermentatore da 12 litri senza doverne necessariamente comprare altri...come ad esempio i kit extreme...colgo l'occasione per ringraziarlo si è sempre dimostrato un utente gentile e disponibile...

A difesa mia non voglio spender parole, mi riconosco e mi riconoscerò sempre come il primo di quelli che hanno ancora tantissimo da imparare

Chiudendo faccio notare che nessuno qui ha scritto boiate del tipo "fai un kit da 23 litri e poi riempi il fermentatore da 12 fino al trabocco e il mosto restante lo usi per dipingere le pareti"...ognuno ha dato il suo parere che credo Walter abbia potuto trovare più o meno costruttivi visto che anche se novizio di sicuro non è uno stupido...


Infine mi lascio ad un invito...invito tutti a ricordare che questo è un forum simpatico per gli amanti della birrificazione casalinga dove la gente cresce ed impara aiutandosi e supportandosi a vicenda, qui è un posto dove gente da tutta italia con lo stesso hobby può far nascere nuove amicizie, come quelle che sono onorato di poter dire di aver stretto con utenti come Mastro Morrison ed il buon Soia...
Non è un survival dove ci si lascia ad inviti omertosi dopo aver bollato implicitamente tutti gli altri come ignoranti..


Miomao Felix tu puoi essere anche il più esperto di tutti, ma a meno che tu non viva su questo forum rispondendo sempre per primo ed in modo esaustivo allora non fai da insegnante ma solo da critico e questo non serve a far crescere le persone ma solo a mortificarle...per favore usa la tua esperienza ed il tuo sapere in modo differente ed in anticipo grazie per tutto quello che vorrai insegnarci


#174026 Zuccheri: Differenze E PerchŔ Usarli

Inviato da miomao_felix di 07 January 2015 - 04:59 PM

Sperando di farti cosa utile pubblico queste mie note.

 

Zucchero candito

Sapore fruttato, morbido ed avvolgente con leggere note di caramello. 

Contiene zuccheri più o meno fermentabili in proporzione al grado di cottura. Contribuisce, proporzionalmente al colore, al corpo ed alla dolcezza della birra finita. (il più chiaro è più fermentabile, lo scuro meno fermentabile)

 

Zucchero caramello

Tipico sapore del caramello con note di nocciole tostate. Al sapore è meno morbido ed avvolgente del candito e come il candito contiene zuccheri meno fermentabili proporzionalmente al grado di cottura.

 

Lo zucchero invertito è composto da saccarosio parzialmente trasformato in fruttosio e glucosio ed è più dolce dello zucchero comune.

Essendo più digeribile dai lieviti, viene utilizzato per la rifermentazione  quando il lievito è meno vitale e presente in proporzioni ridotte. (no nel priming)

Può essere usato in sostituzione dello zucchero comune.  

 

Zucchero bianco (saccarosio)

Se messo a fine bollitura produrrà una birra più secca.

Inserito invece durante la bollitura, subirà il processo di caramellizzazione (scurimento) che sarà proporzionale al tempo di cottura, con conseguente variazione di sapore e di fermentabilità.

 

Zucchero di canna grezzo o demerara

Come lo zucchero bianco ma con sapore aggiuntivo di melassa.




#173546 "...e Comunque La Birra Piu Buona ╚ Sempre La Nastro Azzurro!

Inviato da miomao_felix di 27 December 2014 - 01:17 PM

Abbassiamo un po i toni per cortesia. L'avere opinioni diverse non ci autorizza ad essere "scortesi"  

Saranno cancellate tutte le risposte "fuori luogo".

Sono un HomeBrewer non un artigiano della birra, quindi non faccio birre artigianali ma birre fatte in casa.




#173364 Oatmeal Stout Video Cotta

Inviato da Myura di 21 December 2014 - 10:24 AM

Ieri non contento delle 6 ore passate in tavernetta a brassare la prima oatmeal stout,mi sono cimentato anche nella realizzazione di un video... non è un granchè ma almeno la musica è buona....buona visione  ;)

http://youtu.be/ITR7aM6fk7Q

 

 




#173108 "...e Comunque La Birra Piu Buona ╚ Sempre La Nastro Azzurro!

Inviato da ingarret di 15 December 2014 - 08:41 AM

artigianale vs industriale, questo vale per tutti gli alimenti, in certi casi son due mondi molto diversi, l'industria ha portato tutto a tutti a scapito della qualità e standardizzando il gusto, però non per questo se compriamo la pasta al super non la chiamiamo pasta perchè non è come quella fatta in casa....gli alimenti non sono nati industriali, lo sono diventati per necessità, ( e per lucro...) 

 

tornando alla birra, affermare che la Nastro Azzurro è comunque la birra più buona è sicuramente poco oggettivo , anzi degustandola non si vede in cosa possa essere superiore alle altre birre, però considerandola una affermazione soggettiva ( mooolto soggettiva) che risponde a determinati criteri di giudizio ( che alla fine sono : mi piace/non mi piace) é una affermazione valida.....cioè... è chiaro che ha detto una str****ta ma se la pensa così va bene così, si può sempre imparare a bere e cambiare opinione....

 

Se mi offrono una birretta ( e c'è di peggio della N.A.) non è che  la rifiuto dicendo che non è birra ma una bevanda vagamente amarognola che contiene mais ogm......me la bevo e ringrazio.....certo non sarà come le nostre ma sempre birra è......

 

...."certo non sarà come le  nostre ma sempre birra è...." anche questa affermazione è arbitraria, ma qui parlerò al singolare sennò qualcuno si incazza....non sarà come la mia ma sempre birra è, bè.. a volte la mia fa schifo, oppure ha dei difetti, il difetto non è la caratteristica dell'artigianale, io di lavoro faccio i mobili, sono artigiano ma non taglio i pannelli a mano perchè fa figo artigianale, li taglio al controllo numerico, il pregio non sta lì, capita di bere artigianali da 10/12 € al litro che fanno c****e, sarà la  bottiglia sfortunata, sarà la stabilità, sarà quello che vuoi ...si è sempre indulgenti verso le cose artigianali ma a volte fuori misura. Una Moretti da 0,66 a 1€ ci sta, come ci sta una birra artigianale fatta come si deve a 10 € litro....due target diversi, c'è posto per tutti, non vorrei che diventassimo dei fighettini che snobbano schifati queste "bevande" da supermercato e guardano dall'alto in basso coloro i quali si tracannano la familiare di peroni ghiacciata da rutto libero.....

 

niente di personale con chi ha scritto sopra, solo mie considerazioni ( naturalmente soggettive... :) . )


 




#170861 QuantitÓ Buccia D'arancia

Inviato da SimoneMI di 31 October 2014 - 09:32 PM

Avete ragione tutti e due in un modo o nell'altro!!!! l'aroma di spezie di certo non aumenta con la maturazione (anzi si "ammorbidisce e arrotonda").

D'altro canto anche  alcuni aromi dati dal lievito prodotti in fermentazione possono sparire o diminuire nel corso della maturazione!!!!!

è possibile che inizialmente i sentori del lievito prevalevano sugli aromi rilasciati dalla "speziatura" con buccia d'arancia e simili e con il passare del tempo quest'ultimi sono passati in primo piano a causa di un attenuamento dei sentori di lievito!!!!




#170352 Eppur Gorgoglia ...........

Inviato da roberto73 di 24 October 2014 - 08:09 AM

Salve a tutti ragazzi,
piccola presentazione, mi chiamo Roberto, ho 41 anni, abito in provincia di Bergamo e da poco ho iniziato ad interessarmi alla produzione di birra artigianale.
Sono un consumatore non abituale ma esigente, ovvero una decina di bottiglie al mese ma rigorosamente artigianali.
Un doveroso ringraziamento va allo staff di birramia, velocità e cordialità sembrano essere i loro punti di forza.
Ieri pomeriggio mi hanno recapitato il mio primo kit con i due fermentatori più un terzo acquistato separatamente, i 5 kit per iniziare a fare qualche cotta e il libro di Bertinotti (veramente utile)e udite udite, la Brown ale ( preparata ieri pomeriggio) stamattina gorgoglia di brutto e due dita di schiuma confermano l'avvio del processo di fermentazione. Capirete ovviamente la gioia, infondo siamo tutti stati neofiti in un momento della ns vita, questo è il mio momento. Oggi provo a fare una lager ma il mio desiderio sarebbe quello di passare subito all E+G. Mi piacerebbe, in un futuro non troppo lontano, aprire un microbirrificio. Consigli?
buona birra a tutti e a presto


#163639 Ciao A Tutti!

Inviato da silvia88 di 29 April 2014 - 07:56 AM

Ciao a tutti gli HB del forum! 

Per motivi di studio e altri mille impegni sono stata per un lungo periodo assente da questo forum... ma rieccomi in carreggiata! Non vi siete liberati tanto facilmente di me!  :D 

Buona giornata a tutti e .... Buona birra! 




#157291 India Pale Ale

Inviato da miomao_felix di 20 November 2013 - 07:00 PM

India Pale Ale


Elaborata con BrewPlus
Valori calcolati:
OG 1061–FG 1020-EBC 29–IBU 40,5 Tinseth.-Eff.70% -ABV 5,3%
Valori misurati:
OG 1.070 – FG 1.017 –Eff:80% - RA.61,56%- ABV 7,1%

Per fare 26
Fermentabili: 7,600 kg. Potenziale
Maris Otter 6,500 1.030
Crystal 120 °L 0,500 1.030
Aromatic 0,300 1.030
Wheat malt 0,300 1.030

Luppolo:
Golding E.K. 40 gr 60 min. a.a 7
Tettnanger 50 gr 30 min. 4
Fuggle 15 gr 15 min. 5
Fuggle 15 gr 10 min
Tettnanger 10 gr 5

Lievito:
SafAle S 04 mediante reidratazione.
Temperatura di fermentazione 24 °C

Mash In 50 °C 5'
Beta Amilasi 62 °C 20'
Alpha Amilasi 69 °C 40' +10' dopo prova tintura di iodio
Mash out 78 °C 15'
Sparge 78 °C

Boil 90'

Carbonazione:
Volume di Co2 voluto 2 %
Zucchero bianco 4,9 gr/lt

Il mio personale giudizio:
Corpo medio-leggero, generosamente forte, bassa carbonatazione, con luppolatura generosa ed equilibrata. L'utilizzo di malto Maris Otter e luppoli nobili inglesi le conferiscono un sapore unico ed inconfondibile.
Una birra stupenda in perfetto stile I.P,A.
Scusate per l'errore ma quest'editor è veramente pessimo!

 
 
Quest'editor è una vera porcheria!!!